Testoni di Hermes (per me) misteriosi

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale di Grecia e di tutti i Paesi dell'area balcanica
Rispondi
Avatar utente
vamas
Messaggi: 191
Iscritto il: 20 dicembre 2019, 11:12

Testoni di Hermes (per me) misteriosi

Messaggio da vamas »

buongiorno, mi chiedo se ci sia un'anima buona in grado di aiutarmi a classificare dei testoni di Hermes. io ci ho sbattuto il testone diverse volte, ma non ne sono venuto a capo... e mi arrendo.
sempre che si possano identificare con una semplice scansione.
posto, giusto per esempio, questi da 1 l. per provare a capire se si tratti di una soluzione praticabile.
grazie comunque a chi volesse provarci.
Ciao: Ciao: Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Franco Peli
Messaggi: 110
Iscritto il: 29 luglio 2007, 21:30

Testoni di Hermes (per me) misteriosi

Messaggio da Franco Peli »

Spett. Vamas,

potresti visionare questo post precedentemente pubblicato sul FORUM:

The Ernest Meyer’s imprints on the large Hermes Heads of Greece and on the Cérès of France

I) Introduction.
II) History of the large Hermes head imprimaturs & essays with Ernest Meyer’s imprint.
III) The legendary complete set of the seven values of the imprimaturs with the Ernest Meyer’s imprint.
IV) Classification and numbering of all the items with partial or complete printer’s imprints.
V) The four different imprints types of the Ernest Meyer’s inscription.
VI) Conclusion.
VII) Acknowledgements.
VIII) Bibliography.

http://pv-griekenland.nl/publicaties/3_ ... _Meyer.pdf

Cordialità !

Franco

Franco Peli
Messaggi: 110
Iscritto il: 29 luglio 2007, 21:30

Testoni di Hermes (per me) misteriosi

Messaggio da Franco Peli »

Spett. Vamas,

scusa ritrasmetto il link ...

https://pv-griekenland.nl/publicaties/3 ... _Meyer.pdf

Grazie !

Franco

Avatar utente
vamas
Messaggi: 191
Iscritto il: 20 dicembre 2019, 11:12

Re: Testoni di Hermes (per me) misteriosi

Messaggio da vamas »

Franco Peli ha scritto:
13 maggio 2020, 20:20
Spett. Vamas,

scusa ritrasmetto il link ...

https://pv-griekenland.nl/publicaties/3 ... _Meyer.pdf

Grazie !

Franco
mille grazie, Franco, mi studierò anche questo :-) dopo aver sbattuto il testone su altri testi, tipo questo che viene peraltro citato nello studio che mi hai segnalato... http://online.fliphtml5.com/immj/ykem/#p=1
ma forse mi devo rassegnare alla mia incapacità (o mancanza di pazienza) :-))
Ciao: Ciao: Ciao:

Avatar utente
attalos
Messaggi: 606
Iscritto il: 13 febbraio 2013, 0:13
Località: MB

Re: Testoni di Hermes (per me) misteriosi

Messaggio da attalos »

Non è facile interpretare tutti gli esemplari, la scansione ha i colori falsati ed è disturbata da quelle striature. Per alcuni francobolli poi occorre un esame dal vivo della carta e dell'eventuale rilievo della stampa tipografica.

Provo a risponderti per quegli esemplari su cui ho qualche certezza.
Parto con questo:
h1.jpg
E' il numero 1 di Grecia. Esemplare della tiratura di Parigi: si riconosce dalla finezza del tratteggio; le ombreggiature sulla guancia hanno una foggia inconfondibile. La scritta 1A sul retro non so a quando risalga e a quale catalogo faccia riferimento.
Oggi 1A (A maiuscolo) indica indifferentemente gli esemplari senza gomma e le prove nei colori definitivi: è praticamente impossibile distinguere gli uni dagli altri.
Il tuo esemplare però è usato, quindi sarà forse un 1a bruno.
Ti posto un esemplare per confronto
hellas 1A kar 471 lot 8 400076.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ciao:
Amedeo

Avatar utente
attalos
Messaggi: 606
Iscritto il: 13 febbraio 2013, 0:13
Località: MB

Re: Testoni di Hermes (per me) misteriosi

Messaggio da attalos »

L'esemplare su busta:
30 lepta.jpg
Del 30 lepta esistono:

- la tiratura di Parigi (1876) curata dal Barre che presenta una stampa molto raffinata
hellas 43b kar 516 lot 319 334042.jpg
- la tiratura d'Atene (1876-1877) su carta color crema caratterizzata da una stampa più cruda
hellas 45a-45b-45c-45e kar 514 lot 355 386205.jpg
Il tuo esemplare mi sembra su carta color crema, la stampa è molto impastata (guarda per es. i campi a linee ondulate esterni al medaglione), è usato nel '79, quindi sebbene rechi una scritta a matita "Parigi" (così almeno mi sembra di leggere) per me è una tiratura d'Atene.
Sul colore non mi pronuncio data la scansione.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ciao:
Amedeo

Avatar utente
vamas
Messaggi: 191
Iscritto il: 20 dicembre 2019, 11:12

Re: Testoni di Hermes (per me) misteriosi

Messaggio da vamas »

attalos ha scritto:
13 maggio 2020, 21:51
Non è facile interpretare tutti gli esemplari, la scansione ha i colori falsati ed è disturbata da quelle striature. Per alcuni francobolli poi occorre un esame dal vivo della carta e dell'eventuale rilievo della stampa tipografica.

Provo a risponderti per quegli esemplari su cui ho qualche certezza.
Parto con questo:
h1.jpg
E' il numero 1 di Grecia. Esemplare della tiratura di Parigi: si riconosce dalla finezza del tratteggio; le ombreggiature sulla guancia hanno una foggia inconfondibile. La scritta 1A sul retro non so a quando risalga e a quale catalogo faccia riferimento.
Oggi 1A (A maiuscolo) indica indifferentemente gli esemplari senza gomma e le prove nei colori definitivi: è praticamente impossibile distinguere gli uni dagli altri.
Il tuo esemplare però è usato, quindi sarà forse un 1a bruno.
Ti posto un esemplare per confronto
hellas 1A kar 471 lot 8 400076.jpg
Veramente gentile e competente, Attalos. mi rendo conto di come sia complicato interpretare una giusta classificazione, perdipiù sulla base di scarse scansioni come quelle che io allego.
ma ancora di più mi rendo conto di come sia ingiusto approfittare della cordialità e disponibilità di chi abbia impiegato tempo, studio e pazienza per arrivare a essere un esperto nella materia.
avendo io ancora almeno altri 150 testoni greci da classificare, credo sia opportuno che mi dia da fare per saperne di più.
ti ringrazio comunque ancora per la disponibilità.
Ciao: Ciao: Ciao:

Avatar utente
attalos
Messaggi: 606
Iscritto il: 13 febbraio 2013, 0:13
Località: MB

Re: Testoni di Hermes (per me) misteriosi

Messaggio da attalos »

Ti ringrazio, ma non sono un "esperto" della materia. Sono altri i collezionisti che ne sanno davvero tanto.

Il secondo esemplare sembra mostrare tracce di rilievo tipografico e andrebbe guardato dal vivo e a luce radente.

