Aste e coronavirus

Forum di discussione sulle aste on-line, il loro utilizzo, le modalità di pagamento e quant'altro collegato....
Vi consigliamo di leggerei punti f) ed f BIS) del Regolamento del Forum per un corretto utilizzo della sezione
viewtopic.php?f=5&t=8379&p=129383#p129383
Non è consentito agli operatori commerciali di autopubblicizzarsi

Moderatore: robymi

Avatar utente
ulisse
Messaggi: 895
Iscritto il: 14 giugno 2010, 15:08

Aste e coronavirus

Messaggio da ulisse »

Ciao: Ciao:

Ciao a tutti e spero stiate tutti bene.

Mi domandavo se ha senso partecipare alle aste che in questo periodo si susseguono in modo incalzante.

La partecipazione è ridotta al telefono o alle mail, probabilmente non si può andare a visionare i lotti salvo casi particolari.

Ma la cosa che mi lascia più perplesso è la consegna dei lotti eventualmente aggiudicati.

Che garanzie si possono avere? Occorre prendere misure particolari per la corrispondenza?

Dieci giorni fa ho ricevuto un plico con una lettera presa su eBay dalla Spagna, quando il problema non sembrava ancora così pericoloso. Comunque il postino l'ha lasciato nella buca ed io l'ho preso con le pinze e l'ho infilato in una busta di plastica, poi, come si faceva a metà '800 ho sanificato il tutto con alcool ed ho chiuso il sacchetto. Lo riaprirò più avanti.

Voi come vi comportate?

:cof: :cof:
----------------------------------------------------------

Marino

Sostenitore dal 2010

Colleziono "Numeri 1" dal 1840 al 1860
Colleziono anche prime emissioni di ASI e Cavallini di Sardegna 1819-1820

Avatar utente
robymi
Messaggi: 2537
Iscritto il: 13 luglio 2007, 11:51
Località: Milano

Re: Aste e coronavirus

Messaggio da robymi »

Nessuna precauzione, spero che funzioni...
Roberto
S T A F F

Avatar utente
maledettotopastro
Messaggi: 134
Iscritto il: 17 luglio 2007, 15:54
Località: Cagliari

Re: Aste e coronavirus

Messaggio da maledettotopastro »

In teoria il disinfettante per la busta potrebbe non essere necessario. Ora non ricordo i tempi di conservazione del virus nei vari materiali, ma credo che sia sufficiente aspettare un paio di giorni (dopo aver comunque inserito la lettera in una busta) per poi metter le mani tranquillamente anche sul contenuto.
Piuttosto il problema attuale sta più che altro nella spedizione del plico: è vero che si può pagare online, ma alla fine il venditore dovrà pur recarsi fisicamente in un ufficio postale per effettuare la spedizione, e questa ormai è un'azione sconsigliatissima (quando non espressamente vietata) in tutta Europa, o forse un po' il tutto il mondo. Io al momento rimango fermo, ho già centinaia di francobolli da sistemare ed aspettare qualche settimana per averne degli altri non mi ucciderà
Corrado - Sempre un saluto a tutti
Colleziono Regno e Rep. Italiana, Svezia, Germania ed altri Paesi con minore dedizione

Avatar utente
jakapurra
Messaggi: 49
Iscritto il: 21 gennaio 2019, 18:55

Re: Aste e coronavirus

Messaggio da jakapurra »

C'ho brevemente pensato anche io, ma non credo farò nulla, se non forse aspettare un paio di giorni.

Sulle spedizioni dei pacchetti/plichi/buste: i corrieri privati girano senza limitazioni e fanno prese in carico a domicilio.

Avatar utente
maupoz
Messaggi: 2182
Iscritto il: 8 febbraio 2010, 16:07
Località: MILANO

Re: Aste e coronavirus

Messaggio da maupoz »

ulisse ha scritto:
20 marzo 2020, 14:43
Ciao: Ciao:


Voi come vi comportate?



