27 maggio 1850 - Da Vienna a Pest con Kreuzer 6 - Prima data d'uso nota

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale di Austria ed Ungheria
Avatar utente
Giovanni1966
Messaggi: 67
Iscritto il: 15 settembre 2007, 17:53
Località: Piemonte

Re: E' questa la maggior rarità della filatelia austroungari

Messaggio da Giovanni1966 »

Ciao:

Nella parte destra della lettera, oltre alla cifra o data "850" gia citata da Antonello , vi sono altre tre righe : la prima potrebbe essere il mittente , la seconda luogo e data di spedizione ( Wien 27 maj)
ma non capisco la prima parola della terza riga che oltretutto reca una data ( 30 maj) in cui la lettera avrebbe già dovuto essere recapitata , dato che l'annullo di Pesth è del 29 maggio .
Qualcuno riesce individuare che cosa è quella prima parola della terza riga ?

Ciao: Giovanni Condo
Giovanni Condo

Colleziono Regno e ASI.
Avatar utente
Antonello Cerruti
Messaggi: 6382
Iscritto il: 16 luglio 2007, 12:45

Re: E' questa la maggior rarità della filatelia austroungari

Messaggio da Antonello Cerruti »

Dovrebbe indicare la data di arrivo, oppure quella in cui la lettera è stata archiviata oppure la data della risposta.
Cordiali saluti.
Comunque, il giorno in cui alla missiva è stato dato riscontro.
Antonello Cerruti
Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9362
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: E' questa la maggior rarità della filatelia austroungari

Messaggio da fildoc »

Abbiamo potuto vedere i certificati di Puschman e Ferchenbauer!

I passaggi essenziali sono:
Il francobollo aderisce originariamente alla lettera (e i 4 timbri), i segni sono congruenti all'epoca, la lettera è originale, genuina e non manomessa.
Il percorso Leopoldstadt-Vienna-Pesth.
Il cambio tariffario (e quindi la convenienza di spedire prima del 1° giugno).
Puschmann scrive che i commercianti e gli uomini d'affari sapevano in anticipo del rincaro che sarebbe intervenuto dal 1° giugno.
Infine cosa assolutamente non trascurabile :
il fatto che sono note altre lettere affrancate con francobolli prima del 1° giugno, ma questa è la più antica conosciuta.
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc
Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2344
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Como

Re: E' questa la maggior rarità della filatelia austroungari

Messaggio da francesco luraschi »

Massimiliano,

diciamo che con le nostre discussioni riassunte poi nei punti dall'1 al 5 avevamo già dato una buona % di genuinità a questa lettera, cosa per altro confermata da altri dati giunti ora.

Un falsario che avrebbe dovuto sapere troppe cose...

Discorso commercianti: vero, potrebbero avere usufruito dell'ultimo periodo prima dell'aumento. Dovevano però fare attenzione: una lettera sullo stesso percorso, lo stesso giorno, del peso tra 1/2 e 3/4 di lotto avrebbe comunque pagato 9 carantani. Poi dal 1 giugno è vero che la tariffa per la lettera di 1 lotto passò da 12 a 9 però venne pure ristretta la III distanza da 225 a 150 km...

Ho poi notato che hai postato un'altra pentacolore di cui non mi ero accorto prima, e non ricordavo, e ti ringrazio. Rimango del parere che nonostante quelle note siano ormai 2/3 siano comunque state meno di quelle ante 1/6/1850 affrancate con francobolli: sono dell'opinione infatti che Vienna utilizzò i bollini su molte lettere spedite in PP incluse nei mazzi nell'ultima settimana di maggio. Magari non tutte, però più delle 2 note. Opinione personale, ovviamente...

Riflessione: ora diventa arduo definire le lettere datate 1/6/1850: primo giorno di validità e primo giorno d'uso è impossibile. A rigore di legge "primo giorno di applicazione del nuovo metodo di affrancazione con bollini" che prevedeva un cambio tariffario e l'eliminazione di timbri in uso fino a quel giorno... :mmm:

Ciao: Francesco
I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco
Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2344
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Como

Re: E' questa la maggior rarità della filatelia austroungari

Messaggio da francesco luraschi »

Ho fatto una piccola modifica al post precedente.

Potrebbe essere adatta per il 1/6/1850 la dizione " 1°giorno di emissione" se l'approntamento della lettera in oggetto venne effettuato dai postali una volta ricevuto il contante dal cliente, cosa che non potremo mai sapere.

Emessi significa cioè messi in circolazione, disponibili e venduti al pubblico solo a partire da quella data.

Prima di allora potrebbe essere stata un'operazione interna dei postali.

Ciao: Francesco
I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco
Avatar utente
Vacallo
Messaggi: 2078
Iscritto il: 13 luglio 2007, 20:54
Località: Langenthal / Svizzera

Re: E' questa la maggior rarità della filatelia austroungari

Messaggio da Vacallo »

Giovanni1966 ha scritto:Ciao:

Nella parte destra della lettera, oltre alla cifra o data "850" gia citata da Antonello , vi sono altre tre righe : la prima potrebbe essere il mittente , la seconda luogo e data di spedizione ( Wien 27 maj)
ma non capisco la prima parola della terza riga che oltretutto reca una data ( 30 maj) in cui la lettera avrebbe già dovuto essere recapitata , dato che l'annullo di Pesth è del 29 maggio .
Qualcuno riesce individuare che cosa è quella prima parola della terza riga ?

Ciao: Giovanni Condo


La terza riga:

Beant(wortet) 30 May = Rispoto il 30 maggio
Cordiali Saluti Eric Werner (alias Vacallo)

Vincitore dei concorsi "I Top di F&F" 2007 e 2008
Vincitore del concorso "I Top di F&F" 2010, categoria Documenti Postali

Sostenitore dal 2010, come lo sono anche nel 2021
Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9362
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: E' questa la maggior rarità della filatelia austroungari

Messaggio da fildoc »

grazie
:clap: :clap: :clap: :clap:
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc
Avatar utente
Giovanni1966
Messaggi: 67
Iscritto il: 15 settembre 2007, 17:53
Località: Piemonte

Re: E' questa la maggior rarità della filatelia austroungari

Messaggio da Giovanni1966 »

Grazie Eric .

Ciao: Giovanni Condo
Giovanni Condo

Colleziono Regno e ASI.
Giorgio Di Raimo
Messaggi: 2212
Iscritto il: 31 agosto 2007, 17:20

Re: E' questa la maggior rarità della filatelia austroungari

Messaggio da Giorgio Di Raimo »

Ciao:

invenduta a 70.000 euro questa rarità austriaca ....gli Antichi Stati ITALIANI sono andati benissimo Ciao: Ciao: Ciao:

Revised by Lucky Boldrini - March 2016
Specializzato in tutti gli Antichi Stati Italiani, Filatelia e Storia Postale
Socio ASPOT
Stimo, Valuto e/o Acquisto Collezioni medio/importanti
Per le mie Collezioni Private acquisto esemplari ASI di eccezionale bellezza
https://www.tuscanphila.com
Avatar utente
Berni17
Messaggi: 18
Iscritto il: 15 dicembre 2020, 21:28

Re: 27 maggio 1850 - Da Vienna a Pest con Kreuzer 6 - Prima data d'uso nota

Messaggio da Berni17 »

The first mention of this letter was in the magazine “Die Postmarke” of 24.12.1937.

I enclosed a copy.
Die Postmarke.png
According to the complete letter, it was written on 27 May 1850 and left the same day with the 6 Kreuzer stamp at the Vorstadt-Brief Collection No. 93 (Leopoldstadt, Praterstrasse).
As far as I know, this letter was last in the Peter ZGONC collection (2017).

The 6 Kreuzer franking is correct, as the letter fee for a single letter of up to 1/2 loth from 1. 4. 1849 (to 31. 5. 1850) for a distance of 10 to 30 miles was only 6 Kreuzer. From 1. 6. 1850 already 9 Kreuzer would have been to be glued.

regards
Bernhard
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9362
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: 27 maggio 1850 - Da Vienna a Pest con Kreuzer 6 - Prima data d'uso nota

Messaggio da fildoc »

Pensate l'emozione di aver scoperto un pezzo del genere :!: :!: :!:
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc
Rispondi

Torna a “Austria ed Ungheria”

SOSTIENI IL FORUM