Ambulanti postali italiani ferroviari dalle origini al 1900 – Enrico Carsetti

Ambulanti postali italiani ferroviari dalle origini al 1900

“La storia postale non è fatta solo di bolli e tariffe, ma anche delle grandi innovazioni che
hanno cambiato il panorama dei trasporti e delle comunicazioni ed il treno fu senz’altro una di
queste.
L’evoluzione delle ferrovie riflette spesso la vita e gli sviluppi di una nazione e questo vale, di
conseguenza, anche per gli annulli degli uffici ambulanti: prima dello sviluppo aeronautico e
automobilistico, infatti, la ferrovia rappresentava la forma di trasporto più celere e perciò non
sorprende trovare uno stretto legame tra ferrovia e posta. L’istituzione di uffici postali montati su
vagoni postali seguì di non molti anni la costruzione delle prime linee e, fin dall’inizio, i
regolamenti postali stabilirono che tutta la corrispondenza smistata dagli ambulanti dovesse recare
l’impronta di speciali bolli a date.”

Con questa introduzione si apre l’interessante lavoro del nostro amico Enrico Carsetti.

L’intero studio è suddiviso in due parti liberamente scaricabili cliccando sui link sotto:

Prima parte

Seconda parte

 

Commenta per primo

Lascia un commento