Oggi è 17 settembre 2019, 20:55

La massima distanza nel 45 centesimi,primo tipo

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale del Regno Lombardo-Veneto.

Moderatori: fildoc, rossi

Rispondi
Avatar utente
pablita64
Messaggi: 596
Iscritto il: 18 luglio 2007, 11:19
Località: Vercelli

Re: La massima distanza nel 45 centesimi,primo tipo

Messaggio da pablita64 » 4 agosto 2014, 21:19

:clap: :clap: gran bel esemplare, margini :oo: , e soprattutto molto nitido.
Ciao: Ciao: Mario Serone
10 centesimi (N° 2 e 19 del catalogo Sassone) della prima emissione del Lombardo Veneto.
45 centesimi I tipo (N° 10 e 17 del catalogo Sassone) della prima emissione del Lombardo Veneto.
Lettere della prima emissione del Lombardo Veneto nel periodo novembre-dicembre 1858.
Lettere del Lombardo Veneto affrancate con il 10 centesimi in tariffa per il distretto postale.
Lettere "forwarded" nella I emissione del Lombardo Veneto.
Tinte della IV emissione di Sardegna.


Avatar utente
arkorr
Messaggi: 465
Iscritto il: 15 marzo 2008, 23:32
Località: Genova

Re: La massima distanza nel 45 centesimi,primo tipo

Messaggio da arkorr » 4 agosto 2014, 21:55

Se non ricordo male è stato venduto a 300 € e spiccioli. Avevo fatto un'offerta anch'io, ma attorno ai 250 perché dall'immagine del venditore sembrava un po' ossidato, invece è splendido! Complimenti!
Lì per lì m'ero incavolato per essere stato battuto neanche di molto, ma ora che so che anche offrendo molto di più lo avrei perso comunque sto meglio...
Ciao: Ciao:

Corrado

Avatar utente
borsone
Messaggi: 45
Iscritto il: 6 maggio 2013, 22:06
Località: Roma

Re: La massima distanza nel 45 centesimi,primo tipo

Messaggio da borsone » 4 agosto 2014, 23:28

Complimenti Giorgio!

è andato a 415 dollari (ca 309 euri)
http://www.ebay.it/itm/281386447825?ssP ... 1435.l2648

ne avevo offerti 410 :desp: :desp:
Pensavo di averlo perso per colpa del mio braccino corto, almeno sapere che l'offerta era così alta e per me fuori budget mi solleva....

Ciao: Ciao:
Giuseppe

Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5138
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: La massima distanza nel 45 centesimi,primo tipo

Messaggio da Tergesteo » 19 agosto 2014, 14:03

questo qui nel ferchenbauer è il n.3 o 4??


Allegati:
1 - Copia.jpg


Ecco il n°3 del Ferchenbauer, che altro non è che il cliché C96 del Voetter al penultimo stadio:

img222414.jpg


Avevo già mostrato il n°2 (secondo stadio) su lettera nel topic. Lo ripropongo:

img186.jpg


img186.jpg


I tre primi stadi sono accomunati nella classifica n°10i del sassone.

L'ultimo stadio (angolo completamente rotto) sarebbe il n°10h.

Ciao: Ciao:

Benjamin
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9158
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: La massima distanza nel 45 centesimi,primo tipo

Messaggio da fildoc » 21 agosto 2014, 19:35

Oggi giornatona a casa mia sul 45 centesimi primo tipo!!!
Con la immensa raccolta di Mario e il mitico Generale Grasso.
Molti confronti
tanti spunti
alcune scoperte
Bellissimo!
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc


Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9158
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: La massima distanza nel 45 centesimi,primo tipo

Messaggio da fildoc » 25 agosto 2014, 7:19

Ecco uno dei risultati piu' interessanti dalla giornata di confronti della settimana scorsa
estratto dallo studio di un cartoncino di Mario:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9158
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: La massima distanza nel 45 centesimi,primo tipo

Messaggio da fildoc » 25 agosto 2014, 7:58

Anche questo è interessante
le due diverse massime distanze rilevate sul 45 centesimi grande distanza prima del riavvicinamento
da 0,6 a 0,75
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5138
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: La massima distanza nel 45 centesimi,primo tipo

Messaggio da Tergesteo » 25 agosto 2014, 10:20

Interessante il girovagare del cliché C122, forse il più ballerino di tutta la tavola.

Nella sua versione più pregiata, può raggiungere una distanza di 0,6mm.

Ciò accade nella prima composizione, dove è in posizione filigranabile:

img222903.jpg


Nella seconda composizione, torna a distanze ridotte, come si evince dalla sequenza messa insieme da Mario.

Sembra che nel rimettere insieme, pulendoli, i clichés del 45 centesimi primo tipo per la seconda composizione, i tipografi abbiano volutamente eliminato le grandi distanze.

Questo è uno dei pochissimi esemplari (cotelé) prodotto con la seconda composizione che reca una quasi massima distanza:

img533.jpg


Ciao: Ciao:

Benjamin
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9158
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: La massima distanza nel 45 centesimi,primo tipo

Messaggio da fildoc » 25 agosto 2014, 16:54

Nel cartoncino di Mario
le prime due file con la distanza variamente aumentata sono tutte con filigrana a sx guardando il francobollo dal davanti
mentre i 5 dell'ultima fila con la distanza ravvicinata sono tutti senza filigrana ed uno è costolato debolmente

Questo porta a pensare che il clichè ha profonde analogie con il C10
che presenta le medesime caratteristiche.

Ovvero che quando i 45 centesimi furono stampati per la tiratura della fine del 1850 o inizio del 1851
furono rivisionati e corretti
quindi questa composizione fu diversa nelle posizioni dei clichè ed anche gli stessi clichè furono in parte sostituiti e/o ritoccati.
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5138
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: La massima distanza nel 45 centesimi,primo tipo

Messaggio da Tergesteo » 25 agosto 2014, 19:37

Il cliché della massima distanza classica C10 ha in comune col C122, oggetto dello studio di Mario, l'essere collocati nella prima colonna.

Nel primo quadrante per il C10, nel terzo per il C122.

E' evidente che l'impatto col rullo da stampa, che produce solitamente il randdruck ha anche influito sulla cifra di alcuni clichés non inchiodati a dovere.

Ciao: Ciao:

Benjamin
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno

Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5138
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: La massima distanza nel 45 centesimi,primo tipo

Messaggio da Tergesteo » 27 gennaio 2015, 17:53

Oggi, Otto Voetter mi ha comunicato una notizia importante quanto ai due clichés recanti la massima distanza del 45 centesimi primo tipo:

Il cliché "classico" C10 di cui si sapeva già che occupava una posizione della prima colonna di uno dei primi due quadranti era nella posizione ora accertata n°49, cioè nella settima fila.

Questo nella prima composizione; si sapeva già che poi venne ad occupare la posizione n°167 (terzo quadrante, settima colonna, sesta fila), quando la cifra venne ravvicinata.

Quindi in una posizione diversa del suo cugino austriaco, collocato nella posizione n°9 (prima colonna, seconda fila).

Scoperta ancora più importante, il C82, il rarissimo "unikat" occupava la posizione n°109, cioè prima colonna settima fila del secondo quadrante.
Non si è ancora riusciti a stabilire la sua posizione nella seconda composizione.

Quindi l'ipotesi iniziale di Katscher, secondo la quale l'impatto della tavola da stampa entrante contro il rullo da stampa provocava la mobilità della cifra mal fissata è pienamente avvalorata.

Si è cercato per decenni di trovare la collocazione esatta di questi due clichés mancanti nel foglio di Vienna. Dai bordi di foglio si era già appurato che appartenessero alla prima colonna di uno dei due quadranti di sinistra.

Forse si riuscirà a breve a ricostruire completamente la prima composizione (mancano una quindicina di posizioni e i cambiamenti in corso d'opera furono pochissimi). Per ora soltanto il quarto quadrante è stato interamente ricostruito.

Ciao: Ciao:

Benjamin
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno

Avatar utente
pablita64
Messaggi: 596
Iscritto il: 18 luglio 2007, 11:19
Località: Vercelli

Re: La massima distanza nel 45 centesimi,primo tipo

Messaggio da pablita64 » 28 gennaio 2015, 15:07

Ciao Benjamin, avrei tante cose da chiedere al sig. Voetter, ma la difficoltà di lingua e il diverso utilizzo del P/c non mi facilitano la conversazione. Per posta si va alle calende greche e mi dispiacerebbe non potermi confrontare con il Maestro contemporaneo del 45 cent.
Ciao: Ciao: Mario Serone
10 centesimi (N° 2 e 19 del catalogo Sassone) della prima emissione del Lombardo Veneto.
45 centesimi I tipo (N° 10 e 17 del catalogo Sassone) della prima emissione del Lombardo Veneto.
Lettere della prima emissione del Lombardo Veneto nel periodo novembre-dicembre 1858.
Lettere del Lombardo Veneto affrancate con il 10 centesimi in tariffa per il distretto postale.
Lettere "forwarded" nella I emissione del Lombardo Veneto.
Tinte della IV emissione di Sardegna.

Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5138
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: La massima distanza nel 45 centesimi,primo tipo

Messaggio da Tergesteo » 29 gennaio 2015, 16:44

Mario, Ciao:

Prova a scrivermi le tue domande e poi le tradurrò e le trasmettere a chi di dovere.

