Oggi è 10 dicembre 2018, 9:19

I francobolli nei libri (non specializzati) e nei fumetti

Che storie si nascondono dietro quello che può sembrare un semplice francobollo??? E qual'è la vostra conoscenza sui francobolli? Potrete scoprire entrambe le cose in questo forum.....

Moderatore: fabiov

Avatar utente
Lucky Boldrini
Messaggi: 2084
Iscritto il: 2 agosto 2007, 14:27
Località: Livorno

I francobolli nei libri (non specializzati) e nei fumetti

Messaggio da Lucky Boldrini » 25 aprile 2009, 22:30

"SS-GB" di Len Deighton, pubblicato nel 1978 e ambientato nel 1941, è un libro dove poi la guerra finisce con l'occupazione della Gran Bretagna da parte della Germania.
SS GB.jpg


Ecco un paio di francobolli di fantasia predisposti per l'occupazione tedesca della Gran Bretagna:
SSGB1.jpg

SSGB2.jpg


Analoga è più o meno la trama de "Il complotto contro l'America" di Philip Roth, sulla cui copertina campeggia un francobollo americano, soprastampato con la svastica in previsione dell'occupazione tedesca degli Stati Uniti d'America:
Roth.jpg


"Solomons seal" è un'opera dello scrittore inglese Hammond Innes (1913-1998).
Perenna Holland, la protagonista del libro, sulle tracce di un misteriosio album di francobolli appartenuti alla sua famiglia, si ritroverà in un'avventura in mezzo a contrabbandieri e rivoluzionari:
Solomons seal.jpg


Ciao:

Luca

P.S.
Dal vecchio Forum di F&F - Maggio 2005
Contributo di fabiov.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
S T A F F

Luca Boldrini (ex Luckystr1ke) - Livorno

Immagine
Immagine Collezione base della Repubblica Italiana, nuova, servizi inclusi, varietà escluse


Avatar utente
Lucky Boldrini
Messaggi: 2084
Iscritto il: 2 agosto 2007, 14:27
Località: Livorno

Re: I francobolli nei libri (non specializzati)

Messaggio da Lucky Boldrini » 25 aprile 2009, 22:35

Ecco la copertina di "Le petit homme d'Arkhangelsk" di George Simenon con in evidenza il francobollo n° 1 di Trinidad:
Trinidad.jpg


La copertina è stata disegnata dal pittore ed illustratore Mark Taraskoff che ha disegnato pure i francobolli francesi del 1996 dedicati ai personaggi del giallo.

Qui di seguito, invece, l'edizione italiana intitolata "Il piccolo libraio di Archangelsk" (Adelphi - 2007):
Archangelsk.jpg


Il romanzo racconta della moglie di un libraio che se ne va via con l'amante, e porta con se la collezione di francobolli del marito. Il marito disperato finirà per impiccarsi!

Ciao:

Luca

P.S.
Dal vecchio Forum di F&F - Maggio 2005 / Aprile 2007
Contributi di giandri, SOMALAFIS, Alessandro Duca e fabiov.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
S T A F F

Luca Boldrini (ex Luckystr1ke) - Livorno

Immagine
Immagine Collezione base della Repubblica Italiana, nuova, servizi inclusi, varietà escluse

Avatar utente
Lucky Boldrini
Messaggi: 2084
Iscritto il: 2 agosto 2007, 14:27
Località: Livorno

Re: I francobolli nei libri (non specializzati)

Messaggio da Lucky Boldrini » 26 aprile 2009, 12:26

Francobolli nei film...
...francobolli nei libri...
...e francobolli nei fumetti!

Guardate cosa ha trovato Paperino:
paperinoguyana4cl.jpg


Ciao:

Luca

P.S.
Dal vecchio Forum di F&F - Maggio 2005
Contributo di giandri.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
S T A F F

Luca Boldrini (ex Luckystr1ke) - Livorno

Immagine
Immagine Collezione base della Repubblica Italiana, nuova, servizi inclusi, varietà escluse

Avatar utente
Lucky Boldrini
Messaggi: 2084
Iscritto il: 2 agosto 2007, 14:27
Località: Livorno

Re: I francobolli nei libri (non specializzati)

Messaggio da Lucky Boldrini » 28 aprile 2009, 15:56

Signora in nero.jpg


La copertina mostrata qui sopra è quella del libro intitolato "Quell'affascinante signora in nero", scritto da Carlo Sopracordevole.