Ciao: Ciao:



io seguo i consigli del mio amico Antonio


Essel.jpg


chiederò cosa fa lui per le buste ...postali


...quelle della spesa le disinfetta con il vapore ...peccato che si sciolgono e si fondono con il contenuto
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Maurizio

"Sicché dunque, disse Pinocchio sempre più sbalordito, se io sotterrassi in quel campo i miei cinque zecchini, la mattina dopo quanti zecchini ci troverei?"
"È un conto facilissimo, rispose la Volpe, un conto che puoi farlo sulla punta delle dita. Poni che ogni zecchino ti faccia un grappolo di cinquecento zecchini: moltiplica il cinquecento per cinque e la mattina dopo ti trovi in tasca duemila cinquecento zecchini lampanti e sonanti."
"Oh che bella cosa!" gridò Pinocchio, ballando dall'allegrezza.

Avatar utente
remo
Messaggi: 2784
Iscritto il: 21 giugno 2011, 19:00
Località: Roma

Re: Aste e coronavirus

Messaggio da remo »

E’ tutto possibile e aspetti non chiari sulla diffusione del virus ce ne sono molti. Però stiamo attenti a non diventare paranoici.
Per la stessa ragione dovremo pulire e disinfettare anche le confezioni che comperiamo al supermercato. Siete sicuri che non siano state maneggiate in modo improprio?
Lo fate?
remo Ciao:
remo Sostenitore del Forum dal 2011

Prova ancora. Fallisci ancora. Fallisci meglio (Samuel Beckett)

Avatar utente
debene
Messaggi: 4561
Iscritto il: 13 novembre 2011, 16:19
Località: Bari - Italy
Contatta:

Re: Aste e coronavirus

Messaggio da debene »

Potendolo fare mi sono organizzato così:

qualsiasi cosa proviene da fuori casa

posta, pacchi, spesa e i vestiti con cui usciamo

vengono manipolati con i guanti e lasciati per circa una giornata in uno stanzino
all'ingresso di casa che abbiamo predisposto per l'evenienza.
Poi una bella aggressiva lavata di mani

far di più mi sembra impossibile ma forse anche inutile.

Ciao:

sergio
Sergio De Benedictis
STAFF
Socio C.I.F.T. - A.I.C.A.M - A.N.C.A.I. - U.S.F.I. - I.S.S.P.

Quando la Filatelia è culturaLink al mio sito : Esculapio Filatelico

Visita la mia rubrica sul Postalista :Il bastone di Asclepio

Guarda le mie vendite su Delcampe: nickname "debene".

I miei interessi :
Tematica medica; Antichi Stati; Storia Postale di Bari; Precancel U.S.A., Affrancature Meccaniche; Letteratura Filatelica; Erinnofili;Collezione A.S.F.E.

Avatar utente
agrome
Messaggi: 1321
Iscritto il: 13 luglio 2007, 9:00
Località: Roma

Re: Aste e coronavirus

Messaggio da agrome »

I pacchi e pacchetti che mi vengono consegnati li apro con guanti e mascherina.
Metto tutti gli involucri (plastiche, scatole) in un sacco della spazzatura che poi sigillo e butto.
Andrea Grimaldi

Iscritto già dal Primo Forum (ormai scomparso dal Web...!)
Immagine SOSTENITORE 2011-2012-2013-2014-2015-2016-2017-2018-2019-2020
--------
Colleziono:
Prefilateliche Stato Pontificio con partenza da Roma
Antichi Stati dell'India
Storia Postale della Guerra d'Etiopia 1935-36
Cartoline antiche con tema "Carte da Gioco"
Le mie inserzioni eBay: http://stores.ebay.it/AGROME-Stamps-and-Collectibles

Avatar utente
Daniele
Messaggi: 856
Iscritto il: 29 luglio 2007, 10:28
Località: Rep. Ceca

Re: Aste e coronavirus

Messaggio da Daniele »

