IL Progetto Refaim: un mistero filatelico!

Che storie si nascondono dietro quello che può sembrare un semplice francobollo??? E qual'è la vostra conoscenza sui francobolli? Potrete scoprire entrambe le cose in questo forum.....

Moderatore: fabiov

Avatar utente
sipotràsapere
Messaggi: 1137
Iscritto il: 23 maggio 2010, 20:02
Località: Firenze

IL Progetto Refaim: un mistero filatelico!

Messaggio da sipotràsapere »

IL PROGETTO REFAIM
Nel 1924, in qualche posto in Europa, ha avuto inizio un progetto filatelico misterioso. Comprendeva la produzione di francobolli, cartoline postali illustrate e annulli. I francobolli hanno nomi di paesi sconosciuti, come West Refaim, Cooland, North Anoc, Hop Isles, United Horian States. Tutti, ad eccezione di uno, sono stampati in marrone e non dentellati, ma ce n’ è anche una piccola quantità di dentellati. Questi francobolli sono stati usati solo su speciali cartoline illustrate e timbrati su di esse con uno o tre speciali annulli. Questi annulli riportano scritte misteriose quali HOZAN / AIR MAIL / FEB. 15. 1924, VIRIKOSO / South Giantsland / Mar 18th 1924 8, 30PM, e IR HADASH / NINIWEH / NOV 3. – 924. Le cartoline non sono stampate, ma sono fotografie monocolori marroni su cartoncino. Riportano dipinti fotografati e stampati su cartoncino fotografico della dimensione di una cartolina illustrata. Questi francobolli, cartoline e annulli formano un complesso unico e vanno quindi descritti come un insieme citato qui di seguito con il termine “il progetto”.

Avatar utente
sipotràsapere
Messaggi: 1137
Iscritto il: 23 maggio 2010, 20:02
Località: Firenze

Re: IL PROGETTO REFAIM: UN MISTERO FILATELICO 2

Messaggio da sipotràsapere »

Nonostante che il progetto superi di gran lunga il normale scopo di qualunque emissione privata di francobolli, non si sa assolutamente nulla riguardo a chi l’ abbia concepito né riguardo al progetto stesso. L’ unico materiale di studio reperito a proposito sono alcune fotocopie di 21 francobolli sciolti con 9 diversi disegni e di 19 cartoline postali illustrate affrancate e annullate con 10 soggetti pittorici diversi. Come ha potuto un progetto come questo rimanere misterioso e non studiato per quasi 80 anni? Per quanto ne sappiamo è stato solo Harry Rooke, famosa autorità nel campo dei cinderella, a scrivere qualche riga su questi francobolli. La prima citazione è apparsa sul Cinderella Philatelist dell’ ottobre 1966. Venticinque anni dopo, nel numero di marzo 1990 del The Philatelis, Rooke finì il suo breve articolo con la domanda “ma di che cosa diavolo si tratta?”. Norman Williams’ ndella sua collezione ne possedeva sette cartoline e sei francobolli, che aveva acquistato da un tale Karl Lowy di Vienna nel 1981 che, a detta di Williams, ne aveva la migliore collezione. Lowy è la fonte più vecchia, ma la mia ricerca di sue notizie presso gli esperti austriaci e presso le pubblicazioni filateliche non hanno portato a nulla. Nella collezione di Paul Rampacher di Budapest, che una volta era il collezionista più internazionalmente noto, ce n’ erano 13 francobolli e una cartolina. Alcune di queste sono state offerte nell’ asta dell’ ottobre del 2002 del Cinderella Stramp Club. A parte un’ altra manciata di francobolli, fino ad oggi non se ne conoscono altri.

Avatar utente
sipotràsapere
Messaggi: 1137
Iscritto il: 23 maggio 2010, 20:02
Località: Firenze

Re: IL PROGETTO REFAIM: UN MISTERO FILATELICO 3

Messaggio da sipotràsapere »

