Juan de Fuca

Che storie si nascondono dietro quello che può sembrare un semplice francobollo??? E qual'è la vostra conoscenza sui francobolli? Potrete scoprire entrambe le cose in questo forum.....

Moderatore: fabiov

Rispondi
Avatar utente
somalafis
Messaggi: 6278
Iscritto il: 23 luglio 2007, 9:54
Località: Roma

Juan de Fuca

Messaggio da somalafis »

Ma serve davvero, in termini culturali, la filatelia? A risvegliare la mia insaziabile curiosita', certamente!
....
Stavo sfogliando un'asta della ditta canadese ''R. Maresch & Son Auctions'' e ho aperto per curiosita' il capitolo ''strike, courier and local post''. Sono cosi' capitato su un corriere dell'Isola di Victoria che comincio' le sue emissioni offrendo un servizio di collegamento postale nel 1965, in occasione di uno sciopero della posta canadese, tra l'isola e Port Angeles nello stato USA di Washington. Ecco qui degli esempi:
1965.jpg
Evidentemente la cosa ebbe una certa eco, perche' prosegui' negli anni successivi le sue emissioni:
1974.jpg
1975.jpg
1980.jpg
1981.jpg
1985.jpg
A quanto pare la cosa ando' avanti sino al 1991.
.....
Ma la cosa non e' finita li': perche' l'impresa si chiamava Juan de Fuca? Magari saprete tutto, ma io ho dovuto cercare un po' per scoprire che in effetti c'e' un braccio di mare che si chiama stretto di Juan de Fuca nell'area interessata da questo servizio ''privato''. E come mai un nome di sapore spagnolo? Ho approfondito ulteriormente e pare che effettivamente nel '500 un navigatore Juan de Fuca , al servizio della corona spagnola, navigasse lungo le coste canadesi del Pacifico. Ma chi era? Intanto non era spagnolo, bensi' greco: Ioannis Fokas (il nome venne ''spagnolizzato'' per ragioni pratiche). Era nativo di Cefalonia, una delle isole Jonie che all'epoca della sua nascita (1536) appartenevano alla Repubblica di Venezia. Quello che sappiamo di questo personaggio e' legato a quanto riferito da un inglese, Michael Lok, che lo voleva far passare al servizio della corona inglese.
Comunque sia Juan de Fuca, oltre a comparire sugli atlanti, si e' conquistato anche una voce su wikipedia
https://it.wikipedia.org/wiki/Juan_de_Fuca
E non basta: nel 2018 e' stato ricordato da un francobollo (con foglietto) della Grecia
greco b.jpg
...
Beh, mettetela come volete, ma ora io sono un filino meno ignorante...
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Riccardo Bodo
SOSTENITORE
Avatar utente
Vacallo
Messaggi: 1972
Iscritto il: 13 luglio 2007, 20:54
Località: Langenthal / Svizzera

Re: Serve a qualcosa la filatelia?

Messaggio da Vacallo »

Bellissimo e sopratutto informativo. Grazie Riccardo!
Cordiali Saluti Eric Werner (alias Vacallo)

Vincitore dei concorsi "I Top di F&F" 2007 e 2008
Vincitore del concorso "I Top di F&F" 2010, categoria Documenti Postali

Sostenitore dal 2010, come lo sono anche nel 2022
Avatar utente
albi_patti
Messaggi: 260
Iscritto il: 26 maggio 2008, 16:04
Località: Pescara

Re: Serve a qualcosa la filatelia?

Messaggio da albi_patti »

Grazie a te, anche noi. :cin: :clap: :clap: :clap:
Ciao: Alberto - albi_patti@hotmail.it
https://www.delcampe.net/it/collezionis ... albi_patti
Colleziono specializzazione di Regno e Repubblica nuovi e usati.
Estratto mancolista repubblica usati:
1946 Avvento della Repubblica 2£ filigrana SA carta bianca;
1954 Marco Polo 25£ e 60£;
1954 Amerigo Vespucci 25£ e 60£;
Avatar utente
remo
Messaggi: 2643
Iscritto il: 21 giugno 2011, 19:00
Località: Roma

Re: Serve a qualcosa la filatelia?

Messaggio da remo »

Grazie Riccardo per proporci sempre queste interessanti "pepite" filateliche.
remo Ciao:
remo Sostenitore del Forum dal 2011

Il Lonfo non vaterca nè gluisce
e molto raramente barigatta....(Fosco Maraini)
Avatar utente
Caelinus
Messaggi: 3857
Iscritto il: 12 marzo 2010, 14:28
Località: genova

Re: Serve a qualcosa la filatelia?

Messaggio da Caelinus »

Leggo sempre con attenzione i tuoi post.
Grazie infinite.
:clap: :clap: :clap:
Pasquale(Lino) Gagliardi

Indirizzo mail per contatti:
giu.smitho@gmail.com

"Non importa quanto lontano sei andato su una strada sbagliata: torna indietro..."
(Proverbio turco)
Avatar utente
Andrea61
Messaggi: 1512
Iscritto il: 14 luglio 2007, 15:42
Località: Torino

Re: Serve a qualcosa la filatelia?

Messaggio da Andrea61 »

Lo stretto di Juan de Fuca è quel braccio di mare che collega il Pacifico a quella sorta di piccolo mare interno tra canada e USA dove si affacciano Vancouver e Seattle.

Sono zone molto belle. Visitai Seattle ormai 30 anni fa per un'importante congresso di Matematica che si tenne in quella città nell'estate del 1991. Mi è sempre rimasto il dsiderio di visitare Vancouver, ma finora non ho avuto occasione.

Allego due cartine, nella seconda delle quali si vedono bene in dettaglio le cittadine di Victoria e Port Angeles.
Schermata 2021-06-14 alle 19.25.27.png
Schermata 2021-06-14 alle 19.25.52.png
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Andrea

=====================
Sono interessato alla Storia Postale e ai Classici di tutto il mondo.
Avatar utente
somalafis
Messaggi: 6278
Iscritto il: 23 luglio 2007, 9:54
Località: Roma

Re: Serve a qualcosa la filatelia?

Messaggio da somalafis »

Andrea61 ha scritto: 14 giugno 2021, 19:32 ...
Sono zone molto belle. Visitai Seattle ormai 30 anni fa per un'importante congresso di Matematica che si tenne in quella città nell'estate del 1991. Mi è sempre rimasto il dsiderio di visitare Vancouver, ma finora non ho avuto occasione.

...
Invece a me e' capitato di visitare Vancouver (nel 1986 per l'Expo) mentre non sono mai stato a Seattle... E' una classica citta' canadese, ben tenuta, con bellissimi parchi
a1.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Riccardo Bodo
SOSTENITORE
Avatar utente
Luciano61
Messaggi: 2184
Iscritto il: 3 gennaio 2011, 17:43

Re: Serve a qualcosa la filatelia?

Messaggio da Luciano61 »

Ogni tanto lo ripeto: non sarò mai un vero filatelista.

Quando devo dedicare attenzioni ad una determinata filigrana, oppure ad uno specifico metodo di stampa, ancorché "contare" una dentellatura, valutare inchiostrazioni acquose od altro...vabbè, lo faccio, perché fa parte del "gioco", ma come se...fosse quasi un mio dovere, piuttosto che un mio piacere.

Sincera ammirazione a chi dedica grandi attenzioni e gode di competenza in merito: costoro sono veri filatelisti.

Per me la filatelia (ma mi esprimo in senso "stretto" e lo preciso che è proprio circoscritto al mio gusto personale) è più correlata al senso di questo Thread.
Vedo un francobollo, mi piace scoprirne le eventuali origini, le storie che possono celarsi nel passato e così via.
Poi ben venga se la filigrana del primo esemplare è standard e la seconda coricata, oppure se c'è una variante degna di nota.
Ma per me, vengono dopo questi dettagli.
Prima deve scattare qualcosa d'altro...

E' questa la motivazione scatenante per me:
somalafis ha scritto: 14 giugno 2021, 16:18 A risvegliare la mia insaziabile curiosita', certamente!
Per cui, questi pezzi, che per i più forse saranno l'equivalente di etichette prive di interesse, nonché a volte ampiamente criticate e derisi coloro che le collezionano:

Immagine

Immagine

Immagine

ai miei occhi sono di grande interesse, e scatta la molla: li vorrei.

Grazie Riccardo, e ti dico ciò che dicevo sempre a Fabio:
i tuoi post mi permettono voli pindarici, di viaggiare nel tempo e nello spazio, anche da una semplice scrivania dell'Ikea
Grazie.

Ciao: Ciao:
Dopo lunghe riflessioni ho deciso quali siano i francobolli che mi piacciono: tutti!
Ed adoro i francobolli che non valgono un piffero, perché mi rilassano più di quelli costosi!
Immagine

La mia mail (levate l'asterisco *): 20811maderno@gmail.*com
Skype: codice 823bbfeda3952a2c Luciano Filatelista.
Avatar utente
somalafis
Messaggi: 6278
Iscritto il: 23 luglio 2007, 9:54
Località: Roma

Re: Serve a qualcosa la filatelia?

Messaggio da somalafis »

Troppo buoni, cari amici.
Anche a me la filatelia piace per gli squarci di realta' che apre qua e la'....
Riccardo Bodo
SOSTENITORE
Avatar utente
andy66
Messaggi: 1718
Iscritto il: 3 dicembre 2010, 22:28
Località: chiusaforte ud
Contatta:

Re: Serve a qualcosa la filatelia?

Messaggio da andy66 »

somalafis ha scritto: 14 giugno 2021, 16:18 Ma serve davvero, in termini culturali, la filatelia? A risvegliare la mia insaziabile curiosita', certamente!
....
Stavo sfogliando un'asta della ditta canadese ''R. Maresch & Son Auctions'' e ho aperto per curiosita' il capitolo ''strike, courier and local post''. Sono cosi' capitato su un corriere dell'Isola di Victoria che comincio' le sue emissioni offrendo un servizio di collegamento postale nel 1965, in occasione di uno sciopero della posta canadese, tra l'isola e Port Angeles nello stato USA di Washington. Ecco qui degli esempi:1965.jpg
Evidentemente la cosa ebbe una certa eco, perche' prosegui' negli anni successivi le sue emissioni:1974.jpg1975.jpg1980.jpg1981.jpg1985.jpg

Beh, mettetela come volete, ma ora io sono un filino meno ignorante...
Tutto molto interessante, i servizi privati sono sempre degni di nota. Ma effettivamente ci sono documenti viaggiati con queste emissioni? Oppure trattasi di emissioni a scopo puramente filatelico? La cosa curiosa è che sui foglietti viene indicato "fee includes cost of US postage to destination". Ciò significherebbe che queste etichette fossero addirittura riconosciute dall'amministrazione postale di un altro stato!
Ciao:
Andy66

SOCIO SOSTENITORE

Cerco cartoline di tutte le epoche del Comune di Chiusaforte UD (e sue frazioni)

Colleziono Regno, Repubblica, S.Marino e Francia


Proteggiamo quello che conosciamo
Conosciamo solo ciò che riusciamo a comprendere
Comprendiamo unicamente quello che abbiamo imparato
Avatar utente
somalafis
Messaggi: 6278
Iscritto il: 23 luglio 2007, 9:54
Località: Roma

Re: Serve a qualcosa la filatelia?

Messaggio da somalafis »

andy66 ha scritto: 15 giugno 2021, 20:46 ...

Tutto molto interessante, i servizi privati sono sempre degni di nota. Ma effettivamente ci sono documenti viaggiati con queste emissioni? Oppure trattasi di emissioni a scopo puramente filatelico? La cosa curiosa è che sui foglietti viene indicato "fee includes cost of US postage to destination". Ciò significherebbe che queste etichette fossero addirittura riconosciute dall'amministrazione postale di un altro stato!
Ciao:
Chiaramente la ''filatelia'' non e' mai estranea a questo tipo di iniziative. Su internet, comunque, circolano vari oggetti postali, persino etichette di pacchi:
1) fronte/retro dagli USA
a1.jpg
a1 retro.jpg
2) da vecchie aste americane
a2.jpg
a3.jpg
3) etichetta di un pacco
a4.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Riccardo Bodo
SOSTENITORE
Avatar utente
virgilio.terrachini
Messaggi: 485
Iscritto il: 9 ottobre 2014, 14:18
Località: Genova e Porto San Giorgio (FM)

Re: Serve a qualcosa la filatelia?

Messaggio da virgilio.terrachini »

Ritengo di avere una cultura superiore alla media.

Merito di 2 lauree e 2 diplomi ?

Assolutamente no perché in tal caso sarei solo una persona istruita ma limitata all'area degli studi e del lavoro.

Devo tutta la mia conoscenza in tanti ambiti proprio a 60 anni di filatelia...

Anche mia moglie lo riconosce.

Il paradosso è che alle medie e alle superiori certe materie non le studiavo proprio e primeggiavo nella classe. Penso a storia, geografia ma come una ragnatela il sapere filatelico si allargava dappertutto a macchia d'olio

FATE COLLEZIONARE I VOSTRI BAMBINI O NIPOTI

lo sforzo vi ripagherà in futuro

Ciao:

Rev LB Jul 2022
Ex Collezionista - Ex Perito Filatelico - Studioso di Filatelia e Storia Postale di tutto il mondo - Cardiologo ambulatoriale ospedaliero parzialmente in pensione
Rispondi

Torna a “Le storie dietro i francobolli”

SOSTIENI IL FORUM