Non sottovaluterei il problema delle consegne postali e dei corrieri che stanno iniziando in diverse zone a subire ritardi. Personale che ha preso, per prevenzione o paura, ferie o malattia.
Posta generalmente smaltitá piú lentamente.
Se non potete ritirare di persona, rimanderei acquisti di grossi importi a tempi migliori.
Colleziono ASFE, poste locali, bogus e phantom stamps.
Raccoglione di Lombardo Veneto


I miei doppioni di posta locale ( in costante sviluppo):
https://www.delcampe.net/en_GB/collecta ... e/asfe1899

Instagram
https://www.instagram.com/1899asfe/

Avatar utente
arditiroma
Messaggi: 170
Iscritto il: 12 febbraio 2016, 7:30

Re: Aste e coronavirus

Messaggio da arditiroma »

debene ha scritto:
20 marzo 2020, 21:40
Potendolo fare mi sono organizzato così:

qualsiasi cosa proviene da fuori casa

posta, pacchi, spesa e i vestiti con cui usciamo

vengono manipolati con i guanti e lasciati per circa una giornata in uno stanzino
all'ingresso di casa che abbiamo predisposto per l'evenienza.
Poi una bella aggressiva lavata di mani

far di più mi sembra impossibile ma forse anche inutile.

Ciao:

sergio

Concordo,

anche perche al momento non vi sono evidenze scientifiche che confermino la trasmissione del virus mediante canali diversi da quelli gia noti

Avatar utente
pietro mariani
Messaggi: 1697
Iscritto il: 13 luglio 2007, 21:31
Località: Provincia di Monza e Brianza
Contatta:

Re: Aste e coronavirus

Messaggio da pietro mariani »

Ne abbiamo parlato anche qui :

https://www.lafilatelia.it/forum/viewto ... 16&t=64762


:abb: Ciao: pietro
Seguo queste tematiche:
GAS-PETROLIO / ALIMENTAZIONE / ERRORI / STORIA DELL'ILLUMINAZIONE


Ma anche:
A.M.- SOS-MULTIAFFR.-FILATELIA IN GEN. E ANCHE MONETE...

Iscritto al Forum dal 12/11/04 (vecchio forum)
Sostenitore da sempre


SOCIO SOSIG n°12 , AICAM , CIFT


Immagine
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Avatar utente
pietro mariani
Messaggi: 1697
Iscritto il: 13 luglio 2007, 21:31
Località: Provincia di Monza e Brianza
Contatta:

Re: Aste e coronavirus

Messaggio da pietro mariani »

Qui su Delcampe :

https://www.delcampe-support.com/hc/it/ ... aggiornati

la situazione aggiornata nel mondo del funzionamento dei servizi postali.

Ciao: Pietro
Seguo queste tematiche:
GAS-PETROLIO / ALIMENTAZIONE / ERRORI / STORIA DELL'ILLUMINAZIONE


Ma anche:
A.M.- SOS-MULTIAFFR.-FILATELIA IN GEN. E ANCHE MONETE...

Iscritto al Forum dal 12/11/04 (vecchio forum)
Sostenitore da sempre


SOCIO SOSIG n°12 , AICAM , CIFT


Immagine
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Avatar utente
virgilio.terrachini
Messaggi: 329
Iscritto il: 9 ottobre 2014, 14:18

Re: Aste e coronavirus

Messaggio da virgilio.terrachini »

debene ha scritto:
20 marzo 2020, 21:40
Potendolo fare mi sono organizzato così:

qualsiasi cosa proviene da fuori casa

posta, pacchi, spesa e i vestiti con cui usciamo

vengono manipolati con i guanti e lasciati per circa una giornata in uno stanzino
all'ingresso di casa che abbiamo predisposto per l'evenienza.
Poi una bella aggressiva lavata di mani

far di più mi sembra impossibile ma forse anche inutile.

Ciao:

sergio
con i commestibili deteriorabili che vanno messi in frigo come fai ?

non parlo dei surgelati che messi a - 20° brucia tutti i virus

Ciao: Ciao: Ciao:

Avatar utente
Andrea61
Messaggi: 1356
Iscritto il: 14 luglio 2007, 15:42
Località: Torino

Re: Aste e coronavirus

Messaggio da Andrea61 »

virgilio.terrachini ha scritto:
21 marzo 2020, 20:33
con i commestibili deteriorabili che vanno messi in frigo come fai ?
non parlo dei surgelati che messi a - 20° brucia tutti i virus
Sicuro?
Organismi cellulari vengono uccisi a temperature basse perché l'acqua nelle cellule ghiaccia.
Ma i virus non contengono H20.

I cibi che si cuociono non importa che si contaminino, perché il calore--quello certamente--distrugge i virus.
Io metto in balcone al sole per 48 ore tutte le confezioni di alimentari che non soffrono la luce ed il calore diretti per un tempo ragionevole.
Per gli altri (per esempio formaggi) acquisto solo quelli avvolti in plastica e ho sterilizzato l'involucro.
Andrea

=====================
Sono interessato alla Storia Postale e ai Classici di tutto il mondo.

Avatar utente
debene
Messaggi: 4561
Iscritto il: 13 novembre 2011, 16:19
Località: Bari - Italy
Contatta:

Re: Aste e coronavirus

Messaggio da debene »

Mi comporto fondamentalmente come Andrea.
Finora fuori al balcone con le temperature ancora basse si può fare.

Queste le indicazioni fornite dall'Ordine dei Biologi:

Protocolli_sicurezza_COVID-19_it-1.jpg
Protocolli_sicurezza_COVID-19_it-12.jpg
Protocolli_sicurezza_COVID-19_it-13.jpg

Ciao:
sergio
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Sergio De Benedictis
STAFF
Socio C.I.F.T. - A.I.C.A.M - A.N.C.A.I. - U.S.F.I. - I.S.S.P.

Quando la Filatelia è culturaLink al mio sito : Esculapio Filatelico

Visita la mia rubrica sul Postalista :Il bastone di Asclepio

Guarda le mie vendite su Delcampe: nickname "debene".

I miei interessi :
Tematica medica; Antichi Stati; Storia Postale di Bari; Precancel U.S.A., Affrancature Meccaniche; Letteratura Filatelica; Erinnofili;Collezione A.S.F.E.

Avatar utente
pietro mariani
Messaggi: 1697
Iscritto il: 13 luglio 2007, 21:31
Località: Provincia di Monza e Brianza
Contatta:

Re: Aste e coronavirus

Messaggio da pietro mariani »

Anch'io cerco di attenermi, per quanto possibile a quanto indicato sopra e nei link prima citati:

-Per i pacchi : li lascio decantare per uno/due giorni in un sacco fuori casa, poi li apro con i guanti buttando direttamente la busta/involucro in pattumiera dedicata.
-Sono riuscito a procurarmi un piccolo ionizzatore e cose piccole tipo chiavi, telefonino , mascherina ( purtroppo l'indicazione è di usarla solo una volta ma come si fa?...)
le metto in un sacchettino che fisso poi con un elastico allo ionizzatore, una volta acceso l'aria ionizzata entra nel sacchettino...
-Per la spesa al ritorno a casa passo con uno scottex intriso di igenizzante tutti i prodotti che acquisto solo se dotati di confezione (non prendo frutta/verdura sfusa)
-quando entro in casa ripongo le scarpe in una scatola predisposta vicino all'ingresso non prima di aver disinfettato maniglie/volante auto.

Qualcuno magari troverà questo comportamento esagerato ma non sapendo bene con cosa abbiamo a che fare preferisco adottare estrema cautela .

:abb: pietro
Seguo queste tematiche:
GAS-PETROLIO / ALIMENTAZIONE / ERRORI / STORIA DELL'ILLUMINAZIONE


Ma anche:
A.M.- SOS-MULTIAFFR.-FILATELIA IN GEN. E ANCHE MONETE...

Iscritto al Forum dal 12/11/04 (vecchio forum)
Sostenitore da sempre


SOCIO SOSIG n°12 , AICAM , CIFT


Immagine
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Avatar utente
agrome
Messaggi: 1321
Iscritto il: 13 luglio 2007, 9:00
Località: Roma

Re: Aste e coronavirus

Messaggio da agrome »

CHIEDO AI MEDICI PRESENTI SUL FORUM

Gira un filmato su un farmaco (AVIGAN) utilizzato in Giappone che può migliorare la salute di pazienti gravi ( eviterebbe che diventino gravissimi ) ma questo farmaco non sarebbe ancora del tutto sicuro dunque non é pronto per essere messo in commercio su larga scala.

Ne sapete qualcosa ? È una fake news ?

Grazie
Andrea
Andrea Grimaldi

Iscritto già dal Primo Forum (ormai scomparso dal Web...!)
Immagine SOSTENITORE 2011-2012-2013-2014-2015-2016-2017-2018-2019-2020
--------
Colleziono:
Prefilateliche Stato Pontificio con partenza da Roma
Antichi Stati dell'India
Storia Postale della Guerra d'Etiopia 1935-36
Cartoline antiche con tema "Carte da Gioco"
Le mie inserzioni eBay: http://stores.ebay.it/AGROME-Stamps-and-Collectibles

Avatar utente
Stefano T
Messaggi: 1929
Iscritto il: 21 luglio 2007, 12:44
Località: Trieste

Re: Aste e coronavirus

Messaggio da Stefano T »

Ciao:

Sto aspettando un'assicurata dalla Francia spedita al 3 marzo.

Al 5 marzo è arrivata in Italia, da allora è ferma in un qualche centro di distribuzione. Dal 10 marzo continuano a riprogrammare la consegna.... :dub:

Mi sa che nel mio caso l'eventuale virus francese sia già morto di stenti, e presto lo saranno pure i 3/4 ceppi italiani che potrebbero successivamente aver infetto la lettera... :grr:
Ciao: Ciao: Ciao:

Stefano
-------------

S T A F F


Colleziono nuovi ** del Regno d'Italia, Trieste A e B con varietà, Occupazione Jugoslava di Trieste, Istria e Litorale Sloveno e IV di Sardegna

SOSTENITORE

Avatar utente
virgilio.terrachini
Messaggi: 329
Iscritto il: 9 ottobre 2014, 14:18

Re: Aste e coronavirus

Messaggio da virgilio.terrachini »

agrome ha scritto:
22 marzo 2020, 9:56
CHIEDO AI MEDICI PRESENTI SUL FORUM

Gira un filmato su un farmaco (AVIGAN) utilizzato in Giappone che può migliorare la salute di pazienti gravi ( eviterebbe che diventino gravissimi ) ma questo farmaco non sarebbe ancora del tutto sicuro dunque non é pronto per essere messo in commercio su larga scala.

Ne sapete qualcosa ? È una fake news ?

Grazie
Andrea
E' un antivirale ma secondo me la lotta al virus una volta entrato nell'organismo non è la priorità.

La priorità è abbattere le conseguenze che esso provoca con la polmonite interstiziale e la cosiddetta "tempesta citochinica" che porta a morte per abnorme risposta immunitaria.

Per questo credo molto nel Tocilizumab che blocca in modo momentaneo il sistema immunitario e riduce l'infiammazione a livello alveolare/polmonare e va ripetuto al max due volte a distanza di 12 ore.

Poi certamente una terapia combinata Tocilizumab + antivirali è il massimo.

Controverso l'utilizzo della terapia cortisonica come antinfiammatorio, perchè pur deprimendo la risposta immunitaria, sembra che favorisca il virus.

Però anche in questo caso, secondo me, la priorità è "sfiammare" a più non posso il paziente e sarei favorevole a questa terapia in mancanza di meglio certo per pochi giorni.

Tuttavia, ricordo che io sono un cardiologo e mai e poi mai mi sono occupato di malattie infettive in 40 anni di attività, anzi conosco poco anche gli antibiotici.

