Oggi è 24 giugno 2019, 13:25

Collezione francobolli parte di storia personale

Che storie si nascondono dietro quello che può sembrare un semplice francobollo??? E qual'è la vostra conoscenza sui francobolli? Potrete scoprire entrambe le cose in questo forum.....

Moderatore: fabiov

Rispondi
GiulianoDR
Messaggi: 9
Iscritto il: 17 marzo 2017, 14:38

Collezione francobolli parte di storia personale

Messaggio da GiulianoDR » 15 febbraio 2019, 17:30

Non so se capita anche a voi, se frequentare mercatini e se vi capita di acquistare qualche album intero di francobolli. A me capita qualche volta, mi accontento di poco, ma quando poi acquisto un album, una raccolta che stata di qualche anziano signore, magari lasciato in ricordo a qualche figlio o nipote che poi l"ha messa in vendita, non riesco a togliere nessun pezzo anche spesso manca alla mia collezione ne riesco a cambiare l'ordine con cui sono disposti anche se gli Antichi Stati vengono dopo Repubblica o in mezzo a Luogotenenza o Trieste. Mi sembra di lleggere un libro, una traccia di storia personale che non può essere modificata. Solo un pensiero.


Avatar utente
Luciano61
Messaggi: 3300
Iscritto il: 3 gennaio 2011, 17:43

Re: Collezione francobolli parte di storia personale

Messaggio da Luciano61 » 15 febbraio 2019, 18:22

Pur con tutto il rispetto della persona e dei decenni trascorsi, smonto e rimonto tutto.
Ed i doppi, od il materiale di scarto...via.

Anche perché, alcune volte, trovo mixage tra nuovi, usati, frammenti e confusione varia.

Per quanto riguarda invece le buste, se hanno la lettera di contenuto, quella la conservo sempre.

Ciao: Ciao:
Dopo lunghe riflessioni ho deciso quali siano i francobolli che mi piacciono: tutti!
Ed adoro i francobolli che non valgono un piffero, perché mi rilassano più di quelli costosi!
Immagine

Scambi in Colnect: cliccare foglietto di Star Trek

La mia mail (levate l'asterisco *): 20811*maderno@gmail.com
Skype: codice 823bbfeda3952a2c Luciano Filatelista, in caso di mancata risposta (in assenza di WiFi) inviare un messaggio di testo

Avatar utente
debene
Messaggi: 5003
Iscritto il: 13 novembre 2011, 16:19
Località: Bari - Italy
Contatta:

Re: Collezione francobolli parte di storia personale

Messaggio da debene » 15 febbraio 2019, 20:20

Non so se capita anche a voi, se frequentare mercatini e se vi capita di acquistare qualche album intero di francobolli. A me capita qualche volta, mi accontento di poco, ma quando poi acquisto un album, una raccolta che stata di qualche anziano signore, magari lasciato in ricordo a qualche figlio o nipote che poi l"ha messa in vendita, non riesco a togliere nessun pezzo anche spesso manca alla mia collezione ne riesco a cambiare l'ordine con cui sono disposti anche se gli Antichi Stati vengono dopo Repubblica o in mezzo a Luogotenenza o Trieste. Mi sembra di lleggere un libro, una traccia di storia personale che non può essere modificata. Solo un pensiero.
In accordo al 100%, anche perchè difficilmente al mercatino compri qualcosa per completare una tua collezione ma di solito compri giusto per non tornare a mani vuote.
Immagina poi cosa puoi provare quando, come è successo a me, ho trovato sui banchi un paio di volte
materiale di due collezionisti che conoscevo e che ci avevano lasciato.

Ciao:

sergio
Sergio De Benedictis
Sostenitore
Socio C.I.F.T. - A.I.C.A.M - A.N.C.A.I. - U.S.F.I. - A.I.M. - I.S.S.P.

Quando la Filatelia è culturaLink al mio sito : Esculapio Filatelico

Visita la mia rubrica sul Postalista :Il bastone di Asclepio

Guarda le mie vendite su Delcampe: nickname "debene".

I miei interessi :
Tematica medica; Antichi Stati; Storia Postale di Bari; Precancel U.S.A., Affrancature Meccaniche; Letteratura Filatelica; Erinnofili;Collezione A.S.F.E.

