Oggi è 19 giugno 2019, 8:58

Lettere dal Lombardo-Veneto alla Sicilia

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale del Regno Lombardo-Veneto.

Moderatori: fildoc, rossi

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9271
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Lettere dal Lombardo-Veneto alla Sicilia

Messaggio da fildoc » 9 giugno 2018, 12:49

nella decina avevo contato anche queste due superpescate di Benjamin...
;-) ;-) ;-)
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc


Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5149
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: Lettere dal Lombardo-Veneto alla Sicilia

Messaggio da Tergesteo » 9 giugno 2018, 13:22

Quando avremo l'immagine della lettera di Giandri, sarà interessante accertarne il percorso e la tassazione finale.

Parte da Venezia affrancata con un 30 centesimi carta a macchina e viene tassata 19 grana per un foglio e mezzo a Napoli.
All'arrivo il totale diventa di 33 grana e non è presente il bollo di transito a Messina...

Ciao: Ciao:

Benjamin
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9271
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Lettere dal Lombardo-Veneto alla Sicilia

Messaggio da fildoc » 9 giugno 2018, 14:38

Eccola

Viaggia via terra fino a Napoli

poi in nave

19 fino a Napoli
una tassa classica

poi 14 per la Sicilia
quindi doppio tratto in rosso (stinto)
sul 19 e:

tot 33
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5149
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: Lettere dal Lombardo-Veneto alla Sicilia

Messaggio da Tergesteo » 9 giugno 2018, 14:57

La tariffa di 14 grana corrisponde al foglio e mezzo tra regno di Napoli e Sicilia, sia per via di terra che di mare.

L'assenza del bollo messinese mi aveva fatto pensare ad una via di mare da Napoli a Trapani, ma ci vorrebbero altri elementi a conferma!

Il timbro in rosso stinto è all'AGDP napoletano a ricezione della posta proveniente dall'estero.

Ciao: Ciao:

Benjamin
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno

Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5149
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: Lettere dal Lombardo-Veneto alla Sicilia

Messaggio da Tergesteo » 9 giugno 2018, 15:13

Sul Vaccari magazine n°52, p. 38-40 c'è l'articolo di Lorenza Carra sui rapporti postali tra Lombardo Veneto e Sicilia.

Ci sono 5 documenti affrancati con francobolli in partenza dal Veneto e 3 dalla Lombardia, tutti via di terra.

Ci sarebbe una via di mare da Milano via Genova che ha sempre destato delle perplessità.

Aggiungendo le due precedenti mostrate nel topic, le due mie, quella di Giandri, una in possesso dell'amico Luciano Paladini ed una venduta all'asta da Zanaria, conosco 15 documenti viaggiati per via di terra.

Secondo me dovrebbero essere tra 20 e 25...

Ciao: Ciao:

Benjamin
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno


Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9271
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Lettere dal Lombardo-Veneto alla Sicilia

Messaggio da fildoc » 9 giugno 2018, 15:55

Anche meno comunque molto poche!
E' vero che Carra mostra 9 lettere affrancate sul Magazine 52...
ma credo che abbia setacciato per bene per trovarle....

Infine bisogna tenere conto che nei conteggi
(e anche Carra secondo me fa confusione)
i grana napoletani avevano valore diverso dai grana siciliani!

Un ducato napoletano valeva 100 grana
un'onza palermitana 3 ducati
quindi un'onza valeva 30 tarì e un tarì valeva 20 grana
mentre un ducato napoletano a Napoli valeva 10 carlini pari a 100 grana

in pratica siccome in Sicilia non esisteva carta moneta ma solo monetazione in argento
il valore dei grana era dimezzato in quanto contabilizzato con il valore dell'argento.
Proprio per quello furono introdotti i baiocchi che equivalevano a 2 grana siciliani
tale differenza era ancora presente nel 1860 quando vi fu la spedizione dei mille!
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5149
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: Lettere dal Lombardo-Veneto alla Sicilia

Messaggio da Tergesteo » 9 giugno 2018, 20:57

Nell'articolo di Carra c'è una lettera dello stesso archivio delle mie, sempre da Venezia a Catania con la stessa tassazione di quella di Giandri, ma col timbro messinese.

