I francobolli usati all'estero (Used Abroad)

Che storie si nascondono dietro quello che può sembrare un semplice francobollo??? E qual'è la vostra conoscenza sui francobolli? Potrete scoprire entrambe le cose in questo forum.....

Moderatore: fabiov

Avatar utente
Fagios
Messaggi: 1163
Iscritto il: 13 luglio 2007, 8:46
Località: Savignano sul Rubicone (FC)
Contatta:

Re: Gli intrusi internazionali.

Messaggio da Fagios »

Complimenti, una collezione davvero interessante e inusuale!! :clap: :clap: :clap: :clap:
Ciao, Ciao: Ciao:
Marco.

Le mie vendite su delcampe e su ebay
La mia pagina personale
______________________________________________________________________
Colleziono: Cecoslovacchia, Rep. Ceca, Slovacchia (nuovi e usati) e le tematiche:
"Arma dei Carabinieri", "Giovanni Paolo II e i giovani" e "Nostra Signora di Lourdes".
iscritto al vecchio forum dall' 11 giugno 2005

Avatar utente
fabiov
Messaggi: 3465
Iscritto il: 13 luglio 2007, 7:04
Contatta:

Re: I francobolli usati all'estero (Used Abroad)

Messaggio da fabiov »

Ciao,
ho ripreso questo topic.
A pagina 162 in fondo al:
http://www.fabiovstamps.com/forum162.html#indiaabroadancora
ho aggiunto un link per i francobolli dell'INDIA usati all'Estero, ma su quel sito partendo dalla sua home page ci sono informazioni sui francobolli degli STATI NATIVI INDIANI detti anche Princely States (sono 508 differenti)! :oo: :oo:
Ho postato poi alcuni esempi di uno sStamp paper e di un Court Fee usati in quelli Staterelli, nonché un annullo dello Stato di Tonk il cui fiscale usato per posta è molto raro.
ciao fabiov Ciao:
P:S: SEGNALATEMI ANOMALIE e cioè se non si vedono le immagini che ho montato in fondo a pagina 162. Ho cambiato software e non sono sicuro che quello che vedo io sia quello che vedete anche voi... misteri di Frontpage.... :desp: :desp:

Revised by Lucky Boldrini - September 2011
SOSTENITORE DA SEMPRE!
Leggete articoli filatelici miei e di altri amici giornalisti nel mio NUOVO sito www.storiefilateliche.it. Oltre a più di 300 articoli ci sono novità, illustrazioni, giochi logici, foto e una sezione ASFE. Vi ricordo anche che sul mio vecchio sito www.fabiovstamps.com è sempre attivo, su tutte le pagine, un motore di ricerca per ritrovare più di 500 MB di info filateliche, caricate negli ultimi 16 anni anni da me sul Forum e sul mio sito! Ciao: Ciao: Ciao:

Avatar utente
arperm
Messaggi: 392
Iscritto il: 17 luglio 2007, 14:16
Località: MILANO

Re: Gli intrusi internazionali.

Messaggio da arperm »

Lettere di militari Alleati con affrancature miste.
Non so se sono pertinenti,ma sono "intriganti".
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
collezione Storia Postale Italiana 11-06-1943 fino ad uso tardivi RSI-LUOGOTENENZA-REGNO. e C.L.N.
nuovi CINA dal 1976,con foglietti e libretti.

Avatar utente
fabiov
Messaggi: 3465
Iscritto il: 13 luglio 2007, 7:04
Contatta:

Re: Gli intrusi internazionali.

Messaggio da fabiov »

Belle cover, oltre che intriganti!!!! Con un bell'annullo APO. ;-) ;-)
ciao fabiov Ciao: Ciao:
SOSTENITORE DA SEMPRE!
Leggete articoli filatelici miei e di altri amici giornalisti nel mio NUOVO sito www.storiefilateliche.it. Oltre a più di 300 articoli ci sono novità, illustrazioni, giochi logici, foto e una sezione ASFE. Vi ricordo anche che sul mio vecchio sito www.fabiovstamps.com è sempre attivo, su tutte le pagine, un motore di ricerca per ritrovare più di 500 MB di info filateliche, caricate negli ultimi 16 anni anni da me sul Forum e sul mio sito! Ciao: Ciao: Ciao:

Avatar utente
arperm
Messaggi: 392
Iscritto il: 17 luglio 2007, 14:16
Località: MILANO

Re: Gli intrusi internazionali.

Messaggio da arperm »

L'impiegato postale,ha considerato il 10 ct Svizzera :oo: ,come 10 lire Italiane :oo: ,visto che la tariffa era 15 lire,forse gli sembrava giusto? :-)) :-)) :-))
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
collezione Storia Postale Italiana 11-06-1943 fino ad uso tardivi RSI-LUOGOTENENZA-REGNO. e C.L.N.
nuovi CINA dal 1976,con foglietti e libretti.

rjkard
Messaggi: 828
Iscritto il: 21 maggio 2009, 16:36

Re: Gli intrusi internazionali.

Messaggio da rjkard »

Bel pezzo quello che hai mostrato, solo che è stato imbucato in una cassetta d'impostazione, ed ha ricevuto l'annullo meccanico a targhetta, quindi difficilmente è passato per le mani di un impiegato postale, un pò quello che succede oggi sovente e volentieri, anche se in quegli anni c'era un maggiore controllo la cosa poteva sempre succedere, cmq un bellissimo pezzo di affrancatura italo svizzera sfuggito alla tassazione da parte del Verificatore Postale che avrebbe dovuto tassare la lettera per il doppio dell'importo mancante, ovvero 20 lire.
:clap: :clap: Ciao: Ciao: Ciao:

rjkard
Messaggi: 828
Iscritto il: 21 maggio 2009, 16:36

Re: Gli intrusi internazionali.

Messaggio da rjkard »

Per Fabio,
non sò se queste due buste sono in tema, francobollo italiano e annullo usa, credo che però siano passate attraverso VALIGIA DIPLOMATICA, quindi perfettamente legittime, esempi di Posta Consolare.
Ciao: Ciao:

img877.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
fabiov
Messaggi: 3465
Iscritto il: 13 luglio 2007, 7:04
Contatta:

Re: Gli intrusi internazionali.

Messaggio da fabiov »

Sì,
la scritta a mano "via pouch" indica il trasporto con valigia diplomatica.
Una piccola nota per il lettori di questo topic:
secondo me i francobolli di una nazione diversa da quella che ne fa il trasporto e che quindi dovrebbe obliterare soli i propri francobolli, considera gli altri (e giustamente) come fossero delle etichette senza valore.
Per cui se parliamo di affrancatura mista... BEH non è vero :not: :not:
. Il francobollo non della nazione, è una semplice etichetta (che non dovrebbe eesere timbrata) ed il controllore della posta dovrebbe tassare il plico se la tariffa in vigore NON è rispettata.
Mi sembra pero' che alcune volte si consideri il francobollo sul plico per il suo valore facciale indipendentemente che sia di un'altra nazione... perché il dentello non riconosciuto o è stato timbrato da macchine automatihce.
ciao ciao fabio V.
P.S. comunque una bella collezione che richiede un notevole sforzo! :clap: :clap:
bisogna "passare" miglaiia di cover per trovare tutti gli esempi postati!
SOSTENITORE DA SEMPRE!
Leggete articoli filatelici miei e di altri amici giornalisti nel mio NUOVO sito www.storiefilateliche.it. Oltre a più di 300 articoli ci sono novità, illustrazioni, giochi logici, foto e una sezione ASFE. Vi ricordo anche che sul mio vecchio sito www.fabiovstamps.com è sempre attivo, su tutte le pagine, un motore di ricerca per ritrovare più di 500 MB di info filateliche, caricate negli ultimi 16 anni anni da me sul Forum e sul mio sito! Ciao: Ciao: Ciao:

rjkard
Messaggi: 828
Iscritto il: 21 maggio 2009, 16:36

Re: Gli intrusi internazionali.

Messaggio da rjkard »

Certamente Fabio, hai perfettamente ragione su quello che dici, rimane però sempre il fatto che essendo sfuggiti al controllo del VERIFICATORE POSTALE, questi sono dei veri e propri intrusi ovviamente non da considerarsi come affrancatura mista, come vedi qua sotto il VERIFICATORE in questo caso, ha fatto il suo dovere, aggiungendo il pezzettino dentellato con la scritta Italia dell'emissione congiunta parallela a S.Marino.
Ciao: Ciao: Ciao:

img314.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
fabiov
Messaggi: 3465
Iscritto il: 13 luglio 2007, 7:04
Contatta:

Re: Gli intrusi internazionali.

Messaggio da fabiov »

Ciao Rjkard!
bello li timbro "ausiliare" IMPOSTATO IN ITALIA! Non l'avevo mai visto! :clap: :clap:
Il mio post serve solo a chiarire qualche cosa ai neofiti che leggessero questo topic!
Ciao fabio v Ciao:
SOSTENITORE DA SEMPRE!
Leggete articoli filatelici miei e di altri amici giornalisti nel mio NUOVO sito www.storiefilateliche.it. Oltre a più di 300 articoli ci sono novità, illustrazioni, giochi logici, foto e una sezione ASFE. Vi ricordo anche che sul mio vecchio sito www.fabiovstamps.com è sempre attivo, su tutte le pagine, un motore di ricerca per ritrovare più di 500 MB di info filateliche, caricate negli ultimi 16 anni anni da me sul Forum e sul mio sito! Ciao: Ciao: Ciao:

Avatar utente
mesca
Messaggi: 203
Iscritto il: 17 settembre 2007, 9:49
Località: Corato (BA)
Contatta:

Re: Gli intrusi internazionali.

Messaggio da mesca »

Questi fb sfuggiti al CMP di Bari sono stati simpaticamente annullati da un impiegato dell'ufficio postale di Cayenne.

http://style27.altervista.org/guyana_f_2.JPG
guyana_f_2.jpg


Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Pierluigi.

Colleziono RTS.
Il mio blog: http://rtscovers.blogspot.com

Avatar utente
mesca
Messaggi: 203
Iscritto il: 17 settembre 2007, 9:49
Località: Corato (BA)
Contatta:

Re: Gli intrusi internazionali.

Messaggio da mesca »

Dall'Italia alla Polonia con un "regolare" 0,65 €

http://style27.altervista.org/rts_polonia.JPG
rts_polonia.jpg


Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Pierluigi.

Colleziono RTS.
Il mio blog: http://rtscovers.blogspot.com

rjkard
Messaggi: 828
Iscritto il: 21 maggio 2009, 16:36

Re: Gli intrusi internazionali.

Messaggio da rjkard »

Complimenti Mesca, il primo pezzo è stato anche annullato dai codici fluorescenti per la lettura ottica nella parte inferiore, l'impiegato francese è stato ligio nell'annullare anche quelli superiori, il secondo vede coinvolti tre nazioni ovvero ITALIA, SPAGNA E POLONIA come dice Fabio non è affatto da considerare una affrancatura mista, ma l'intruso in questione è il francobollo SPAGNOLO che è sfuggito ai VERIFICATORI di ITALIA e POLONIA, una bellissima triangolare affatto comune, la particolarità sta anche che, se in Italia è passata presso una CMP in Polonia visto il timbro RETOUR per indirizzo insufficente è sicuramente finita sottomano ad un impiegato postale.
:clap: :clap: :clap: Ciao: Ciao:

Avatar utente
allvenetoall
Messaggi: 348
Iscritto il: 6 agosto 2010, 21:01

Re: Gli intrusi internazionali.

Messaggio da allvenetoall »

A proposito di intrusi, secondo voi i francobolli dell'area euro, non dovrebbero essere validi in tutta l'eurozona? visto che proprio in questo momento mi trovo in tasca un euro spagnolo, uno austriaco e uno sloveno?? Le monete si i francobolli no? roba da quesito all'antitrust europeo :-)) :-)) :-))
pensate che bello sarebbe...

(cmq so già la risposta, non è possibile perchè l'emissione dei fb è dei singoli stati, la moneta è della BCE, era uno spunto per sognare...)

Avatar utente
arperm
Messaggi: 392
Iscritto il: 17 luglio 2007, 14:16
Località: MILANO

Re: Gli intrusi internazionali.

Messaggio da arperm »

Riprendo questo "divertente ed intrigante" argomento. :holmes:
Questa lettera è in perfetta tariffa,considerando i 50 ct "francesi " :-)) :-)) come fossero italiani. :oo: :oo:
da Milano a Roma aprile 1946.
con bollo d'arrivo :-)) :-))
ciao e auguri atutti,Ermanno. Ciao: Ciao: :cin: :cin:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
collezione Storia Postale Italiana 11-06-1943 fino ad uso tardivi RSI-LUOGOTENENZA-REGNO. e C.L.N.
nuovi CINA dal 1976,con foglietti e libretti.

rjkard
Messaggi: 828
Iscritto il: 21 maggio 2009, 16:36

Re: Gli intrusi internazionali.

Messaggio da rjkard »

Ciao Ermanno e auguri,
Giusto e appropriato, infatti la lettera è in perfetta tariffa di lire 3 + 0,50X2 "France" per un totale di ipotetiche 4 lire, e solo dal 24 marzo 47 passò a lire 6.
Visto che ci siamo rimpolpiamo il thread con ulteriori immagini dimostrative con l'invito a chiunque avesse pezzi analoghi a mostrarli.


UN ALTRO ESEMPIO DI TIMBRO "ROULETTE" DEL BELGIO, MA QUESTA VOLTA DELL'INIZIO SECOLO

img507.jpg





UNA BELLA "FLAMME' " DI MENTONE


img508.jpg



Ciao: Ciao: Ciao:




ALTRI ESEMPI DI LINEARI FRANCESI " HOUILLES - HATTSTATT - COURMILLES DE PARIS SEINE


img511.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

rjkard
Messaggi: 828
Iscritto il: 21 maggio 2009, 16:36

Re: Gli intrusi internazionali.

Messaggio da rjkard »

Ciao a tutti,
questa mattina ho ricevuto dagli States (in maniera velocissima e con un package stupendo) questa cartolina che sicuramente è da includere tra gli INTRUSI, che mi sposta di qualche anno indietro nella mia piccola collezione il pezzo più vecchio.
Ciao: Ciao:

img778.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
fabiov
Messaggi: 3465
Iscritto il: 13 luglio 2007, 7:04
Contatta:

Re: Gli intrusi internazionali.

Messaggio da fabiov »

Già...
collezione molto particolare! Complimenti per il nuovo reperto!
ciao fabiov Ciao: Ciao:
SOSTENITORE DA SEMPRE!
Leggete articoli filatelici miei e di altri amici giornalisti nel mio NUOVO sito www.storiefilateliche.it. Oltre a più di 300 articoli ci sono novità, illustrazioni, giochi logici, foto e una sezione ASFE. Vi ricordo anche che sul mio vecchio sito www.fabiovstamps.com è sempre attivo, su tutte le pagine, un motore di ricerca per ritrovare più di 500 MB di info filateliche, caricate negli ultimi 16 anni anni da me sul Forum e sul mio sito! Ciao: Ciao: Ciao:

Betelgeuse

Cartoline Brasile/Italia e Francia/Italia

Messaggio da Betelgeuse »

.
Ultima modifica di Betelgeuse il 30 giugno 2012, 10:18, modificato 1 volta in totale.

rjkard
Messaggi: 828
Iscritto il: 21 maggio 2009, 16:36

Re: Gli intrusi internazionali.

Messaggio da rjkard »

Ciao a tutti,
allunghiamo un pò questo post con nuovi ritrovamenti ed acquisti,


CLANDESTINO TRA GLI INTRUSI, certo di questi tempi non è certamente facile esserlo, L'errinofilo in questione, senza neanche indicazione di valore, oltre che a non essere affatto un francobollo SPAGNOLO, non è stato affrancato in Spagna, MA DALL'ITALIA e annullato dall'ufficio postale di Palermo in arrivo.

img917.jpg




Cartolina spedita da Venezia il 26 Agosto 1955 a Porto Azzurro (Isola d'Elba) non recapitata con scritta a penna del postino SCONOSCIUTO con timbro di arrivo al verso della cartolina del 10 Settembre 1955 e rientrata chissà come in Austria come si evince dal timbro finale Austriaco del 14 Settembre 1955 forse dovuto al fatto che in alto appare un lineare di Lienz di chiara matrice privata che ha indotto le poste italiane a inviarla in Austria con la speranza di rimetterla al mittente.

img957.jpg

img958.jpg




Bella triangolare ITALIA-SVIZZERA-AUSTRIA con la classica cartolina illustrata dimenticata in valigia e già affrancata con francobolli Italiani ma spedita in Austria dalla Svizzera come si evince dall'applicazione di una impronta di valore meccanica rossa Svizzera e per giunta annullata con una TLM in partenza sempre Svizzera ovviamente


img953.jpg




Anche qui cartolina dimenticata in valigia e spedita dal paese di provenienza del turista con simpatici due francobolli di nazionalità diversa ma un unico annullo AUSTRIACO


img951.jpg




Cartolina spedita in Austria ma sfuggita all'annullamento, segni di penna sul francobollo, ma poi arrivata in Austria il suddetto è stato annullato con un bellissimo timbro MUTO Austriaco


img963.jpg




Questa è un Rebus non riesco a capire come mai la cartolina sia rientrata alla Citta del Vaticano il giorno dopo per applicazione di un francobollo "Papale" da lire 100 ad integrazione per una tariffa estera che sì, prevedeva lire 300 nel periodo in questione, ma verso l'Austria e gli altri paesi Europei (la stragrande maggioranza) la tariffa corrispondeva a quella Italiana, oltremodo curioso il fatto che sia stata reindirizzata il 9 proprio in Santa sede, mentre l'annullo sul Castello da 200 lire è dell' OTTO quindi il giorno precedente, ne approfitto anche per chiedere vostre interpretazioni ed opinioni


img960.jpg






RIMANE SEMPRE VALIDO L'INVITO A POSTARE QUESTI CURIOSI DOCUMENTI, OVVIAMENTE RIVOLTO A TUTTI.
Ciao: Ciao: Ciao: Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ultima modifica di rjkard il 3 giugno 2011, 23:29, modificato 1 volta in totale.

Rispondi

Torna a “Le storie dietro i francobolli”

SOSTIENI IL FORUM