Prima di descrivere i francobolli, introdurremo delle cartoline che sono più adatte di questi per dare un’ idea del progetto. Le figure su di esse rappresentano fantastiche scene con strane costruzioni, animali preistorici e flora esotica. Lo stile delle pitture è un misto tra quello di Hieronimus Bosch, Pieter Breughel, fantascienza e architettura Yemenita di terra. I dipinti sono di due pittori la cui firma appare su tre cartoline, ma che nelle nostre fotocopie è illeggibile, mentre si legge l’ anno in cui sono state eseguite: 1924. Le cartoline sono state scritte da almeno 10 persone diverse: Eric, Eirk, James, Scott, etc. con calligrafie diverse, che hanno scritto anche brevi frasi riferentesi alla pittura della cartolina. L’ indirizzo riporta solamente il nome del destinatario e quello della città o paese. In una cartolina appare una zona di una città esotica con angoli di case sul cui tetto cresce una giungla di piante; sullo sfondo appare un brontosauro con una costruzione fissata sulla schiena; l’ iscrizione recita: Hozan, Feb. 1924 My dear friend, This animal which you see on this card is named HORIZO, and is so strong that he can carry 60 men. Tomorrow more! Fondest love, Eric. (Mio caro amico, questo animale che vedi su questa cartolina si chiama HORIZO, ed è così forte che può portare 60 uomini. Domani di più! Appassionato amore, Eric.). Un’ altra cartolina illustra una grandissima statua di pietra seduta in una valle, con ai suoi piedi piccole casine di una città. La scritta dice: The Melek statue, three time higer than the Eiffel tower, best regards, Kenmangk. (la stata di Melek, tre volte più alta della torre Eiffel, i migliori saluti, Kenmangk.). Una terza riporta un masso con sopra una costruzione come un dito che punta in alto nel cielo, con su entrambi i lati ponti sospesi sopra delle cascate. La scritta dice: Sirs, The Bud Tower. One of the 250 towers encircled the Isle of Hozan Hs. Salutations, James. (Signori, la Torre Bud. Una delle 250 torri circondanti l’ isola di Hozan Hs. Saluti, James.). Un’ altra stana pittura mostra un sottomarino dalla forma di pesce in immersione, con la scritta: Sir, undersea Tank. Invention of Prof. Haa-Sana. Presiddent of the Refaim Institution of Botanics. Compliment Dr H…. (Signore, carro sottomarino. Invenzione dl Porf. Haa-Sana. Presidente dell’ Istituto di Botanica di Refaim. Complimenti Dott. H….). Ovviamente nessuna di queste cartoline è passata per la posta.
Tutte le cartoline sono affrancate, di cui la maggior parte sono annullate; non tutte riportano le scirtte. I disegni di alcuni francobolli appaiono copiati da francobolli normali. La scelta non è chiara perché derivano da vari paesi e non hanno caratteristiche comuni. Per questo i francobolli da soli non bastano a capire il progetto. E’ meglio concentrarsi sulle cartoline e sulle loro pitture, e sui nomi misteriosi dei paesi scritti sui francobolli.

Avatar utente
sipotràsapere
Messaggi: 1137
Iscritto il: 23 maggio 2010, 20:02
Località: Firenze

Re: IL PROGETTO REFAIM: UN MISTERO FILATELICO 4

Messaggio da sipotràsapere »

Il termine Refaim appare nel Vecchio Testamento e nella mitologia Cananitica-Ugaritica. Nella Bibbia i Refaim (Nephilim in ebraico) erano giganti semidei, nati dall’ unione di dei decaduti con le figlie di Noè. Il libro di Joshua (12:4) recita: “il Re Og di Basham, l’ ultimo dei Refaim, che viveva ad Ashtherot, governava il territorio che iniziava dal Monte Hermon nel nord”. E nel libro di Joshua (15:5) si dice che la valle dei Refaim apparteneva tribù di Giuda ed era situata a nord di Gerusalemme. Nel libro della Genesi (14:5) si legge: “e nel quattordicesimo anno venne Chedoriaomer e i Re che erano con lui, e distrusse i Refaims ad Ashtherot Karnaim”. Il sito dell’ antica città cananea di Ashtherot si trova sulle alture del Golan nel nord dell’ attuale Israele. Quindi in antico un territorio sulle alture del Golan ospitava i Refaim i quali, secondo la mitologia cananitica-ugaritica, erano ombre o fantasmi di divinità ctonie.

Avatar utente
sipotràsapere
Messaggi: 1137
Iscritto il: 23 maggio 2010, 20:02
Località: Firenze

Re: IL PROGETTO REFAIM: UN MISTERO FILATELICO 5

Messaggio da sipotràsapere »

Ci sono quindi indizi secondo i quali l’ ideatore del progetto era a conoscenza delle storie bibliche e dell’ antica mitologia orientale. Non sappiamo se questo individuo voleva descrivere e illustrare il territorio dei mitici Refaim, ma comunque alcune caratteristiche dei francobolli e delle cartoline illustrate indicano il Medio Oriente. L’ illustrazione di una cartolina, per esempio, mostra le facciate di strane case a dieci piani che emergono dall’ acqua con, sullo sfondo, una torre tonda a forma di ziggurat. Un esemplare di questa cartolina ospita la scritta: “Le famose rovine di Ninev” e un’ altra: “la fortezza dell’ imperatore dei Refraims Occidentali”. Questo implicherebbe che Ninev (Niniveh è in ebraico Nineve, la capitale dell’ antico impero assiro, sulle sponde del fiume Tigri presso Mosul, in Iraq) corrispondesse alla fortezza dell’ imperatore di Refaim Occidentale. E’ Interessante notare la forte somiglianza della torre nelle cartoline col celebre dipinto della Torre di Babilonia, in particolare nelle scale e nella tipologia delle finestre e delle porte. Altre immagini riportano l’ eroe babilonese Melek, leoni alati tipici elementi decorativi assiro-babilonesi, e il ripetersi del nome di Ninive in diverse forme. Ci sono quindi riferimenti all’ Israele del Nord e a Ninive posta sul lato opposto del deserto arabico. Forse il Refraim occidentale, cioè il territorio nell’ Israele del Nord era la parte occidentale di uno Stato di Refraim? Entrambi i posti sono secondo la Bibbia la “cattività babilonese”, cioè l’ esilio degli israeliti a Babilonia dopo la distruzione di Gerusalemme del 597 a.C. da parte del re babilonese Nebukadnezar II. Si ha la sensazione che il creatore del progetto abbia mescolato leggende bibliche e babilonesi con l’ antica mitologia dei giganti.

Avatar utente
sipotràsapere
Messaggi: 1137
Iscritto il: 23 maggio 2010, 20:02
Località: Firenze

Re: IL PROGETTO REFAIM: UN MISTERO FILATELICO 6

Messaggio da sipotràsapere »

NORTH ANOC: l’ illustrazione di un francobollo è copiato da quello portoghese della Nyassa Company del 1901 con una giraffa e due palme e una collina sulla sfondo. I valori sono di 1,00 e 5,00 Gol. Qui appare l’ unità di valuta “Gol”. La parola “Anco” sembra l’ acronimo di “Ayashi no Ceres” (vedi l’ Anime Acronym list; vedi http://robkelk.ottawa-anime.org/acronyms.html) dove Ceres significa Celestial legend; si tratta di una leggenda giapponese di un pescatore e di un essere celestiale dall’ abito piumato. Ma non c’è rapporto tra questa leggenda e la vignetta del francobollo che presenta una scena africana.

COOLAND: si conoscono due vignette con la scritta Cooland. Quella con la scritta Cooland / Cooper rappresenta una scena tropicale con una capanna al centro, due palme ai lati, una stella a cinque punte in alto, copiata da quella del francobollo del Brunei del 1895. Questi francobolli esistono nei valori di 1, 5, 25. Quella con la scritta Cooland / Silverani, con un volto barbuto di profilo che ricorda quello belga col Re Leopoldo degli anni 1870-90, ed esiste nei valori di 1, 3 e 5. I termini Cooper e Silverani sono ignoti, forse potrebbero indicare il tipo di moneta, forse copper (rame) e silver (argento).

Avatar utente
sipotràsapere
Messaggi: 1137
Iscritto il: 23 maggio 2010, 20:02
Località: Firenze

Re: IL PROGETTO REFAIM: UN MISTERO FILATELICO 7

Messaggio da sipotràsapere »

HOP ISLES: Nome di isole sconosciute. La vignetta di questi francobolli è costituita da una palma in un medaglione tondo, simile a quella dei francobolli privati Davis’ di Samoa del 1886-9. Esistono nei valori di 1, 2, 10.

UNITED HORIAN STATES / POSTAGE FRIALEA: in questi francobolli si vede un aereo monoplano al disopra della silouette di una città orientale con dei minareti, nei valori 1 e 25. L’ aeroplano è stato copiato dal francobollo cecoslovacco del 1920 sovrastampato. Il termine “Horian” normalmente è relativo al Dio Horus dell’ antico Egitto, ma non si capisce il nesso con l’ aeroplano.

L’ ultima tipologia di francobollo è senza iscrizione salvo che per il valore di 2r. La vignetta rappresenta il ritratto di un indiano col turbante e baffi.

Termini e vignette di tutto il progetto sono misteriose. Si tratta di un puro gioco? Ha qualche significato? Va notato che ci sono vari errori nelle scritte, cosa che fa pensare a un autore non di madre lingua inglese. Non si tratta di un semplice privato che ha voluto emettere francobolli propri: In questo progetto sono state coinvolte ben 12 persone [evidentemente l’ autore ha altre notizie che qui non riporta – Ndt]. Quale era lo scopo, il senso, di questo progetto? Perché tante persone coinvolte? Sono state stampate almeno 10 cartoline e almeno 21 francobolli diversi, chi ha sostenuto il notevole costo di tutta l’ operazione? Che si sia trattato di un’ operazione pubblicitaria per l’ uscita di un libro di fantascienza (del tipo dei francobolli “Salomon’s Seal” o di “SS-GB” di Jonathan Cape Ltd), o per un film o un’ opera teatrale? Ma tutto questo non giustificherebbe la loro quantità. Come sarebbero dovute essere usate le cartoline? A chi dovevano essere inviate?

Avatar utente
sipotràsapere
Messaggi: 1137
Iscritto il: 23 maggio 2010, 20:02
Località: Firenze

Re: IL PROGETTO REFAIM: UN MISTERO FILATELICO 1

Messaggio da sipotràsapere »

Qualche immagine
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
sipotràsapere
Messaggi: 1137
Iscritto il: 23 maggio 2010, 20:02
Località: Firenze

Re: IL PROGETTO REFAIM: UN MISTERO FILATELICO 1

Messaggio da sipotràsapere »

ancora
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
sipotràsapere
Messaggi: 1137
Iscritto il: 23 maggio 2010, 20:02
Località: Firenze

Re: IL PROGETTO REFAIM: UN MISTERO FILATELICO 1

Messaggio da sipotràsapere »

tre annulli
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
fabiov
Messaggi: 3465
Iscritto il: 13 luglio 2007, 7:04
Contatta:

Re: IL PROGETTO REFAIM: UN MISTERO FILATELICO 1

Messaggio da fabiov »

Bravissimo sipotràsapere!
ora faccio ricerche anche io
ciao fabiov Ciao: Ciao:
SOSTENITORE DA SEMPRE!
Leggete articoli filatelici miei e di altri amici giornalisti nel mio NUOVO sito www.storiefilateliche.it. Oltre a più di 300 articoli ci sono novità, illustrazioni, giochi logici, foto e una sezione ASFE. Vi ricordo anche che sul mio vecchio sito www.fabiovstamps.com è sempre attivo, su tutte le pagine, un motore di ricerca per ritrovare più di 500 MB di info filateliche, caricate negli ultimi 16 anni anni da me sul Forum e sul mio sito! Ciao: Ciao: Ciao:

Avatar utente
sipotràsapere
Messaggi: 1137
Iscritto il: 23 maggio 2010, 20:02
Località: Firenze

Re: IL PROGETTO REFAIM: UN MISTERO FILATELICO 1

Messaggio da sipotràsapere »

Grazie a Fabio ho trovato altre due cartoline che vi rigiro.
Devo dire che il senso di mistero che i creatori del "progetto" sono riusciti a trasmettere è delizioso. Mi viene in mente Lovecraft.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
fabiov
Messaggi: 3465
Iscritto il: 13 luglio 2007, 7:04
Contatta:

Re: IL PROGETTO REFAIM: UN MISTERO FILATELICO 1

Messaggio da fabiov »

ah, si potrà sapere...
bene bene! :clap: :clap: :clap:
Anche tu leggevi Urania e gli orrori innominabili ed iperuranici di Lovecraft :dub: :dub: :dub:
Certo che le cartoline del progetto West Refaim sono certamente inquietanti.
Ho scoperto che Cooland è citato nei numeri vecchi del The Cinderella Philatelist che dovrei avere.
Lo cerco e vediamo se ci dice qualche cosa di nuovo.
Ciao fabiov Ciao: Ciao:
SOSTENITORE DA SEMPRE!
Leggete articoli filatelici miei e di altri amici giornalisti nel mio NUOVO sito www.storiefilateliche.it. Oltre a più di 300 articoli ci sono novità, illustrazioni, giochi logici, foto e una sezione ASFE. Vi ricordo anche che sul mio vecchio sito www.fabiovstamps.com è sempre attivo, su tutte le pagine, un motore di ricerca per ritrovare più di 500 MB di info filateliche, caricate negli ultimi 16 anni anni da me sul Forum e sul mio sito! Ciao: Ciao: Ciao:

Avatar utente
sipotràsapere
Messaggi: 1137
Iscritto il: 23 maggio 2010, 20:02
Località: Firenze

Re: IL PROGETTO REFAIM: UN MISTERO FILATELICO 1

Messaggio da sipotràsapere »

Caro Fabio,
ottimo, aspettiamo tue aggiunte!
Intanto posto questi cinderelissimi di Lovecraft dal sito:
http://www.cthulhulives.org/toybox/STAM ... Stamps.pdf
Aggiungo un saluto ai nostri molti.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
fabiov
Messaggi: 3465
Iscritto il: 13 luglio 2007, 7:04
Contatta:

Re: IL PROGETTO REFAIM: UN MISTERO FILATELICO 1

Messaggio da fabiov »

Bel link!
Complimenti!
bye fabiov Ciao: Ciao:
SOSTENITORE DA SEMPRE!
Leggete articoli filatelici miei e di altri amici giornalisti nel mio NUOVO sito www.storiefilateliche.it. Oltre a più di 300 articoli ci sono novità, illustrazioni, giochi logici, foto e una sezione ASFE. Vi ricordo anche che sul mio vecchio sito www.fabiovstamps.com è sempre attivo, su tutte le pagine, un motore di ricerca per ritrovare più di 500 MB di info filateliche, caricate negli ultimi 16 anni anni da me sul Forum e sul mio sito! Ciao: Ciao: Ciao:

Avatar utente
sipotràsapere
Messaggi: 1137
Iscritto il: 23 maggio 2010, 20:02
Località: Firenze

Re: IL PROGETTO REFAIM: UN MISTERO FILATELICO 1

Messaggio da sipotràsapere »

Fabio mi ha mandato un' altra immagine, eccola.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
sipotràsapere
Messaggi: 1137
Iscritto il: 23 maggio 2010, 20:02
Località: Firenze

Re: IL PROGETTO REFAIM: UN MISTERO FILATELICO 1

Messaggio da sipotràsapere »

A quando altre informazioni su questo misterioso mistero?

Avatar utente
fabiov
Messaggi: 3465
Iscritto il: 13 luglio 2007, 7:04
Contatta:

Re: IL PROGETTO REFAIM: UN MISTERO FILATELICO 1

Messaggio da fabiov »

Se non sono a casa non ho il materiale. Devo dire che anche il tuo ultimo blocco della Germania con il satrapo da cui è stato preso il personaggio barbuto di west Refaim è una bella scoperta!
Indagheremo...
Comunque praticamente nessuno si è mostrato interessato a dipanare il mistero di West Refaim. :abb: :desp: :desp:

Bye fabiov Ciao: Ciao:
SOSTENITORE DA SEMPRE!
Leggete articoli filatelici miei e di altri amici giornalisti nel mio NUOVO sito www.storiefilateliche.it. Oltre a più di 300 articoli ci sono novità, illustrazioni, giochi logici, foto e una sezione ASFE. Vi ricordo anche che sul mio vecchio sito www.fabiovstamps.com è sempre attivo, su tutte le pagine, un motore di ricerca per ritrovare più di 500 MB di info filateliche, caricate negli ultimi 16 anni anni da me sul Forum e sul mio sito! Ciao: Ciao: Ciao:

Avatar utente
sipotràsapere
Messaggi: 1137
Iscritto il: 23 maggio 2010, 20:02
Località: Firenze

Re: IL PROGETTO REFAIM: UN MISTERO FILATELICO 1

Messaggio da sipotràsapere »

Eccoli qua!
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
fabiov
Messaggi: 3465
Iscritto il: 13 luglio 2007, 7:04
Contatta:

Re: IL PROGETTO REFAIM: UN MISTERO FILATELICO 1

Messaggio da fabiov »

Il bollo di West Refaim è stato chiaramente copiato dal bollo tedesco... (fenomeno del plagiarismo!)
SOSTENITORE DA SEMPRE!
Leggete articoli filatelici miei e di altri amici giornalisti nel mio NUOVO sito www.storiefilateliche.it. Oltre a più di 300 articoli ci sono novità, illustrazioni, giochi logici, foto e una sezione ASFE. Vi ricordo anche che sul mio vecchio sito www.fabiovstamps.com è sempre attivo, su tutte le pagine, un motore di ricerca per ritrovare più di 500 MB di info filateliche, caricate negli ultimi 16 anni anni da me sul Forum e sul mio sito! Ciao: Ciao: Ciao:

Rispondi

Torna a “Le storie dietro i francobolli”

SOSTIENI IL FORUM