Narra la storia di un facoltoso collezionista di francobolli che ritorna indietro nel tempo per procurarsi il famoso 1 cent della Guyana Britannica.

Ciao:

Luca

P.S.
Dal vecchio Forum di F&F - Aprile 2006
Contributo di fabiov.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
S T A F F

Luca Boldrini (ex Luckystr1ke) - Livorno

Immagine
Immagine Collezione base della Repubblica Italiana, nuova, servizi inclusi, varietà escluse

Avatar utente
Lucky Boldrini
Messaggi: 2084
Iscritto il: 2 agosto 2007, 14:27
Località: Livorno

Re: I francobolli nei libri (non specializzati)

Messaggio da Lucky Boldrini » 29 aprile 2009, 12:32

Certamente nel settore dei libri ''gialli'' non è difficile trovare storie con un riferimento filatelico anche perché i francobolli rari vanno bene come altri oggetti preziosi come ''movente'' di qualche delitto.

Più divertente e ''difficile'' è ripescare nella memoria riferimenti filatelici contenuti in romanzi ed opere letterarie non appartenenti al genere 'poliziesco'.

Il nostro amico Riccardo (somalafis), sul vecchio Forum ci propose questi due libri: il primo è recente, trattandosi dell'ultimo bellissimo romanzo di Mario Vargas Llosa dal titolo "Avventure della ragazza cattiva'', Ed. Einaudi 2006.
Avventure della ragazza cattiva.jpg


In questo libro uno dei personaggi secondari (ma rilevanti), Salomòn Toledano, racconta di avere bruciato la sua ''magnifica collezione di francobolli'', in seguito ad una drammatica delusione amorosa come segno di un taglio netto con il passato. E certo noi filatelisti possiamo valutare appieno la terribile e irrimediabile portata del gesto!

Il secondo riferimento è più antico. Si tratta di uno degli ultimi romanzi pubblicati da Robert Louis Stevenson (l'autore de "L'isola del Tesoro" e di "Dr. Jekill e Mr. Hyde"): ''The wrecker'' (in italiano ''Il saccheggiatore di relitti'') la cui stesura è cominciata nel 1889 e che ha visto la luce nel 1892.
The wrecker.jpg


La storia è complessa, ma ad un certo punto il protagonista - per cercare le tracce di una persona scomparsa - consulta, fingendosi collezionista, una raccolta di francobolli e, grazie agli annulli parziali su alcuni comuni francobolli francesi da 25 centesimi, scopre quello che voleva sapere (non dite poi che la storia postale non serve a nulla!).
La cosa curiosa è che lo stesso protagonista afferma di disprezzare profondamente il collezionismo ma mostra che a quell'epoca un'infarinatura filatelica faceva parte della cultura corrente. Almeno così sembra considerando questo brano del libro: ''...l'album, con mia sorpresa, era ben fornito. C'erano diversi esemplari inglesi, altri russi con il cuore colorato, vecchi indecifrabili francobolli del principato di Thurn e Taxis, antiquati francobolli triangolari del Capo di Buona Speranza e della Guyana con la nave a vela...'' .

Averlo oggi quell'album!!

Ciao:

Luca

P.S.
Dal vecchio Forum di F&F - Aprile 2007
Contributi di SOMALAFIS e fabiov.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
S T A F F

Luca Boldrini (ex Luckystr1ke) - Livorno

Immagine
Immagine Collezione base della Repubblica Italiana, nuova, servizi inclusi, varietà escluse


Avatar utente
Lucky Boldrini
Messaggi: 2084
Iscritto il: 2 agosto 2007, 14:27
Località: Livorno

Re: I francobolli nei libri (non specializzati)

Messaggio da Lucky Boldrini » 29 aprile 2009, 12:49

Il Castello dei Rifugiati.jpg


Louis-Ferdinand Destouches (meglio noto come Céline) nel romanzo "Il castello dei rifugiati", nel quale descrive la vita sua e degli altri esuli francesi filonazisti, rifugiatisi in Germania al seguito del maresciallo Petain, scrive anche di francobolli, anzi, dei collezionisti di francobolli in questa pagina:
Celine.jpg


Il tormentato e discusso autore di "Voyage au bout de la nuit" non fu collezionista di francobolli, ma è colpito, in queste righe, dal fatto che, ormai al momento della catastrofe finale, nella Germania nazista sia ancora così viva una passione tanto normale.

Ciao:

Luca

P.S.
Dal vecchio Forum di F&F - Aprile 2007
Contributi de ilsergente e fabiov.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
S T A F F

Luca Boldrini (ex Luckystr1ke) - Livorno

Immagine
Immagine Collezione base della Repubblica Italiana, nuova, servizi inclusi, varietà escluse

Avatar utente
Lucky Boldrini
Messaggi: 2084
Iscritto il: 2 agosto 2007, 14:27
Località: Livorno

Re: I francobolli nei libri (non specializzati)

Messaggio da Lucky Boldrini » 29 aprile 2009, 14:55

Segnalo a tutti gli interessati che nella sezione "Generale Filatelia" è aperto un altro Topic con tante segnalazioni per delle ottime letture.

Vi potete accedere cliccando direttamente qui sotto:

Regalate(vi) un bel libro!

Buona lettura a tutti! :leggo:

Ciao:

Luca
S T A F F

Luca Boldrini (ex Luckystr1ke) - Livorno

Immagine
Immagine Collezione base della Repubblica Italiana, nuova, servizi inclusi, varietà escluse

Avatar utente
Lucky Boldrini
Messaggi: 2084
Iscritto il: 2 agosto 2007, 14:27
Località: Livorno

Re: I francobolli nei libri (non specializzati)

Messaggio da Lucky Boldrini » 5 maggio 2009, 18:03

Una segnalazione del nostro amico Fabio (thiswas):

mailing_may_lg.jpg


Il libro si chiama "Mailing May", scritto da Michael O. Tunnell.
E' la storia di Charlotte May Pierstorff, la bambina letteralmente spedita per posta nel 1914.

Per chi volesse saperne di più, ne abbiamo parlato qui:
viewtopic.php?f=66&t=4761

Ciao:

Luca
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
S T A F F

Luca Boldrini (ex Luckystr1ke) - Livorno

Immagine
Immagine Collezione base della Repubblica Italiana, nuova, servizi inclusi, varietà escluse

Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2211
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Casnate (CO)

Re: I francobolli nei libri (non specializzati)

Messaggio da francesco luraschi » 7 giugno 2009, 18:47

su CF e'segnalato il libro "l'officina del diavolo" di adolf burger da cui e'stato tratto il film "il falsario".

e'la storia di un gruppo di ebrei specializzati in grafica che nel campo di concentramento di sachsenhausen vennero utilizzati per la falsificazione soprattutto di banconote ma anche di francobolli inglesi.
ecco la recensione:

http://www.macrolibrarsi.it/libri/__l-o ... iavolo.php

su CF sono pubblicate foto sia dei francobolli inglesi falsi che di propaganda nazista: per es. in un francobollo del 1937 la faccia di stalin sotitui'quella della regina elisabetta.

