Attendibilità Catalogo Lollini e loro francobolli

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale di Francia, del Principato di Monaco e di Andorra francese
Rispondi
Vanni.Guaitoli
Messaggi: 4
Iscritto il: 27 novembre 2020, 22:40

Attendibilità Catalogo Lollini e loro francobolli

Messaggio da Vanni.Guaitoli »

Un caro saluto a tutti gli amici del Forum.
Io colleziono francobolli di astronautica degli ex Paesi socialisti europei (paesi aderenti al Patto di Varsavia), prima della Caduta del muro di Berlino (indicativamente anni 1957-1989) e mi piacerebbe allargare la mia collezione ad altri Paesi del mondo. Ho così consultato il sito francese
http://www.espacelollini.com/index2.php
per avere maggiori informazioni.
Mi sono accorto però che in molti Paesi (soprattutto africani ed asiatici), sono indicizzati molti francobolli (e soprattutto foglietti) multicolori, disegnati direttamente da Lollini, anche se ovviamente riportano il nome dello Stato che ne promuove l'emissione. Ho notato poi che la maggior parte di queste emissioni non sono registrati nei principali cataloghi internazionali (Yvert & Tellier, Michel, Scott). Per fare solo l'esempio del Gabon, vi sono circa 500 emissioni proposte negli ultimi quindici anni, che occupano la maggior parte del catalogo gabonese.
Mi chiedo quindi: quanto è attendibile una raccolta di francobolli e foglietti di questo tipo, se non sono riconosciuti nei cataloghi internazionali?
Che valore può avere una raccolta di questo tipo, (tra l'altro, a prezzi altissimi), come "seria" raccolta filatelica?
Quale è la vostra opinione in proposito, e cosa mi consigliate di fare per sviluppare la mia raccolta di francobolli di astronautica?

Vi ringrazio per la collaborazione
Vanni Guaitoli Ciao: :-) Ciao:
Avatar utente
debene
Messaggi: 4744
Iscritto il: 13 novembre 2011, 16:19
Località: Bari - Italy
Contatta:

Re: Attendibilità Catalogo Lollini e loro francobolli

Messaggio da debene »

Se tu collezioni solo francobolli stai limitando la tua raccolta alla sola tematica che io chiamerei
della Conquista dello Spazio. In questo caso rientreresti nelle varie collezioni tematiche che
perseguono gli associati al CIFT- Centro Italiano Filatelia Tematica www.cift.it
Perchè comunque anche in questo caso si può fare della Storia postale attraverso buste
viaggiate o annullate nel corso delle varie missioni che si sono succedute.
In questo caso parliamo di Astrofilatelia e la relativa associazione è L'AS.IT.AF. www.asitaf.it

Per rispondere invece al tuo quesito devi sapere che molti paesi, chiamiamoli emergenti o del terzo mondo,
basano molto della loro economia sull'emissione di una massa enorme di francobolli sulle tematiche più varie
e tra le più gettonate c'è proprio quella della Conquista dello Spazio.

Da collezionista tematico ti posso dire che questi francobolli, se pur belli a volte, non hanno alcuna valenza.
Nel senso che, per farti un esempio, come non ha senso che il Camerun, con tutto il rispetto per il Camerun,
emetta un francobollo con un dipinto di Raffaello, così non ha alcun senso che tutti questi stati emettano e
quindi commemorano un evento spaziale che per loro non ha alcun senso.
Tra l'altro questi francobolli non vedono nemmeno lontanamente il suolo del paese che lo emette in quanto sono
prodotti di solito in Europa e non svolgono nemmeno lontanamente il servizio postale che dovrebbero.
Quindi per me la regola è che hanno valenza quelli emessi dai paesi che hanno collaborato all'evento spaziale
in tutto o in parte. Anche perchè tieni conto che come hai potuto rilevare andresti a spendere un capitale
se vuoi star dietro a tutte queste emissioni.

In ultimo riguardo a Lollini, hanno costruito un gran giro di soldi su questa tematica. Avrai visto anche che producono
i fogli album su cui collezionare i pezzi. Tralascia sia questi che le loro vendite di pezzi fatti da loro
e al massimo considera solo utili i loro cataloghi.

Spero di esserti stato utile. Io ho tanta roba raccolta negli anni e spero prima o poi di riprendere
questa tematica che mi aveva appassionato da ragazzo.

Ciao:
sergio
Sergio De Benedictis
STAFF
Socio C.I.F.T. - A.I.C.A.M - A.N.C.A.I. - U.S.F.I. - I.S.S.P.

Quando la Filatelia è culturaLink al mio sito : Esculapio Filatelico

Visita la mia rubrica sul Postalista :Il bastone di Asclepio

Guarda le mie vendite su Delcampe: nickname "debene".

I miei interessi :
Tematica medica; Antichi Stati; Storia Postale di Bari; Precancel U.S.A., Affrancature Meccaniche; Letteratura Filatelica; Erinnofili;Collezione A.S.F.E.
Vanni.Guaitoli
Messaggi: 4
Iscritto il: 27 novembre 2020, 22:40

Re: Attendibilità Catalogo Lollini e loro francobolli

Messaggio da Vanni.Guaitoli »

Grazie molte, Sergio.
Per la risposta specifica esauriente, per tante altre cose che non sapevo, e la tua cortesia riguardo alle informazioni che mi hai dato.
Anche io avevo molti dubbi riguardo alla "serietà" di queste emissioni, e mi hai confermato nella mia idea di questa nuova forma di "colonialismo culturale" che l'Europa esercita verso paesi più svantaggiati.
Raccogliere francobolli implica evidentemente venire a conoscenza di dinamiche che a volte restano nascoste: la cosa più assurda è che questi valori non svolgano per niente il servizio per cui sono stati realizzati, ma siano solo puri oggetti da collezionare, senza alcun significato commemorativo e utilizzo postale.

Grazie ancora. E' sempre bello imparare cose nuove da persone esperte

Vanni :-) Ciao: :-) Ciao:
Rispondi

Torna a “Francia ed area francese”

SOSTIENI IL FORUM