Egli suddivide la tassazione in 8 grana per il percorso Napoli-Messina, più due volte 3 grana per il percorso interno siciliano.

Non so quanto gli si possa dare retta.

Ho desunto le mie deduzioni dal Sirotti-Colla che parla di 14 grana per un foglio e mezzo, sia per via di terra che di mare, senza entrare in ulteriori dettagli.
E' un testo molto affidabile.

Tra l'altro, anche se la monetazione tra domini al di qua ed al di là del faro fossero diverse, le tariffe postali e tassazioni erano espresse in moneta partenopea.

Ciao: Ciao:

Benjamin
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9271
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Lettere dal Lombardo-Veneto alla Sicilia

Messaggio da fildoc » 10 giugno 2018, 1:04

non è detto che sempre fosse espressa ne' in baiocchi nè in grana napoletani
per esempio tutte le missive tra comuni siciliani, durante la spedizione dei mille, franche a destino sono in grana siciliani....
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
johnmilano83
Messaggi: 874
Iscritto il: 22 ottobre 2012, 8:58
Località: Milano

Re: Lettere dal Lombardo-Veneto alla Sicilia

Messaggio da johnmilano83 » 12 giugno 2018, 16:46

Se può tornare utile segnalo questa spettacolare lettera tratta dalla (credo ex) collezione Mentaschi (immagine tratta dal suo libro "Lire, Soldi, Crazie, Grana e Bajocchi). :f_love:

Ciao: Ciao:

John
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
"Nowadays people know the price of everything and the value of nothing."

O. Wilde

---

Colleziono Lombardo-Veneto (periodo filatelico), in particolare:
- bolli, annulli e storia postale di Milano;
- la navigazione postale da Venezia col Lloyd Austriaco.

Avatar utente
robymi
Messaggi: 2408
Iscritto il: 13 luglio 2007, 11:51
Località: Milano

Re: Lettere dal Lombardo-Veneto alla Sicilia

Messaggio da robymi » 12 giugno 2018, 16:58

E' quella riportata anche sul VM 52 cui fa riferimento Benjamin per via delle perplessità che gli suscita.
In effetti l'iter descritto nell'articolo è alquanto strano, ma non conoscendo le regole non posso giudicare.
Roberto
S T A F F

Avatar utente
johnmilano83
Messaggi: 874
Iscritto il: 22 ottobre 2012, 8:58
Località: Milano

Re: Lettere dal Lombardo-Veneto alla Sicilia

Messaggio da johnmilano83 » 12 giugno 2018, 17:18

robymi ha scritto:
12 giugno 2018, 16:58
E' quella riportata anche sul VM 52 cui fa riferimento Benjamin per via delle perplessità che gli suscita.
In effetti l'iter descritto nell'articolo è alquanto strano, ma non conoscendo le regole non posso giudicare.
Roberto
Giusto, non avevo fatto caso che fosse già stata citata!

Cosa sarebbe a destare perplessità? Forse l'annullo C1 di Milano poco passante? O forse i ben 42 giorni di presunta attesa (secondo la descrizione del libro) del pagamento in contanti del trasporto via mare fino a Napoli?

Ciao: Ciao:

John
"Nowadays people know the price of everything and the value of nothing."

O. Wilde

---

Colleziono Lombardo-Veneto (periodo filatelico), in particolare:
- bolli, annulli e storia postale di Milano;
- la navigazione postale da Venezia col Lloyd Austriaco.

Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2246
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Casnate (CO)

Re: Lettere dal Lombardo-Veneto alla Sicilia

Messaggio da francesco luraschi » 12 giugno 2018, 18:18

Desta perplessità il fatto che al cliente vennero chiesti 12 carantani per la tratta MI-GE quando la lettera risultava già affrancata per almeno 9 carantani un mese prima.

La discussione è relativa all'originalità del francobollo e dell'annullo datato 14/9.

La lettera doveva infatti essere franca fino a Genova e con 45/100 non lo era.

Se si immagina la stessa lettera senza francobollo ma con la tassa pagata in contanti 9 3/12 si tratta di un pezzo relativamente comune, al netto della destinazione.

Ciao: Francesco
I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9271
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Lettere dal Lombardo-Veneto alla Sicilia

Messaggio da fildoc » 12 giugno 2018, 18:41

esatto....
A volte non si pensa ai collage....
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2246
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Casnate (CO)

Re: Lettere dal Lombardo-Veneto alla Sicilia

Messaggio da francesco luraschi » 12 giugno 2018, 20:55

Rimane comunque un pezzo equivoco dato che non ci sono pezzi di paragone. Magari per gli invii tra LV e Napoli/Sicilia l'affrancatura parziale veniva considerata persa ... :mmm: e questo spiegherebbe il tutto. :mmm:

Se fate mente locale anche tra LV e Sardegna per un certo periodo la lettera doveva essere correttamente affrancata in francobolli per non perdere il porto prepagato. La tassazione solo sul porto mancante è uno step successivo (1862), prima l'affrancatura insufficiente andava persa. Non è che il paragone calzi benissimo però fa riflettere.

Però prendiamo un caso che non include destinazioni rare: ad esempio una lettera da Venezia al Pontificio spedita nel II semestre del 1850 o nel 1851 (regime di affrancatura obbligatoria assoluta) imbucata e affrancata per errore solo per 15/100 (anziché con 30/100) come veniva lavorata?

Sarà la stanchezza della sera ma a me non viene in mente. :OOO:

Ciao: Francesco
I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9271
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Lettere dal Lombardo-Veneto alla Sicilia

Messaggio da fildoc » 21 giugno 2018, 18:06

Giandri mi ha mandato il retro della sua busta:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

neofita
Messaggi: 8
Iscritto il: 28 agosto 2010, 9:27

Re: Lettere dal Lombardo-Veneto alla Sicilia

Messaggio da neofita » 22 giugno 2018, 10:42


Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2246
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Casnate (CO)

Re: Lettere dal Lombardo-Veneto alla Sicilia

Messaggio da francesco luraschi » 22 giugno 2018, 16:39

Qualcuno è al corrente del motivo per cui tra Austria e Regno di Napoli non si raggiunse mai un accordo per la spedizione di lettere in PD?

O, ovviamente, in PA? Grazie!

Ciao: Francesco
I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9271
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Lettere dal Lombardo-Veneto alla Sicilia

Messaggio da fildoc » 22 giugno 2018, 16:51

forse per la strana mediazione dello stato pontificio mai chiarita completamente....
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
Daniele
Messaggi: 931
Iscritto il: 29 luglio 2007, 10:28
Località: Rep. Ceca

Re: Lettere dal Lombardo-Veneto alla Sicilia

Messaggio da Daniele » 25 novembre 2018, 12:16

Su Delcampe é in vendita una busta affrancata per 15c indirizzata a Lentini. Forse l´avevate giá notata
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Colleziono ASFE, poste locali, bogus e phantom stamps.
Raccoglione di Lombardo Veneto


I miei doppioni di posta locale ( in costante sviluppo):
https://www.delcampe.net/en_GB/collecta ... e/asfe1899

Instagram
https://www.instagram.com/1899asfe/

Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2246
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Casnate (CO)

Re: Lettere dal Lombardo-Veneto alla Sicilia

Messaggio da francesco luraschi » 25 novembre 2018, 12:20

I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco


Rispondi

Torna a “Regno Lombardo-Veneto”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Sostieni il forum: