La posta via razzo

Che storie si nascondono dietro quello che può sembrare un semplice francobollo??? E qual'è la vostra conoscenza sui francobolli? Potrete scoprire entrambe le cose in questo forum.....

Moderatore: fabiov

Avatar utente
Cinzia62&
Messaggi: 818
Iscritto il: 17 giugno 2011, 19:05

Re: esperimenti di posta

Messaggio da Cinzia62& »

Mi pare poi che il bollo rosso del razzo fosse relativo all'esperimento postale Sanremo Bordighera
del 6 Maggio 1951..
Mah mistero... :desp: :holmes:
Ciao: Cinzia
Giochi tutti i giorni con la luce dell'Universo....
P. Neruda
Avatar utente
maupoz
Messaggi: 2629
Iscritto il: 8 febbraio 2010, 16:07
Località: MILANO

Re: esperimenti di posta

Messaggio da maupoz »

A proposito.......

Nel 1934 l’infiammabile Ingegner Gerhard Zucker si spostò in Gran Bretagna dove in maggio espose il suo razzo alla London Air Post Exhibition. Il fotografo Robert Hartman e la filatelica Signora Dombrowski fiutarono l’affare ed idearono il modo per ottenere migliaia di sterline dalla vendita della corrispondenza trasportata dal razzo di Zucker.

Il 6 giugno del 1934, di primo mattino, Zucker, la signora Dombrowski, un giornalista ed un fotografo del London Daily Express, un editore di una rivista filatelica ed Hartman si riunirono su una collina del Sussex. Dopo un primo lancio senza carico coronato da successo, vennero effettuati due lanci con i razzi carichi di corrispondenza. Gli osservatori videro i razzi sollevarsi nel cielo fino ad una altezza di 800 metri.

lancio UK.jpg
Il giorno dopo il London Daily Express diede la notizia del lancio del “Primo razzo postale britannico” prevedendo che di lì a poco sarebbe stato inaugurato un servizio postale regolare via razzo espresso tra Dover e Calais.[/color][/i]



Quante lettere nel razzo inglese???

posta razzo Inghilterra.jpg

Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Maurizio

"Sicché dunque, disse Pinocchio sempre più sbalordito, se io sotterrassi in quel campo i miei cinque zecchini, la mattina dopo quanti zecchini ci troverei?"
"È un conto facilissimo, rispose la Volpe, un conto che puoi farlo sulla punta delle dita. Poni che ogni zecchino ti faccia un grappolo di cinquecento zecchini: moltiplica il cinquecento per cinque e la mattina dopo ti trovi in tasca duemila cinquecento zecchini lampanti e sonanti."
"Oh che bella cosa!" gridò Pinocchio, ballando dall'allegrezza.
Avatar utente
Cinzia62&
Messaggi: 818
Iscritto il: 17 giugno 2011, 19:05

Re: esperimenti di posta

Messaggio da Cinzia62& »

Grande Maurizio come sempre!! :abb: Grazie per le informazioni e le immagini!
Era davvero piccolissimo il razzo. :oo: :oo:sembra un giocattolo .. :-)
Come potevano starci 1200 lettere anche ammesso che il propellente fosse in un altro serbatoio?
In casa non ho una bilancia di precisione e non posso pesare la mia busta .
Qualcuno ha un'idea di quanto potrebbe pesare una busta come la mia?
Forse qualcuno possiede pure una busta Inglese, chissà :oo: :oo:
Ciao: Cinzia
Giochi tutti i giorni con la luce dell'Universo....
P. Neruda
P.Sandro
Messaggi: 576
Iscritto il: 14 luglio 2007, 10:49

Re: esperimenti di posta

Messaggio da P.Sandro »

Negli anni 30 venne prodotta una carta da lettere leggera per l'uso della posta aerea al di sotto dei 5 grammi.

Ipotizzando che la buste vuote erano di grammi 1,5 x 1.600 buste = 2.400 grammi

N.B. Le cartoline che hanno viaggiato con le buste non erano di peso 1,5 grammi.

Ciao:
Avatar utente
Cinzia62&
Messaggi: 818
Iscritto il: 17 giugno 2011, 19:05

Re: esperimenti di posta

Messaggio da Cinzia62& »

Mi risulta difficile pensare che una busta potesse pesare poco più di un grammo..
E se fosse stato interesse di qualcuno far sapere che si potevano trasportare
più lettere di quanto in effetti era possibile fare??
Un conto è giustificare tutto l'ambaradan per 1200 lettere un conto farlo per 120....
Se sto dicendo stupidate ditelo pure, nè... :OOO: :OOO: intanto :cof:
Ciao: Cinzia
Giochi tutti i giorni con la luce dell'Universo....
P. Neruda
Avatar utente
Cinzia62&
Messaggi: 818
Iscritto il: 17 giugno 2011, 19:05

Re: esperimenti di posta

Messaggio da Cinzia62& »

Ho pesato la busta in posta...l'impiegata è stata gentilissima ..grazie Giusi :bacio:
Il peso è 5 grammi.
La carta della busta è in effetti leggerissima quasi inconsistente al tatto.
Ci saranno state anche cartoline tradizionali più pesanti...
Dobbiamo inoltre pensare che l'ingegnere tedesco era reduce da un esperimento non riuscito
sul canale della Manica dove il razzo era precipitato, quindi doveva fare molta attenzione ai pesi.
Escludo, quindi, che le lettere e le cartoline potessero essere 1200
Ciao: Cinzia

Revised by Lucky Boldrini - August 2013
Giochi tutti i giorni con la luce dell'Universo....
P. Neruda
Avatar utente
somalafis
Messaggi: 6270
Iscritto il: 23 luglio 2007, 9:54
Località: Roma

Etichette per la posta...razzo

Messaggio da somalafis »

Durante i vari esperenti di posta via razzo vennero stampate anche apposite etichette, stile Posta Aerea. Almeno e' quando traggo da alcuni esemplari mezzi in vendita dalla Michael Rogers Online:
r1.jpg
r2.jpg
r3.jpg
r4.jpg
Rev LB Sep 2021
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Riccardo Bodo
SOSTENITORE
Avatar utente
somalafis
Messaggi: 6270
Iscritto il: 23 luglio 2007, 9:54
Località: Roma

Gli erinnofili di posta-razzo degli anni '30

Messaggio da somalafis »

La dispersione di alcune collezioni relative alla posta-razzo (rocket-mail) nella prossima asta Kelleher (16-17 marzo) mi offre l'occasione di realizzare una piccola rassegna di immagini di erinnofili relativi a questi esperimenti:
Austria 1932
a1.jpg
Germania 1933
a3.jpg
a4.jpg
Germania 1934
a5.jpg
Germania 1935
a6.jpg
India 1934
a7.jpg
a8.jpg
a9.jpg
India 1937
a10.jpg
Olanda 1935
a11.jpg
a11b.jpg
Sikkim 1935
a12.jpg
-segue-
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Riccardo Bodo
SOSTENITORE
Avatar utente
somalafis
Messaggi: 6270
Iscritto il: 23 luglio 2007, 9:54
Località: Roma

Re: Gli erinnofili di posta-razzo degli anni '30

Messaggio da somalafis »

Svizzera 1935
a13.jpg
a14.jpg
a15.jpg
USA 1936
a16.jpg
a16b.jpg
Jugoslavia 1935
a17.jpg
a18.jpg
Lussemburgo 1935
a19.jpg
Naturalmente la rassegna non e' esaustiva. Mancano, tanto per esemplificare, gli esperimenti di Trieste dello stesso periodo
mancano.jpg
Esperimenti con razzi e missili sono ovviamente proseguiti anche dopo. Fra il materiale piu' recente mi ha colpito questa immagine di uomo-razzo (rocket-man) dagli USA del 1963
usa 63.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Riccardo Bodo
SOSTENITORE
Avatar utente
remo
Messaggi: 2638
Iscritto il: 21 giugno 2011, 19:00
Località: Roma

Re: Gli erinnofili di posta-razzo degli anni '30

Messaggio da remo »

Grazie Riccardo per averci mostrato queste meraviglie
:clap: :clap:
remo Ciao:
remo Sostenitore del Forum dal 2011

Il Lonfo non vaterca nè gluisce
e molto raramente barigatta....(Fosco Maraini)
Avatar utente
Alex
Messaggi: 859
Iscritto il: 13 luglio 2007, 17:58
Località: Lombardia - Lodi

Re: Gli erinnofili di posta-razzo degli anni '30

Messaggio da Alex »

Ciao a tutti,
a titolo di curiosità, sperando vi piaccia, vi presento questo album della fine degli anni '40 per raccogliere le vignette di posta aerea.
Il mio è vuoto, ha 30 pagine e dovrebbe contenere, una volta completato, circa 300 vignette. Misura cm 23 x 30 circa.

Album vignette erinnofile posta aerea.jpg

Ciao: Ciao:

Rev LB Apr 2022
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Cordiali saluti.

Alessandro Zeni

STAFF

Sono interessato alla bibliografia postale ed allo studio degli annulli meccanici del Regno d'Italia.

Ogni collezionista in grado di contestare in modo documentato un certificato peritale, ha una conoscenza tale per cui non ha bisogno di richiederlo.
Una collezione specializzata è tanto più importante quanto più è difficile ripeterla uguale
Se un uomo ha fiducia nei suoi mezzi, la parola impossibile non esiste.
Rispondi

Torna a “Le storie dietro i francobolli”

SOSTIENI IL FORUM