A meno che tu abbia piacere a farle pubblicamente per renderne tutti partecipi.

Meglio di tutto forse, sarebbe di pensare ad una gita a Vienna!

Ciao: Ciao:

Benjamin
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno

Avatar utente
pablita64
Messaggi: 596
Iscritto il: 18 luglio 2007, 11:19
Località: Vercelli

Re: La massima distanza nel 45 centesimi,primo tipo

Messaggio da pablita64 » 29 gennaio 2015, 16:48

Tergesteo ha scritto:Mario, Ciao:

Prova a scrivermi le tue domande e poi le tradurrò e le trasmettere a chi di dovere.

A meno che tu abbia piacere a farle pubblicamente per renderne tutti partecipi.

Meglio di tutto forse, sarebbe di pensare ad una gita a Vienna!

Ciao: Ciao:

Benjamin

Quando ? Ho già' le valigie pronte!
Ciao: Ciao: Mario Serone
10 centesimi (N° 2 e 19 del catalogo Sassone) della prima emissione del Lombardo Veneto.
45 centesimi I tipo (N° 10 e 17 del catalogo Sassone) della prima emissione del Lombardo Veneto.
Lettere della prima emissione del Lombardo Veneto nel periodo novembre-dicembre 1858.
Lettere del Lombardo Veneto affrancate con il 10 centesimi in tariffa per il distretto postale.
Lettere "forwarded" nella I emissione del Lombardo Veneto.
Tinte della IV emissione di Sardegna.

Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5138
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: La massima distanza nel 45 centesimi,primo tipo

Messaggio da Tergesteo » 29 gennaio 2015, 16:52

Parliamone con Massimiliano!

Ciao: Ciao:

Benjamin
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno

Avatar utente
pablita64
Messaggi: 596
Iscritto il: 18 luglio 2007, 11:19
Località: Vercelli

Re: La massima distanza nel 45 centesimi,primo tipo

Messaggio da pablita64 » 29 gennaio 2015, 18:21

Ok domani lo sento.
10 centesimi (N° 2 e 19 del catalogo Sassone) della prima emissione del Lombardo Veneto.
45 centesimi I tipo (N° 10 e 17 del catalogo Sassone) della prima emissione del Lombardo Veneto.
Lettere della prima emissione del Lombardo Veneto nel periodo novembre-dicembre 1858.
Lettere del Lombardo Veneto affrancate con il 10 centesimi in tariffa per il distretto postale.
Lettere "forwarded" nella I emissione del Lombardo Veneto.
Tinte della IV emissione di Sardegna.

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9158
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: La massima distanza nel 45 centesimi,primo tipo

Messaggio da fildoc » 29 gennaio 2015, 22:25

Facciamolo!

:fest: :fest: :fest:

Ci serve pero' uno che sappia il tedesco discretamente....
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5138
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: La massima distanza nel 45 centesimi,primo tipo

Messaggio da Tergesteo » 20 maggio 2015, 12:30

Ho trovato on line (ma qualcun altro se n'era accorto, nonostante la descrizione del venditore come secondo tipo) una lettera col C122, quasi massima distanza, 0,6mm.

Ha il bordo da interspazio ed una porzione enorme di filigrana.

Purtroppo una lieve piega interessa anche il francobollo.

Del C10 massima distanza, sono conosciute cinque lettere.

Del C122, con questa distanza di 0,6mm dubito ne esistano molte di più.

Fatto sta che è la prima che vedo:
img222684.jpg
Ciao: Ciao:

Benjamin
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9158
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: La massima distanza nel 45 centesimi,primo tipo

Messaggio da fildoc » 20 maggio 2015, 15:24

Notevole davvero!
:clap: :clap: :clap: :clap:
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
pablita64
Messaggi: 596
Iscritto il: 18 luglio 2007, 11:19
Località: Vercelli

Re: La massima distanza nel 45 centesimi,primo tipo

Messaggio da pablita64 » 20 maggio 2015, 21:21

:clap: :clap: :clap: , bella!
Certo che il venditore è rimasto tradito dalla grande distanza! ;-)
10 centesimi (N° 2 e 19 del catalogo Sassone) della prima emissione del Lombardo Veneto.
45 centesimi I tipo (N° 10 e 17 del catalogo Sassone) della prima emissione del Lombardo Veneto.
Lettere della prima emissione del Lombardo Veneto nel periodo novembre-dicembre 1858.
Lettere del Lombardo Veneto affrancate con il 10 centesimi in tariffa per il distretto postale.
Lettere "forwarded" nella I emissione del Lombardo Veneto.
Tinte della IV emissione di Sardegna.


Rispondi

Torna a “Regno Lombardo-Veneto”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Sostieni il forum: