Colonie: provvisori e arte tipografica

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale di Francia, del Principato di Monaco e di Andorra francese
Rispondi
Avatar utente
somalafis
Messaggi: 4978
Iscritto il: 23 luglio 2007, 9:54
Località: Roma

Colonie: provvisori e arte tipografica

Messaggio da somalafis »

Le grandi serie coloniali e quelle pittoriche hanno il loro fascino, ma anche le emissioni realizzate per necessita' contingenti, magari anche approssimative nel disegno, hanno una loro ''bellezza''.
Colgo l'occasione per prendere qualche immagine dal catalogo d'asta Françoic Feldman del 17 marzo prossimo (www.francoisfeldman.com/auction/results ... rtlot=1639
Il pezzo forte e' rappresentato da questo bell'esemplare del n.1 di Réunion (1852), che ha una quotazione di 45.000 euro e una base di 20.000 euro
reu.jpg
In asta compaiono anche alcune ristampe, ovviamente a prezzi ben inferiori
re1.jpg
re2.jpg
Sono in vendita anche i fascinosi francobolli emessi a Diego Suarez (Madagascar) nel 1890
ds1.jpg
ds2.jpg
nonche' i segnatasse del 1891
dst.jpg
Mi hanno sempre affascinato i segnatasse di Guadalupe del 1876
gut.jpg
gut2.jpg
e anche quelli del 1894
gut3.jpg
gut4.jpg
Anche i francobolli di posta aerea della Guyana del 1921 con il loro disegno cosi' essenziale mi hanno sempre colpito
guy1.jpg
guy2.jpg
guy3.jpg
Si ritorna agli arzigogoli tipografici con l'emissione di Madagascar del 1891
ma1.jpg
ma2.jpg
In asta compare anche una serie di franchigia militare di Nuova Caledonia che non in tutti i cataloghi e' censita
nca.jpg

Tornando un attimo a Diego Suarez, nella vendita compare questo blocco: a me non sembrano valori postali. Voi che ne dite?
ds boh.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Riccardo Bodo
SOSTENITORE

Avatar utente
virgilio.terrachini
Messaggi: 294
Iscritto il: 9 ottobre 2014, 14:18

Re: Colonie: provvisori e arte tipografica

Messaggio da virgilio.terrachini »

settore ricco di falsificazioni pericolose !

:abb: :abb: :abb:

Rispondi

Torna a “Francia ed area francese”

SOSTIENI IL FORUM