Ciao: francesco
I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco

Avatar utente
Lucky Boldrini
Messaggi: 2084
Iscritto il: 2 agosto 2007, 14:27
Località: Livorno

Re: I francobolli nei libri (non specializzati)

Messaggio da Lucky Boldrini » 25 febbraio 2010, 19:25

Riporto una segnalazione del nostro amico Alberto (Fiore):

Il 23 febbraio 2009 Fiore ha scritto:Ho comprato un libro bellissimo perché attratto dalla quarta di copertina: c'erano raffigurati degli ipotetici francobolli anni '60 della "Repubblica d'Italia". Il libro è "L'inattesa piega degli eventi" di Enrico Brizzi (quello, tra gli altri, di "Jack Frusciante"), e l'ipotesi è che il Duce si sia in extremis schierato dalla parte dei vincitori... per cui l'Italia ha vinto la guerra, ha esteso i propri confini (Innsbruck è italiana e si chiama "Ponte sull'Eno" :oo: ), ha una serie di regni e repubbliche satellite (Albania, Corsica, Africa Orientale, Libia,...), ed è ancora negli anni '60 guidata da un vecchio e ormai morente Mussolini... un leggibilissimo esempio di ucronia nostrana, con in più la "chicca" dei francobolli in copertina!


Ciao:

Luca
S T A F F

Luca Boldrini (ex Luckystr1ke) - Livorno

Immagine
Immagine Collezione base della Repubblica Italiana, nuova, servizi inclusi, varietà escluse

Avatar utente
Fiore
Messaggi: 1222
Iscritto il: 24 settembre 2007, 18:22
Località: Molinella (BO)

Re: I francobolli nei libri (non specializzati)

Messaggio da Fiore » 26 febbraio 2010, 9:59

E allora vi segnalo che quest'inverno è stato pubblicato "La nostra guerra", sempre di Enrico Brizzi, che è il "prequel" de "L'inattesa piega degli eventi"; è cioè ambientato prima, ovvero proprio durante la guerra, nel momento in cui l'Italia entra in guerra con gli Alleati. E anche sulla copertina di questo appaiono dei "francobolli".
Tra parentesi, sul suo sito l'autore ha creato una serie di "articoli" per dare maggiore verosomiglianza alla "fantastoria": bandiere, cartine... e altri francobolli!
Ve li riporto: i primi 4 sono quelli che erano in copertina su "L'inattesa piega degli eventi", poi quelli che ci sono sul sito, ed infine uno di quelli sulla copertina (sempre 4a di copertina) di"La nostra guerra" (visto? avevamo vinto il terzo mondiale! :-)) :-)) Anche se leggendo il libro si scopre che, causa guerra, era un'edizione "ridotta"...).

L'inattesa piega degli eventi (4a di copertina, 4 francobolli):
francobollo_addis_1958.jpg
francobollo_olimpiadi_1960.jpg
francobollo_transabissina_1.jpg
francobollo_vittoria_1945.jpg
Sul sito, 6 francobolli:
francobollo_vittoria1.jpg
francobollo_vittoria2.jpg
francobollo_mussolini1.jpg
francobollo_mussolini2.jpg
francobollo_mussolini3.jpg
francobollo_mussolini4.jpg
La nostra guerra (4a di copertina, 4 francobolli):
Terzo titolo mondiale.jpg
Ciao: Ciao: Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ultima modifica di Fiore il 26 febbraio 2010, 10:29, modificato 1 volta in totale.
Alberto Fiorentini
Repubblica usata: mancano una decina di "servizi" ed il "mostro rosa"!
Regno: tra usati e linguellati, una ventina è ancora assente... più 5-6 "servizi" e quasi tutti i "pubblicitari"...
Germania 1872-1945: abbastanza avanzata, soprattutto per il periodo "3° Reich", ma... ce n'é ancora, da fare.

ASFE: Contatore ad oggi: 3.009. La rincorsa prosegue!

Tematiche:
- sto ancora cercando di organizzare in modo logico il materiale (in costante aumento) che ho sui "portieri di calcio"
- rapaci notturni (per la moglie) e cardellini (che erano la passione di mio padre)
- un'idea nascente su geografia e bandiere tramite i francobolli...
- socio n. 6 del SOSIG (e quindi... SOS!)(anche se un po' in stand-by)

Avatar utente
Fiore
Messaggi: 1222
Iscritto il: 24 settembre 2007, 18:22
Località: Molinella (BO)

Re: I francobolli nei libri (non specializzati)

Messaggio da Fiore » 26 febbraio 2010, 10:26

Poi, finché ci sono, vi segnalo anche un giallo, che oltre alla copertina ha il titolo e parte della trama, dedicati ad un francobollo:
Penny Black ( :-)) ) di Luciano Secchi.
Luciano Secchi è famoso anche con lo pseudonimo Max Bunker, con il quale ha firmato diverse serie fumettistiche di un certo successo soprattutto negli anni '60-'70: Satanik, Gesebel, Kriminal. Ma anche di una che continua tuttora: Alan Ford.
Il protagonista è Riccardo Finzi, un investigatore al quale Secchi ha dedicato una decina abbondante di libri.
cop_finzi_15.jpg

Ciao: Ciao: Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Alberto Fiorentini
Repubblica usata: mancano una decina di "servizi" ed il "mostro rosa"!
Regno: tra usati e linguellati, una ventina è ancora assente... più 5-6 "servizi" e quasi tutti i "pubblicitari"...
Germania 1872-1945: abbastanza avanzata, soprattutto per il periodo "3° Reich", ma... ce n'é ancora, da fare.

ASFE: Contatore ad oggi: 3.009. La rincorsa prosegue!

Tematiche:
- sto ancora cercando di organizzare in modo logico il materiale (in costante aumento) che ho sui "portieri di calcio"
- rapaci notturni (per la moglie) e cardellini (che erano la passione di mio padre)
- un'idea nascente su geografia e bandiere tramite i francobolli...
- socio n. 6 del SOSIG (e quindi... SOS!)(anche se un po' in stand-by)

Avatar utente
Lucky Boldrini
Messaggi: 2084
Iscritto il: 2 agosto 2007, 14:27
Località: Livorno

Re: I francobolli nei libri (non specializzati)

Messaggio da Lucky Boldrini » 9 marzo 2010, 18:33

Torniamo ai nostri cari fumetti.

Più sopra abbiamo visto Paperino ritrovare il famoso Guyana Red, adesso grazie a Pino scopriamo che anche Lupo Alberto ama cimentarsi con i francobolli:

Pino il 5 marzo 2009 ha scritto:Ieri sera mi stavo ri-leggendo un volumetto di Lupo Alberto e cosa vi ho ri-trovato?
lupo1.jpg
lupo2.jpg

lupo3.jpg

E dopo varie peripezie e tante botte da orbi, il nostro Lupo riesce finalmente a recuperare la lettera e riprendere il famoso francobollo che però....
lupo4.jpg


Morale della favola...attenti ai francobolli che recuperate per affrancare :twisted: :twisted: :twisted: :twisted:


Ciao:

Luca

P.S.
Dal Forum di F&F - Marzo 2009
Contributo di cirneco giuseppe.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
S T A F F

Luca Boldrini (ex Luckystr1ke) - Livorno

Immagine
Immagine Collezione base della Repubblica Italiana, nuova, servizi inclusi, varietà escluse

Avatar utente
fabiov
Messaggi: 3385
Iscritto il: 13 luglio 2007, 7:04
Contatta:

Re: I francobolli nei libri (non specializzati)

Messaggio da fabiov » 10 marzo 2010, 21:56

Ciao!
Ogni tanto ritorna il simpatico topic sui libri (o film) che hanno come protagonisti dei francobolli. Molto bene. :clap: :clap:
Ricordo che nel tempo abbiamo già raccolto un altro gruppo di libri e film che io ho montato a pagina 45 http://www.fabiovstamps.com/forum45.html
Quindi chi vuole ampliare le sue conoscenze, ci faccia un giro... ritroverà alcuni dei libri citati nei post precedenti ma anche altri che non sono stati citati. Poi ci sono i film!
Buona LETTURA!!! ;-) ;-)
ciao fabiov Ciao: Ciao:
SOSTENITORE DA SEMPRE!
Leggete articoli filatelici miei e di altri amici giornalisti nel mio NUOVO sito www.storiefilateliche.it. Oltre a più di 130 articoli ci sono novità, illustrazioni e una sezione ASFE. Vi ricordo anche che sul mio vecchio sito www.fabiovstamps.com è sempre attivo, su tutte le pagine, un motore di ricerca per ritrovare più di 500 MB di info filateliche, caricate negli ultimi 14 anni anni da me sul Forum e sul mio sito!

Avatar utente
Lucky Boldrini
Messaggi: 2084
Iscritto il: 2 agosto 2007, 14:27
Località: Livorno

Re: I francobolli nei libri (non specializzati)

Messaggio da Lucky Boldrini » 2 maggio 2010, 17:55

I francobolli sono finiti anche su Playboy.

Questa è la copertina del numero di novembre 1964:
pboy64.jpg

Il tema del fascicolo è "Girls of Germany" (ragazze dalla Germania). La copertina raffigura una busta indirizzata a Playboy, rappresentato dal coniglietto stilizzato, affrancata con francobolli tedeschi da cui fuoriesce, visibile per metà. una foto di una ragazza.

Sempre per quanto riguarda Playboy, questo per la verità non è un francobollo (è un particolare di una copertina della rivista), ma tanto vi piace di sicuro: ;-)
Playboy_stamp.jpg


Insieme ad altre famose copertine è stata ripresa dallo stato di Saint Vincent per questa serie ricordo dei 50 anni di Playboy:
sav0346sh-playboy50th.jpg



Ciao:

Luca

P.S.
Dal Forum di F&F - Maggio 2009
Contributi di Andrea61 e Plinio Richelmi.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
S T A F F

Luca Boldrini (ex Luckystr1ke) - Livorno

Immagine
Immagine Collezione base della Repubblica Italiana, nuova, servizi inclusi, varietà escluse

Avatar utente
fabiov
Messaggi: 3385
Iscritto il: 13 luglio 2007, 7:04
Contatta:

Re: I francobolli nei libri (non specializzati)

Messaggio da fabiov » 2 maggio 2010, 22:33

ciao Fiore!
RACCONTA A TUTTI LE TUE CONOSCENZE SUI BOLLI DI PLAYBOY!
CIAO FABIOV
SOSTENITORE DA SEMPRE!
Leggete articoli filatelici miei e di altri amici giornalisti nel mio NUOVO sito www.storiefilateliche.it. Oltre a più di 130 articoli ci sono novità, illustrazioni e una sezione ASFE. Vi ricordo anche che sul mio vecchio sito www.fabiovstamps.com è sempre attivo, su tutte le pagine, un motore di ricerca per ritrovare più di 500 MB di info filateliche, caricate negli ultimi 14 anni anni da me sul Forum e sul mio sito!

Avatar utente
Giulio989
Messaggi: 841
Iscritto il: 31 marzo 2010, 4:46
Località: Cecina (LI)

Re: I francobolli nei libri (non specializzati)

Messaggio da Giulio989 » 2 maggio 2010, 22:49

Molto belli questi francobolli, specie quelli di Playboy :-)) ! A proposito di questo topic poi mi ricordo di un fumetto su Topolino in cui i nipoti di Paperino Qui, Quo, Qua collezionavano francobolli e andando alla ricerca di pezzi rari si imbattono "nel primo e unico francobollo indiano (d'America) della storia" Ciao:
Colleziono:
Regno e Repubblica (con particolare attenzione per la filigrana ruota) usati
Germania Reich usati
Colonie britanniche e francesi
Mi interessano sempre bolli dell'europa occidentale, in particolar modo del periodo "classico".
Mi interesso anche alla collezione ASFE.
Sto facendo inoltre una collezione tematica sugli sport motoristici, quindi se avete qualcosa fatemi sapere!
Ciao: GIULIO

Avatar utente
somalafis
Messaggi: 4377
Iscritto il: 23 luglio 2007, 9:54
Località: Roma

Re: I francobolli nei libri (non specializzati)

Messaggio da somalafis » 21 maggio 2010, 20:06

Citazioni ''filateliche'' capitano talvolta nei libri piu' inaspettati. L'ultima che ho ritrovato e' un passaggio di poche righe contenute nel'autobiografia dello scrittore tedesco Gunter Grass, intitolata ''Sfogliando la cipolla'', edita in Italia da Einaudi nel 2007.
Grass, che e' originario della citta' di Danzica (vi nacque quando era una ''citta' libera'', prima di essere annessa al reich e di passare, dopo la seconda guerra mondiale, alla Polonia), racconta di avere scambiato una collezione di francobolli di Danzica con attrezzi da artista (allora studiava come scultore). Ecco il passaggio:
'''Riuscii anche a scambiare con il custode dell'Accademia di Belle Arti una raccolta di francobolli piena di rare emissioni del territorio libero, che mia madre aveva salvato dal caos dell'espulsione, contro una completa attrezzatura da atelier...''
danzig.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Riccardo Bodo
SOSTENITORE

thiswas
Messaggi: 910
Iscritto il: 22 agosto 2007, 19:58
Località: Napoli

Re: I francobolli nei libri (non specializzati)

Messaggio da thiswas » 25 maggio 2010, 17:40

Non credo se ne sia mai parlato qui sul Forum:
http://img2.libreriauniversitaria.it/BI ... 50099g.jpg
9788860750099.jpg
Sembra un libro intenso.
Ciao: Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
------------------------
S T A F F

Immagine
Ciao Italo.

Callan las cuerdas. La música sabía lo que yo siento. (Mute le corde. La musica sapeva quello che sento). J.L.Borges

Socio SOSIG n°11 - - - Colleziono Repubblica Nuova (fino al 2008) e nuovi a tema sport emessi dai paesi europei

thiswas
Messaggi: 910
Iscritto il: 22 agosto 2007, 19:58
Località: Napoli

Re: I francobolli nei libri (non specializzati)

Messaggio da thiswas » 25 maggio 2010, 17:44

Francobolli sulla copertina e nel titolo anche di questo libro:
http://multimedia.fnac.it/multimedia/IT ... 685014.jpg
9788871685014.jpg
di cui riporto la trama:
Mariana piange ancora il suo unico vero amore: Vasco. Un ventenne gettato in mare da un aereo, dopo orrende torture, perché difendeva un sogno. E nei diari che le ha lasciato sua zia, Mariana trova un'inquietante conferma: per una donna, in Brasile, l'amore non può essere una libera scelta. Trionfasse pure il socialismo, per le donne la libertà non ci sarà ancora per molto tempo. In quei diari c'è la storia della sua famiglia, i Nogueira Alencar. Ci sono donne che tentano di sfuggire alle tenaglie di tradizioni bigotte, doveri assurdi, mariti codardi; donne che osano cercare l'amore e finiscono segregate in convento. Era così nel passato, è drammaticamente così anche oggi. Mariana pensa al groviglio di sentimenti che divora sua sorella Leonor, sposata con un professore universitario che la tratta come una domestica, la considera un oggetto. Pensa a suo marito, armatore ricco e influente, che vive appeso ai propri affari, che lei conosce a stento, con cui fa l'amore per dovere. E quando la rabbia di Leonor sfocia in un clamoroso delitto, Mariana - che è un avvocato tenace e affermato - per riscattare decenni di oppressione decide di proteggerla... Ambientato in un Brasile splendido, sfiancato dalla corruzione e dai trafficanti di droga, questo romanzo è la storia di un assassinio perpetrato per vendetta. Ma è soprattutto un inno all'amore, un disperato appello al riconoscimento delle sempre neglette libertà delle donne.
Edizioni Marcos y Marcos
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
------------------------
S T A F F

Immagine
Ciao Italo.

Callan las cuerdas. La música sabía lo que yo siento. (Mute le corde. La musica sapeva quello che sento). J.L.Borges

Socio SOSIG n°11 - - - Colleziono Repubblica Nuova (fino al 2008) e nuovi a tema sport emessi dai paesi europei


Rispondi

Torna a “Le storie dietro i francobolli”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Sostieni il forum: