Gli stemmi sugli ''zemstvo'': un rompicapo...

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale della Russia e degli Stati facenti parte della ex Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche

Moderatore: sandro_z

Rispondi
Avatar utente
somalafis
Messaggi: 5173
Iscritto il: 23 luglio 2007, 9:54
Località: Roma

Gli stemmi sugli ''zemstvo'': un rompicapo...

Messaggio da somalafis »

E' piu' forte di me: quando in qualche asta internazionale compaiono i fascinosi francobolli russi locali degli ''zemstvo'' (le poste ausiliarie provinciali nel periodo zarista) non riesco a non darci un'occhiata, come dovreste ricordarvi, visto che ve ne ho inflitte delle rassegne di immagini. Questa volta mi sono soffermato su uno dei temi ricorrenti in questi francobolli, e cioe' gli stemmi delle localita' coinvolte che assai di sovente illustrano questi valori postali.
Una delle ricorrenze iconografiche che mi ha colpito (e che deve essere legata a qualche leggenda diffusa in ambito ''russo'') e' quella delle nuvole da cui spunta una mano che stringe una spada e spesso anche un globo sormontato da una croce: se ne hanno esempi a Kadnikov
kadnikov.jpg

a Nikolsk
nikolsk.jpg
a Totma
totma.jpg
a Ustsysolsk
ust sysolsk.jpg
a Velsk
velsk.jpg
Qualche volta la mano regge un arco o uno scudo, come
a Glazov
glazov.jpg
a Kotelnich
kotelnich.jpg
a Petrzavodsk
petrzavodsk.jpg
a Urzhum
urzhum.jpg
a Viatka
viatka.jpg
A Pskov la mano continua a uscire dal nembo ma non impugna armi e sormonta quello che forse e' un ermellino o qualche altro animale
pskov b.jpg
pskov.jpg
Qualche idea?
Un'altra immagine ripetuta e' quella di una corona su uno sgabello a tre o quattro gambe:
a Bezhetsk
bezhetsk.jpg
a Rzhev
rzhev.jpg
a Tver
tver.jpg
a Vesegonsk dove sormonta quello che talvolta sembra un inquietante insetto e talvolta un gambero di fiume
vesegonsk b.jpg
vesegonsk c.jpg
Ricca la fauna araldica che compare sui valori Zemstvo:
ardatov.jpg
belebei.jpg
bielozersk.jpg
bugulma.jpg
cherdyn.jpg
krasnoufimsk.jpg
novgorod.jpg
shadrinsk b.jpg
shadrinsk.jpg
Ad Osa compare in basso anche quello che secondo me e' un alveare
osa.jpg
osa b.jpg
osa c.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Riccardo Bodo
SOSTENITORE

medor
Messaggi: 366
Iscritto il: 5 aprile 2014, 19:44

Re: Gli stemmi sugli ''zemstvo'': un rompicapo...

Messaggio da medor »

somalafis ha scritto:
10 giugno 2020, 16:33

Una delle ricorrenze iconografiche che mi ha colpito (e che deve essere legata a qualche leggenda diffusa in ambito ''russo'') e' quella delle nuvole da cui spunta una mano che stringe una spada e spesso anche un globo sormontato da una croce
Non è una leggenda ma una chiarissima simbologia cristiana. Il globo sormontato da una croce è il cosiddetto globo crucigero, rappresenta la potestà assoluta di Gesù Cristo (la croce) sul mondo (la sfera). I Romanov erano legatissimi a tale simbologia ed infatti non esiste nessun ritratto ufficiale di un imperatore di questa dinastia che non regga nella mano destra lo scettro (il potere temporale) e in quella sinistra appunto il globo crucigero: il re o l'imperatore per quanto grandi siano sono comunque nulla di fronte a Dio e il comando che esercitano deve soggiacere alla volontà dell'Onnipotente. La spada che esce dalle nuvole è un evidente richiamo alla lettera di San Paolo agli Efesini, 6-17: "prendete l'elmo della salvezza e la spada dello spirito, che è la parola di Dio". La mano che spunta dalle nuvole è Dio benedicente.

Avatar utente
somalafis
Messaggi: 5173
Iscritto il: 23 luglio 2007, 9:54
Località: Roma

Re: Gli stemmi sugli ''zemstvo'': un rompicapo...

Messaggio da somalafis »

Scusami, mi confesso colpevole e chiedo venia: ogni tanto mi scordo che molte persone possono trovare lesivi certi termini se associati a tematiche religiose. Parliamo allora di simbologie, termine che dovrebbe evitare ogni sospetto di offesa. In effetti anche nel mondo occidentale (quello a lungo dominato dalla chiesa cristiana latina) il globo sormontato dalla croce era simbolo di regalita' ''cristiana''. La tua lettura della mano che impugna la spada e' probabilmente giusta. E quella con l'arco o quella con lo scudo saranno quasi certamente anch'esse simbologie religiose e forse saprai indicarmi fonti scritturali…
Altri simboli presenti in questi francobolli sono croci dai bracci eguali
zemkov.jpg
zenkov b.jpg
zolotonosha.jpg
o l'aquila bicipite simbolo dell'impero russo
kherson.jpg
odessa.jpg
oppure corone, manti di ermellino, spade
bogorodsk.jpg
spassk.jpg
valday.jpg
podolsk.jpg
O ancora colonne, fortezze, cannoni
kolomna.jpg
soroki.jpg
krasny.jpg
Ho trovato anche il simbolo del sole
borovichi.jpg
e antichi guerrieri
kostantinograd.jpg
Ma anche attrezzi di attivita'
kuznetsk.jpg
gryazovets c.jpg
gryazovets.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Riccardo Bodo
SOSTENITORE

medor
Messaggi: 366
Iscritto il: 5 aprile 2014, 19:44

Re: Gli stemmi sugli ''zemstvo'': un rompicapo...

Messaggio da medor »

somalafis ha scritto:
10 giugno 2020, 19:09
E quella con l'arco o quella con lo scudo saranno quasi certamente anch'esse simbologie religiose e forse saprai indicarmi fonti scritturali…
San Paolo ricorre alla metafora bellica (ed anche olimpica) per raffigurare la vita terrena dell'uomo: "Ho combattuto la buona battaglia, ho terminato la corsa, ho conservato la fede" (seconda lettera a Timoteo, 4, 6-7) ed è ancora più esplicito nella lettera agli efesini: "Indossate l’armatura di Dio per poter resistere alle insidie del diavolo. Prendete dunque l’armatura di Dio, perché possiate resistere nel giorno cattivo e restare saldi dopo aver superato tutte le prove. State saldi, dunque: attorno ai fianchi, la verità; indosso, la corazza della giustizia; I piedi, calzati e pronti a propagare il vangelo della pace. Afferrate sempre lo scudo della fede, con il quale potrete spegnere tutte le frecce infuocate del Maligno". Non sono stupito che su francobolli dell'epoca zarista (anche locali) si faccia ricorso a simbologie di tipo araldico dove elementi che rappresentano la forza e l'autorità della casa regnante si sposino con altri di natura religiosa. Lo Zar regnava per volontà di Dio e doveva essere innanzitutto un defensor fidei. La devozione dei Romanov era nota e la chiesa ortodossa autocefala russa ha poi canonizzato (nel 2000) l'intera famiglia reale eliminata dai bolscevichi a Ekaterinburg.

Rispondi

Torna a “Russia ed area ex sovietica”

SOSTIENI IL FORUM