Ogni specializzazione è abbastanza "chiusa" se svolta continuativamente e a un certo livello.

Al massimo qualche "intromissione" in campo internistico per patologie correlate e nulla più.

Ciao: Ciao: Ciao:

Avatar utente
virgilio.terrachini
Messaggi: 329
Iscritto il: 9 ottobre 2014, 14:18

Re: Aste e coronavirus

Messaggio da virgilio.terrachini »

Penso e l'ho ripetuto tante volte nel forum, che per questa pandemia dobbiamo guardare costantemente al precedente della spagnola.

Sia dal punto di vista epidemiologico che clinico. Certo il virus era diverso ma gli effetti che provocava erano gli stessi.

Si moriva per polmonite e sempre per la "tempesta citochinica" (andate a vedere cosa sono le citochine).

Solo in una percentuale contenuta si moriva per sovrapposizione batterica successiva, ma oggi questa problematica non sussiste grazie agli antibiotici (sempre che non ci siano resistenze).



Quello che non riesco a capire e nessuno ha provato a spiegarlo....

Perchè con la spagnola morivano i giovani con forte risposta immunitaria (che scatenava la tempesta) e gli anziani resistevano meglio perchè più deboli e immunodepressi mentre ora sta accadendo esattamente il contrario con la stessa complicanza ?



Ipotesi possibili:

- Bisognerebbe capire se i deceduti erano stati vaccinati contro l'influenza e in che percentuale.
Ovvero la vaccinazione stimola il sitema immunitario e in questo frangente se colpiti da covid-19 scatena una risposta immunitaria abnorme ?

- l'alta mortalità (73%) tra gli ipertesi e quindi la più alta mortalità tra gli uomini ipertesi e cardiopatici rispetto alle donne. Oramai si conosce che la terapia con ace-inibitori, sartani (antipertensivi) e ibuprofene favorisce l'ingresso del virus all'interno delle cellule cardiache e polmonari per una interferenza a livello del sistema renina-angiotensina.
Riporto da Nature Reviews Cardiology:

Ma più dell'evidenza epidemiologica, ad alimentare il dibattito è stata un'analisi pubblicata sulla rivista Nature Reviews Cardiology. Chiaro il messaggio: il virus «sfrutterebbe» l'enzima ACE2 (favorisce l'aumento della pressione sanguigna) per entrare nelle cellule dei tessuto cardiaco (miociti) e polmonare (pneumociti). Il condizionale è però d'obbligo, visto che il riscontro è finora giunto soltanto su modelli animali. A ciò occorre aggiungere che ACE2 è il bersaglio degli ACE-inibitori, considerati la prima scelta per ridurre i valori della pressione sanguigna. Si tratta di molecole che favoriscono la «sovraesposizione» dell'enzima, con l'obbiettivo di bloccarne poi l'attività e agevolare il controllo pressorio. Più «vettori» (ACE2) ci sono, però, più semplice sarebbe per il virus entrare nelle cellule e creare il danno alle base delle complicanze respiratorie e circolatorie. Sulla base di questa ipotesi, secondo i ricercatori, «occorre considerare la sicurezza e gli effetti della terapia antiipertensiva con gli Ace-inibitori e con i sartani», altra categoria di farmaci per abbassare la pressione.

A questi quesiti la scienza deve rispondere al più presto per poter intraprendere le contromisure farmacologiche..... più che non andare a passeggio da soli col cane !

Riguardo al vaccino: a parte i tempi tecnici per sperimentarlo, metterlo in produzione e distribuirlo.... dobbiamo ipotizzare che forse annualmente andrà modificato a causa di piccole mutazioni così come avviene con quello influenzale.

:f_???: :f_???: :f_???:
Ultima modifica di virgilio.terrachini il 22 marzo 2020, 12:18, modificato 1 volta in totale.

Rispondi

Torna a “Aste, vendite e pagamenti”

SOSTIENI IL FORUM