La maggior parte degli altri esemplari per il tipo di stampa con ombreggiature spesse e impastate (guarda per esempio il tratteggio che scende dal sopracciglio ormai ridotto a una linea spessa) dovrebbero appartenere all'ultima tiratura (1880-1886). Quelli più inchiostrati provengono dal margine del foglio dove spessissimo si incontrano stampe così orribili (ma che mi piacciono tanto).
Delle tirature del 1880-86 esistono questi colori: bruno giallastro scuro, bruno giallastro, bruno rossiccio, bruno grigio (sto traducendo le descrizioni greco-inglesi, non so in italiano quali termini usino i cataloghi).
All'interno di queste esistono diverse sfumature che non sono classificate.
Per es. questi esemplari sono tutti 53b, sfumature dela stessa tonalità di colore.
hellas 53b kar 516 lot 402 352330.jpg
Questi invece sono esemplari provenienti dal margine destro del foglio con la stampa dal caratteristico aspetto che ti dicevo prima. Sono entrambi 53c ma le scansioni non rendono giustizia.
hellas 53c kar 501 lot 412 370067.jpg
hellas 53c kar 503 lot 310 418138.jpg
Se non hai difficoltà con le lingue, sulle piattaforme di vendita si trova un opuscoletto che può risultare utile per provare a classificare:
M. Kaitatzidis, Identification charts for the Large Hermes Heads, pubblicato a Lesbo nel 1985 (testo in tedesco e inglese).

Poi, come per tutte le cose, servono pazienza, curiosità e gusto per la ricerca.
Ma anche questo è il bello della filatelia: della pappa pronta servita in tavola ci si stanca presto, non credi?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ciao:
Amedeo

Avatar utente
vamas
Messaggi: 191
Iscritto il: 20 dicembre 2019, 11:12

Re: Testoni di Hermes (per me) misteriosi

Messaggio da vamas »

attalos ha scritto:
13 maggio 2020, 23:56
Ti ringrazio, ma non sono un "esperto" della materia. Sono altri i collezionisti che ne sanno davvero tanto.

Il secondo esemplare sembra mostrare tracce di rilievo tipografico e andrebbe guardato dal vivo e a luce radente.

La maggior parte degli altri esemplari per il tipo di stampa con ombreggiature spesse e impastate (guarda per esempio il tratteggio che scende dal sopracciglio ormai ridotto a una linea spessa) dovrebbero appartenere all'ultima tiratura (1880-1886). Quelli più inchiostrati provengono dal margine del foglio dove spessissimo si incontrano stampe così orribili (ma che mi piacciono tanto).
Delle tirature del 1880-86 esistono questi colori: bruno giallastro scuro, bruno giallastro, bruno rossiccio, bruno grigio (sto traducendo le descrizioni greco-inglesi, non so in italiano quali termini usino i cataloghi).
All'interno di queste esistono diverse sfumature che non sono classificate.
Per es. questi esemplari sono tutti 53b, sfumature dela stessa tonalità di colore.
hellas 53b kar 516 lot 402 352330.jpg

Questi invece sono esemplari provenienti dal margine destro del foglio con la stampa dal caratteristico aspetto che ti dicevo prima. Sono entrambi 53c ma le scansioni non rendono giustizia.
hellas 53c kar 501 lot 412 370067.jpg
hellas 53c kar 503 lot 310 418138.jpg

Se non hai difficoltà con le lingue, sulle piattaforme di vendita si trova un opuscoletto che può risultare utile per provare a classificare:
M. Kaitatzidis, Identification charts for the Large Hermes Heads, pubblicato a Lesbo nel 1985 (testo in tedesco e inglese).

Poi, come per tutte le cose, servono pazienza, curiosità e gusto per la ricerca.
Ma anche questo è il bello della filatelia: della pappa pronta servita in tavola ci si stanca presto, non credi?
Grazie ancora Amedeo, cercherò di superare lo sconforto che mi viene ogni volta che cerco di approcciare questa piccola interessante pagina filatelica (non dissimile da ciò che provo ogni volta che cerco di catalogare la quarta emissione di Sardegna), e intanto ti ringrazio ancora sia per le tue indicazioni che per la segnalazione del testo, che cercherò di procurarmi Ciao: Ciao: Ciao:

Rispondi

Torna a “Grecia e Paesi dell'area Balcanica”

SOSTIENI IL FORUM