opinione su un 2 crazie prima serie

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale del Granducato e del Governo provvisorio di Toscana
Rispondi
Avatar utente
ecas
Messaggi: 1706
Iscritto il: 4 marzo 2012, 18:56
Località: Casarano (LE)

opinione su un 2 crazie prima serie

Messaggio da ecas »

Ciao a tutti gli amanti del Maezocco. Questo pezzo n°5 è stampato in maniera grossolana, ma mi sembra originale. Potrebbe essere il 5 f verde azzurro? Grazie a chi vorrà rispondere. Ezio
Ciao: Ciao: Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ciao: :quad:
Avatar utente
giampi
Messaggi: 1148
Iscritto il: 23 agosto 2009, 10:15
Località: Capranica (Vt)

Re: opinione su un 2 crazie prima serie

Messaggio da giampi »

Ciao Ezio, immagino che tu abbia controllato la filigrana, perché' cosi' sembrerebbe, dal tipo di stampa, un classico n 13 della II emissione. Se della I° sarebbe molto particolare. Ciao:
Giampiero

Colleziono ASI, Regno, Colonie, Occupazioni, prevalentemente usati, la mia passione e' comprenderne l'autenticità'. Mi interessa poter classificare i colori dei francobolli (es. Pontificio, Sardegna) con metodi più' oggettivi.
Avatar utente
ecas
Messaggi: 1706
Iscritto il: 4 marzo 2012, 18:56
Località: Casarano (LE)

Re: opinione su un 2 crazie prima serie

Messaggio da ecas »

Ciao Giampiero, la filigrana è del primo tipo. Più precisamente linea rettilinea. La stampa infatti è molto particolare. Come se gli stereotipi fossero usurati o sporchi.
Ciao: :quad:
Avatar utente
giampi
Messaggi: 1148
Iscritto il: 23 agosto 2009, 10:15
Località: Capranica (Vt)

Re: opinione su un 2 crazie prima serie

Messaggio da giampi »

La stampa e'estremamente pesante e carica. Di solto in questa emissione e' leggera e precisa cosi che' e' difficile classificalo con i riferimenti abituali.
Di seguito mostro alcuni miei pezzi e i colori attribuiti ad essi (cliccare due volte sopra per ingrandire)
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Giampiero

Colleziono ASI, Regno, Colonie, Occupazioni, prevalentemente usati, la mia passione e' comprenderne l'autenticità'. Mi interessa poter classificare i colori dei francobolli (es. Pontificio, Sardegna) con metodi più' oggettivi.
Massimo Bernocchi
Messaggi: 1310
Iscritto il: 18 luglio 2007, 19:46
Località: Prato

Re: opinione su un 2 crazie prima serie

Messaggio da Massimo Bernocchi »

Buonasera a tutti
il francobollo presentato da ecas
2 crazie verde azzurro su grigio 5f come da lui descritto e con la caratterista tipica del verde carico
rappresenta la tinta tipica, perfetta, e ben conservata di quel colore
la stampa è appena impastata
sono francobolli che erano in uso principalmente nel 56 e57
tra quelli mostrati da giampi il quarto francobollo citato come 5f non sembra a video sia di quella tinta
o meglio non presente il caratteristico colore verde contenuto nella stampa di quella tiratura
per la cronaca anche il 5e sembrerebbe non rispondente a quel colore tipico
preciso che da video con luminosità particolarmente accentuate non si stabilisce con esattezza, quella di ecas non lascia dubbi
524.jpg

altro esemplare esemplare 5f, che non lascia dubbi, si presenta per semplificare il concetto praticamente molto tendente al verde
saluti massimo
in passato ne parlavamo in questo argomento riferito ai 2 crazie
viewtopic.php?t=6292
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Gioielli filatelici di Toscana
ASI "the pursuit of perfection"
Avatar utente
giampi
Messaggi: 1148
Iscritto il: 23 agosto 2009, 10:15
Località: Capranica (Vt)

Re: opinione su un 2 crazie prima serie

Messaggio da giampi »

Massimo Bernocchi ha scritto: 13 gennaio 2023, 17:01 tra quelli mostrati da giampi il quarto francobollo citato come 5f non sembra a video sia di quella tinta
o meglio non presente il caratteristico colore verde contenuto nella stampa di quella tiratura
per la cronaca anche il 5e sembrerebbe non rispondente a quel colore tipico
preciso che da video con luminosità particolarmente accentuate non si stabilisce con esattezza
Buona sera Massimo, la scansione era sicuramente troppo luminosa e' lo scanner non e' il top.
La ripropongo un po meno luminosa. Di sicuro anche dal vivo nei due francobolli di dx ce' del verde e quindi che altro se non 5e o 5f? Poi sono d'accordo che il mio ipotetico 5f non e' abbastanza verde e forse anche lui un 5e , una nuance con un po' di verde in piu'?
Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Giampiero

Colleziono ASI, Regno, Colonie, Occupazioni, prevalentemente usati, la mia passione e' comprenderne l'autenticità'. Mi interessa poter classificare i colori dei francobolli (es. Pontificio, Sardegna) con metodi più' oggettivi.
Avatar utente
ecas
Messaggi: 1706
Iscritto il: 4 marzo 2012, 18:56
Località: Casarano (LE)

Re: opinione su un 2 crazie prima serie

Messaggio da ecas »

Innanzitutto grazie a Giampiero e a Massimo per le precisazioni. A quest'ultimo vorrei chiedere se il 5f, oltre che per il verde intenso, si può riconoscere anche per la stampa non perfettamente chiara, come mi sembra di vedere anche nel suo pezzo, al contrario di quelli di Giampiero che sono stampati preciso! Ciao:
Ezio
Ciao: :quad:
Massimo Bernocchi
Messaggi: 1310
Iscritto il: 18 luglio 2007, 19:46
Località: Prato

Re: opinione su un 2 crazie prima serie

Messaggio da Massimo Bernocchi »

Buongiorno ecas
quella che tu chiami precisione di stampa dipende dalla definizione dell'immagine
il francobollo tipico nel colore 5f verde azzurro come anche il suo similare 5e azzurro verdastro appartengono
alle tirature finali del 2 crazie e presentano annullamenti tipici del 55 e 56 e anche del 57 proprio per il 5f
le tavole di stampa erano sempre più danneggiate e quindi mancanti di definizione, per questo in molti casi
questi francobolli si presentano con la stampa appena impastata, diciamo che difficilmente si riscontrano con
stampe super raffinate come per i 2 crazie delle prime tirature, ma non si può generalizzare perchè anche la fluidità
dell'inchiostro di una singola tavola può averne causato la mancanza di definizione, non è una regola ma generalmente è cosi
per farti capire, tutti i dettagli di stampa, tipo le perline sulla corona del marzocco o le linee grinzose della pelle sul corpo del leone
la criniera stessa, perdono di definizione a causa delle stampe impastate, sia per le tavole più usurate
Immagine 714.jpg
524.jpg
ti ho riallegato l'immagine precedente e un altra significativa delle prime stampe
Ciao: Ciao: Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Gioielli filatelici di Toscana
ASI "the pursuit of perfection"
Rispondi

Torna a “Granducato di Toscana”

SOSTIENI IL FORUM