Oggi è 23 maggio 2019, 10:44

Le tariffe per la posta dal Lombardo Veneto verso lo Stato Pontificio

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale del Regno Lombardo-Veneto.

Moderatori: fildoc, rossi

Avatar utente
sergio de villagomez
Messaggi: 1427
Iscritto il: 13 luglio 2007, 6:10
Località: Milano

Re: Le tariffe per la posta dal Lombardo Veneto verso lo Stato Pontificio

Messaggio da sergio de villagomez » 22 aprile 2019, 18:43

Buongiorno e buona Pasquetta a tutti.

Mi piacerebbe capire questo piego, purtroppo non in mio possesso, che mi ha incuriosito: siamo nell'agosto 1852 (quindi prima della adesione, dal 1° ottobre 1852, del Pontificio alla Lega Postale Austro-Italica), la missiva va da Venezia a Bologna, affrancata con un 30 centesimi sino al confine tant'é che c'è il timbro Franca. Il piego passa da Ferrara, con tanto di timbro di transito, ed arriva a Bologna dove viene tassata 14 bajocchi. Perché?
So che la convenzione vigente stabiliva che le lettere semplici provenienti dal Lombardo Veneto pagavano 11, 10 o 9 bajocchi a seconda se arrivavano nella prima, seconda o terza distanza (la prima distanza comprendeva il Lazio e l'Umbria, la seconda le Marche e la terza Bologna con le Romagne) per cui non capisco il calcolo con cui si arriva a 14 bajocchi: anche considerando che Ferrara aveva una riduzione di 2 bajocchi, i conti non mi tornano. Una idea che m'è venuta potrebbe essere la differenza dal diverso peso del porto tra i due stati: ipotizzando un doppio porto pontificio, dai 9 bajocchi se ne tolgono 2 per il passaggio a Ferrara ed i 7 rimanenti vengono moltiplicati per 2? Non se sono molto convinto....

Che mi dite?
lettera1_opt.jpg
lettera1a_opt.jpg
Ciao: Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
STAFF

Oh! Qui io fisserò il mio sempiterno riposo, e scoterò, da questa carne stanca del mondo, il giogo delle avverse stelle (W. Shakespeare - Giulietta e Romeo)


Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2246
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Casnate (CO)

Re: Le tariffe per la posta dal Lombardo Veneto verso lo Stato Pontificio

Messaggio da francesco luraschi » 22 aprile 2019, 19:06

Sergio,

mi sembra di ricordare che nel Pontificio esisteva lo scaglione del 1/2 porto (6-9-12 denari) e quindi la lettera del peso di 9 denari venne tassata 9x1.5=13,5 bajocchi arrotondati a 14.

Con beneficio del dubbio ...


Ciao:
I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco

Luca Dermidoff
Messaggi: 285
Iscritto il: 27 novembre 2014, 23:04
Località: Sasso Marconi (BO)
Contatta:

Re: Le tariffe per la posta dal Lombardo Veneto verso lo Stato Pontificio

Messaggio da Luca Dermidoff » 22 aprile 2019, 21:11

Confermo quanto detto da Francesco per la parte pontificia.
La lettera, passata per Ferrara, e’ stata considerata di un porto e mezzo per la terza distanza pontificia (tariffa Tosti).

Ciao: Luca
Sostenitore dal 2 aprile 2015
:pea:

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9170
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Le tariffe per la posta dal Lombardo Veneto verso lo Stato Pontificio

Messaggio da fildoc » 22 aprile 2019, 22:32

ESATTO TARIFFA TOSTI
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

moroni
Messaggi: 45
Iscritto il: 18 novembre 2017, 14:02

Re: Le tariffe per la posta dal Lombardo Veneto verso lo Stato Pontificio

Messaggio da moroni » 23 aprile 2019, 20:31

francesco luraschi ha scritto:
22 aprile 2019, 19:06
mi sembra di ricordare che nel Pontificio esisteva lo scaglione del 1/2 porto (6-9-12 denari) e quindi la lettera del peso di 9 denari venne tassata 9x1.5=13,5 bajocchi arrotondati a 14.
Ciao Francesco,
il porto e mezzo va bene, ma i pesi sono sbagliati.
La lettera pesava fino a 6 denari

Tosti da Lombardo Veneto alla 3 distanza:

-Lettera semplice 9 baj
-Fino a 6 denari (porto e mezzo) 14 baj
-Da 6 a 12 denari (2 porti) 18 baj
ecc.