Avatar utente
Daniele
Messaggi: 931
Iscritto il: 29 luglio 2007, 10:28
Località: Rep. Ceca

Re: Collezione francobolli parte di storia personale

Messaggio da Daniele » 15 febbraio 2019, 20:46

Personalmente ho vissuto una esperienza molto simile.
Circa tre anni fa moriva Jiři Marek che fu il padre dell´Asfe in est europa. Lavorava a Praga presso il ministero degli esteri e la leggenda vuole che le corrispondenze delle sedi diplomatiche estere di Cecoslovacchia prima e Cechia poi passassero dalla sua scrivania, o almeno che raccogliesse gran parte delle buste. Aveva una conoscenza sconfinata di Geo-filatelia e appunto fondó il gruppo Geophila che ancora oggi conta circa 200 asfeisti dell´est e pubblica un bollettino.
Negli anni 90 Marek fece un lavoro immenso creando con carta, penna, e macchina da scrivere un elenco ASFE con foto per ogni entitá ( francobolli della sua collezione) che oggi si possono ammirare negli Atlas di geofilatelia, praticamente dei cataloghi e manuali per le collezioni ASFE ( per chi fosse interessato si trovano sul sito di Geophila in vendita)
Morale, tre anni fa, Marek ci ha lasciato e la sua immensa collezione, frutto di credo 50 anni e piú di catalogazione ASFE fu smenbrata e venduta in pochi giorni dai figli ad altri soci di Geophila. Questa cosa mi fece molto riflettere..
Io comprai giusto un francobollo da 1 euro, la cui foto é a pagina 28 del manuale dedicato alle entitá dei Balcani ( Albania occupazione austro-ungarica 1916 -1918), ma solo per avere un ricordo di quel personaggio..

Daniele Ciao:
Colleziono ASFE, poste locali, bogus e phantom stamps.
Raccoglione di Lombardo Veneto


I miei doppioni di posta locale ( in costante sviluppo):
https://www.delcampe.net/en_GB/collecta ... e/asfe1899

Instagram
https://www.instagram.com/1899asfe/

n.freschi3
Messaggi: 154
Iscritto il: 13 febbraio 2016, 16:35

Re: Collezione francobolli parte di storia personale

Messaggio da n.freschi3 » 16 febbraio 2019, 14:54

Buongiorno

sinceramente, se tutta questa poesia non ce la vede lo stesso venditore che piazza gli albumini del povero papà/nonno su una bancarella del mercatino delle pulci, non vedo perché dovrei vedercela io.
Quindi, io smonto e rimonto tutto secondo la mia logica e, se tenuto "benino", conservo anche il raccoglitore.

Discorso diverso accadde invece quando una famiglia mi mostrò in visione orgogliosamente un album di francobolli che fu del padre di lui: una raccolta di tutte le emissioni dedicate a Tokyo 64, tutte nuove MNH senza neanche un CTO, neanche di "quei" Paesi.
Bene, l'orgoglio e il genuino attaccamento mostratomi da quella famiglia (entrambi sui 70-80) hanno suscitato in me un sentimento di profondo rispetto verso di loro, verso il padre collezionista e verso quella collezione, al punto da pensare che - se un giorno mai avessero deciso di affidarmela sapendo di metterla in mani amorevoli - non sposterò neanche un pezzo dal proprio posto.
Al massimo integrandola - semmai ce ne fosse bisogno - e sempre in punta di piedi, chiedendo "permesso" al defunto creatore.


Ecco, è il sentimento con cui la cosa viene proposta.
Rispetto. Non pietismo. Rispetto.

Nicola.


Avatar utente
Daniele
Messaggi: 931
Iscritto il: 29 luglio 2007, 10:28
Località: Rep. Ceca

Re: Collezione francobolli parte di storia personale

Messaggio da Daniele » 16 febbraio 2019, 20:30

bah..

io ho solo immaginato una persona che passa giorni e giorni per anni a costruire una immensa collezione, facendoci anche dei catalogi e poi la famiglia si libera del tutto e monetizza in pochi giorni. E se forse quella persona la conoscevi, non vuoi sentirti parte di ció.
Colleziono ASFE, poste locali, bogus e phantom stamps.
Raccoglione di Lombardo Veneto


I miei doppioni di posta locale ( in costante sviluppo):
https://www.delcampe.net/en_GB/collecta ... e/asfe1899

Instagram
https://www.instagram.com/1899asfe/


Rispondi

Torna a “Le storie dietro i francobolli”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Sostieni il forum: