i 160 anni della “Borsalino”

Sarà la nuova emissione italiana prevista per il 4 aprile

EMISSIONE FRANCOBOLLO BORSALINO 2017
EMISSIONE FRANCOBOLLO BORSALINO 2017

Le “Eccellenze del sistema produttivo ed economico italiano” aumentano…

A distanza di pochi giorni dal Provolone Auricchio cambiamo decisamente genere …

Arriverà il prossimo 4 di aprile la nuova celebrazione delle serie che vuole festeggiare i marchi “italiani” famosi e ricchi di storia e tradizione.

Adesso è la volta dell’ azienda Borsalino che sarà ricordata per i “160 anni di manifattura”.

La società è famosa  per il suo cappello, ed è proprio questo accessorio che fa la sua comparsa del bozzetto in primo piano, attorniato dalla “firma” e dalle scritte che dovrebbero cercare di spiegare il perchè di questo tributo.

Il francobollo è come sempre, oramai, in formato adesivo per una tiratura di ottocentomila pezzi racchiusi in fogli da quarantacinque ed il singolo valore sarà di 95 centesimi di euro.

A corredo dell’ emissione come sempre i prodotti collaterali del bollettino descrittivo che in questo caso non recherà in firma un nome nel particolare ma l’ azienda nella sua complessità. Stessa azienda che di fatto ha realizzato il bozzetto, il quale è poi stato “aggiustato” per adattarlo al poco spazio (26×37 mm) della vignetta dal Centro Filatelico della Direzione Officina Carte Valori e Produzioni Tradizionali dall’ Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato che ne ha curato anche la fase di stampa.

L’ annullo primo giorno sarà in uso presso l’ ufficio filatelico di Alessandria Centro, città sede legale da dove tutto partì proprio il 4 aprile del 1857.

I francobolli, come tutte le emissioni saranno disponibili, si spera già da giorno 4, presso tutti gli sportelli filatelici delle nostre città.

Le “Eccellenze” comunque non finiscono qui, prossima tappa prevista a giugno e luglio quando si cambia ancora una volta il genere del tributo passando ai motori, sarà la volta della Lambretta (per i 70 anni) e della “500” (per le sessanta candeline)

Mi chiamo Antonio e frequento il forum di filateliaefrancobolli con il nick atg, sono di Messina e provo a fare il collezionista dal lontano 1996 quando mi iscrissi ancora "giovincello" al Circolo Filatelico Peloritano

Commenta per primo

Lascia un commento