Uomini, luoghi e strani mezzi per la consegna della posta

Che storie si nascondono dietro quello che può sembrare un semplice francobollo??? E qual'è la vostra conoscenza sui francobolli? Potrete scoprire entrambe le cose in questo forum.....

Moderatore: fabiov

Rispondi
arbulent
Messaggi: 347
Iscritto il: 25 febbraio 2014, 17:41

Re: Consegna della posta nel passato - Foto

Messaggio da arbulent »

Ciao: a tutti,

anni 30, forse Tennessee, che stia consegnando il figlio della bambina spedita per pacco postale nel 1914? :uah:

Comunque a proposito di spedizioni strane date una occhiata qui......... :mmm:

http://www.asianews.it/notizie-it/Fujia ... 41507.html

Ciao:
arbulent
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
arbulent
Messaggi: 347
Iscritto il: 25 febbraio 2014, 17:41

Re: Consegna della posta nel passato - Foto

Messaggio da arbulent »

Ciao: a tutti, un po' di storia della mia zona:
Giovanni Manelli, il postino di Belgioioso, tratto da BELGIOIOSO RACCONTA

Ai primi del '900, l'ufficio postale era situato in un antico palazzo in centro paese. ,
Unico postino, fino alla fine degli anni sessanta era Giovanni Manelli, classe 1892.
Prima delle otto, Giovanni era già in ufficio per smistare la posta che arrivava da Pavia con il treno delle sette e venti e nel pomeriggio con il treno delle quattordici.
Giovanni timbrava le missive fronte e retro, suddivideva il tutto per zone e poi per vie, sistemava la posta nella borsa di cuoio e iniziava il giro di consegna.
Oltre a girare con la sua bicicletta per tutto il paese, si recava anche alle cascine Valcova e Vittoria, costeggiando il sentiero della ferrovia.
A volte la consegna si protraeva anche nel pomeriggio e nella brutta stagione, quando le giornate si accorciano troppo presto, usava una piccola torcia per entrare nei cortili bui.
In tempo di guerra, le lettere che i militari spedivano a casa non venivano consegnate insieme alle altre, ma Giovanni le conservava a parte e le portava ai destinatari anche a sera tarda, quando era certo di trovare in casa qualcuno: sapeva bene quanto i parenti dei soldati aspettassero con ansia notizie dai loro cari!
Terminò il servizio di postino nel 1965, con il raggiungimento dell'età pensionabile.
Ciao: arbulent
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
debene
Messaggi: 4637
Iscritto il: 13 novembre 2011, 16:19
Località: Bari - Italy
Contatta:

Re: Consegna della posta nel passato - Foto

Messaggio da debene »

Tratti dal bellissimo testo di Macrelli e Crevato Selvaggi : "L'Italia in Africa Orientale"
postino153.jpg
Ciao:

sergio
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Sergio De Benedictis
STAFF
Socio C.I.F.T. - A.I.C.A.M - A.N.C.A.I. - U.S.F.I. - I.S.S.P.

Quando la Filatelia è culturaLink al mio sito : Esculapio Filatelico

Visita la mia rubrica sul Postalista :Il bastone di Asclepio

Guarda le mie vendite su Delcampe: nickname "debene".

I miei interessi :
Tematica medica; Antichi Stati; Storia Postale di Bari; Precancel U.S.A., Affrancature Meccaniche; Letteratura Filatelica; Erinnofili;Collezione A.S.F.E.
arbulent
Messaggi: 347
Iscritto il: 25 febbraio 2014, 17:41

Re: Consegna della posta nel passato - Foto

Messaggio da arbulent »

Ciao: a tutti,

Pausa aperitivo per PAUL MOEHR, (centro foto?) svizzero, lavorò come postino in Congo Belga dal 1902 al 1908, tratto da un sito svizzero.
Ciao:
arbulent
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
cirneco giuseppe
Messaggi: 5112
Iscritto il: 13 luglio 2007, 17:35
Località: Orbassano (TO)
Contatta:

Re: Consegna della posta nel passato - Foto

Messaggio da cirneco giuseppe »

Colonia Eritrea.
Distribuzione della posta con cammelli.
11distribuzione posta.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
..... pino .....Immagine
su ebay http://shop.ebay.it/merchant/gcirnec?_rdc=1

________________________________________________
NEMICO, DICHIARATO E CONVINTO, DEL GRONCHI LILLA

E' saggio sognare ma da stolti illudersi.

cerco e colleziono saggi e prove dagli ASI ad oggi solo Italia
http://www.antichistati.it

Immagine
Avatar utente
david
Messaggi: 815
Iscritto il: 20 luglio 2007, 15:07
Località: Pisa

Re: Consegna della posta nel passato - Foto

Messaggio da david »

Questo è la statua bronzea dedicata al postino che si trova al centro della hall dell'ufficio postale centrale di Kolkata (ex Calcutta), India. la lancia serviva per difendersi da tigri e predoni. Al museo postale vi era la storia.
Era il gennaio del 2011
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ciao: Saluti #iorestoacasa
STAFF
L'educazione è l'arma più potente che si può usare per cambiare il mondo
- Nelson Mandela

Immagine
https://www.instagram.com/david._tosi/
Avatar utente
fabrizio544
Messaggi: 150
Iscritto il: 12 novembre 2014, 19:24

Re: Consegna della posta nel passato - Foto

Messaggio da fabrizio544 »

Le avevo già pubblicate in un vecchio post
Credo stiano bene anche qui

Ciao: Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Saluti
Fabrizio

Agisci in modo che ogni tuo atto sia degno di diventare un ricordo
E. Kant
Avatar utente
Antonio Dell'Orfano
Messaggi: 174
Iscritto il: 1 dicembre 2016, 19:17

Re: Consegna della posta nel passato - Foto

Messaggio da Antonio Dell'Orfano »

Foto davvero affascinanti! :clap: :clap:

Rev LB Sep 2019
Rev LB Nov 2019
Antonio

Colleziono in particolar modo:
-Province Napoletane (tutto ciò che riguarda l'emissione).
-Corrispondenza privata tra i cittadini del Regno di Napoli dal 1820 al 1861
(in particolare modo dei cittadini del Principato Ultra).
Avatar utente
somalafis
Messaggi: 5248
Iscritto il: 23 luglio 2007, 9:54
Località: Roma

Un cimelio navale dalle Galapagos

Messaggio da somalafis »

Ogni tanto, sfogliando -grazie ad internet- i cataloghi d'asta, si fanno strani incontri. Ad esempio quello con la busta mostrata qui sotto:
a.jpg
La busta e' datata da un annullo di Papeete, Tahiti , del 1937 e reca un'affrancatura della Polinesia francese. Fin qui niente di strano: ma reca anche un timbro circolare con la dicitura ''Post Office Bay Galapagos'' e un buffo disegno al centro. Post Office Bay e' una localita' su una delle isole Galapagos dove tradizionalmente, fin dall'epoca delle baleniere, i marinai lasciavano le lettere che qualche altro visitatore, diretto verso localita' servite dalla posta avrebbe gentilmente avviato a destinazione. Ad un certo punto fu prevista una sorta di buca delle lettere che utilizzava un vecchio barilotto:
old-post-office-barrel.jpg
Ed ecco infatti che al retro della lettera un'indicazione manoscritta ci informa che la busta venne presa a Post Office Bay e portata a Tahiti dallo schooner americano ''Yankee'. La busta reca anche un'intestazione con l'immagine di un veliero dal nome polacco ''Dar Pomorza'' e infatti la busta e' indirizzata in Polonia.
a1.jpg
Che ci faceva una nave polacca nelle isole che appartengono all'Ecuador? Il veliero Dar Pomorza era una classica nave scuola (tipo la Vespucci) che in quell'anno stava compiendo una crociera intorno al mondo.
La storia di questa nave merita di essere brevemente ricordata: venne varata nel 1909 in Germania con il nome ''Prinzess Eitell Friedrich'' e venne appunto impiegata come nave scuola; dopo la prima guerra mondiale fu presa dagli inglesi nell'ambito delle riparazioni di guerra ma fu rapidamente ''girata'' ai francesi che la ribattezzarono ''Colbert'' e la utilizzarono per qualche anno. Nel 1929 fu venduta ai polacchi e divento' la nave scuola della loro Marina. Durante la seconda guerra mondiale ebbe la fortuna di essere internata a Stoccolma nella neutrale Svezia e rimase quindi intatta. Fu restituita alla Polonia che la impiego' nuovamente come nave scuola, finche' non ando' in pensione. Dal 1983, infatti, fa parte di un museo navale.
L'asta in cui ho visto questa busta e' indetta per il 27 settembre dalla americana Paradise Valley
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Riccardo Bodo
SOSTENITORE
Avatar utente
Claudio
Messaggi: 465
Iscritto il: 16 luglio 2007, 14:52
Località: Bologna

Re: Un cimelio navale dalle Galapagos

Messaggio da Claudio »

Grazie Riccardo per queste perle di filatelia che ci regali.

Claudio
- Socio SOSIG n°7
- Colleziono Stati Uniti, Italia,Vaticano, Australia,Nuova Zelanda,Polinesia Francese e Colonie Inglesi e Francesi (1840-1952)
- Territori antartici (TAAF,BAT,AAT,ROSS)
- Iscritto al Forum dal 7/4/2005

SOSTENITORE DA SEMPRE
Avatar utente
Luciano61
Messaggi: 2240
Iscritto il: 3 gennaio 2011, 17:43

Re: Un cimelio navale dalle Galapagos

Messaggio da Luciano61 »

Bello :evvai:
Avevo letto delle "barrel mail" qualche anno fa (magari l'avevi scritto tu o Fabio) dell'isola di Floriana (o Floreana) se ricordo bene.

Ma queste sono cose che rileggerei cento volte!

Grazie per il tempo e la passione che dedichi :clap:

Ciao:

Rev LB Oct 2020
Dopo lunghe riflessioni ho deciso quali siano i francobolli che mi piacciono: tutti!
Ed adoro i francobolli che non valgono un piffero, perché mi rilassano più di quelli costosi!
Immagine

Scambi in Colnect: cliccare foglietto di Star Trek

La mia mail (levate l'asterisco *): 20811*maderno@gmail.com
Skype: codice 823bbfeda3952a2c Luciano Filatelista, in caso di mancata risposta (in assenza di WiFi) inviare un messaggio di testo
Rispondi

Torna a “Le storie dietro i francobolli”

SOSTIENI IL FORUM