Ciao:
moro


Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2246
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Casnate (CO)

Re: Le tariffe per la posta dal Lombardo Veneto verso lo Stato Pontificio

Messaggio da francesco luraschi » 24 aprile 2019, 9:51

moroni ha scritto:
23 aprile 2019, 20:31
francesco luraschi ha scritto:
22 aprile 2019, 19:06
mi sembra di ricordare che nel Pontificio esisteva lo scaglione del 1/2 porto (6-9-12 denari) e quindi la lettera del peso di 9 denari venne tassata 9x1.5=13,5 bajocchi arrotondati a 14.
Ciao Francesco,
il porto e mezzo va bene, ma i pesi sono sbagliati.
La lettera pesava fino a 6 denari

Tosti da Lombardo Veneto alla 3 distanza:

-Lettera semplice 9 baj
-Fino a 6 denari (porto e mezzo) 14 baj
-Da 6 a 12 denari (2 porti) 18 baj
ecc.

Ciao:
moro

Moro,

c'è qualcosa che non mi quadra: se 12 denari era un doppio porto significa che 6 denari era il porto semplice. Quindi la lettera pesava tra 6 denari (incluso) e 9 denari (immagino escluso).

Che ne pensi?

Mi è venuta in mente invece una teoria sull'altra lettera da MI per la Sardegna di peso 8 ...

Ciao: Francesco
I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco

moroni
Messaggi: 45
Iscritto il: 18 novembre 2017, 14:02

Re: Le tariffe per la posta dal Lombardo Veneto verso lo Stato Pontificio

Messaggio da moroni » 24 aprile 2019, 17:14

Ciao Francesco,
la tariffa Tosti da LV prevedeva i pesi e le tariffe che ti ho scritto sopra.

Immagine

moro

Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5135
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: Le tariffe per la posta dal Lombardo Veneto verso lo Stato Pontificio

Messaggio da Tergesteo » 24 aprile 2019, 22:45

Sergio,

A pagina 4 del topic, ci sono due lettere di cui una mia, affrancate e tassate nella stessa maniera. Sono seconde distanze austriache tassate per un porto e mezzo dal pontificio.

È casistica comune prima della convenzione dovuta alla differenza dei pesi.

Benjamin
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno

Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2246
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Casnate (CO)

Re: Le tariffe per la posta dal Lombardo Veneto verso lo Stato Pontificio

Messaggio da francesco luraschi » 28 aprile 2019, 12:17

Moro,

scusami se ti chiamo nuovamente in causa.

Ho controllato diversi lavori: il Gallenga-Fedele (cartaceo), la collezione online Pontificio-Austria 1850-1870 e un articolo di Thomas Mathà. Tutti i testi scrivono di peso base di 6 denari per una lettera semplice, derivante dalla 24° parte dell'oncia che nel pontificio era di 28,3 grammi. Il Gallenga in particolare scrive di 7,5 grammi come peso base, immagino abbia arrotondato o considerato l'oncia di 30 grammi.

Ne consegue che 6 denari erano pari a circa 7,1 grammi. Per essere 1 porto e mezzo la lettera doveva quindi pesare tra 7,1 e 10,6 grammi circa (ovvero 9 denari).

E' pur vero che il testo che posti tu è coevo ed è parzialmente visibile anche online. Mi chiedo però come sia possibile che tutti gli altri autori si siano sbagliati. Non mi sembrano, anzi non lo sono, gli ultimi arrivati ...

Riesci a postare tutto il testo? Mi chiedo inoltre cosa siano le "inserzioni". Forse i fogli???

Grazie per le delucidazioni.

Ciao: Francesco
I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco


Rispondi

Torna a “Regno Lombardo-Veneto”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Sostieni il forum: