Sicilia – Un inconsueto “ferro di cavallo”

Sicilia – Un inconsueto “ferro di cavallo”

Il bollo a “ferro di cavallo” di Sicilia, come molti sanno, è un caso unico al mondo.

Fu studiato e realizzato per non deturpare la “sacra” effigie del Re. Per tale motivo, gli impiegati postali erano tenuti ad imprimerlo ben centrato rispetto al francobollo, in modo cioè da annullare le diciture laterali senza sporcare il volto del Sovrano.

Sul fronte della lettera doveva invece essere impresso il bollo nominativo dell’ufficio di partenza.
Quindi, il bollo a “ferro di cavallo” non doveva avere assolutamente altra funzione che obliterare il francobollo.

Del tutto occasionale ed inconsueta è ‘impronta di tale bollo sulla lettera. L’immagine postata qui sopra illustra una lettera assai rara, testimonianza di un errore molto inconsueto che ci permette però di controllare la bellezza di questo bollo.

 

Dal Forum di F&F – Marzo 2006
Contributi di Antonello Cerruti e LuckyStr1ke.
Elaborazione e adattamento: Luca Boldrini.

Commenta per primo

Lascia un commento