Oggi è 13 dicembre 2018, 9:49

Governi in esilio, movimenti indipendentisti, ecc.

Che storie si nascondono dietro quello che può sembrare un semplice francobollo??? E qual'è la vostra conoscenza sui francobolli? Potrete scoprire entrambe le cose in questo forum.....

Moderatore: fabiov

Rispondi
Avatar utente
Lucky Boldrini
Messaggi: 2085
Iscritto il: 2 agosto 2007, 14:27
Località: Livorno

Governi in esilio, movimenti indipendentisti, ecc.

Messaggio da Lucky Boldrini » 17 febbraio 2009, 18:29

Quando i tedeschi occuparono la Polonia nel 1939, il governo polacco andò in esilio a Londra.

Furono emessi dei francobolli...
Polonia.jpg


...che avevano validità sulle navi polacche:
Polonia annullo nave.jpg


In Polonia la Resistenza polacca usò altri francobolli di dubbia origine:
Polonia Resistenza.jpg


Da http://www.sossi.org/ traiamo le immagini relative ad una busta spedita da Londra a New York, affrancata con un francobollo del governo polacco in esilio. Il francobollo è adesivo da 1 zloty + 2 zloty, sopratassa a favore delle vittime della rivolta di Varsavia:
Londra.jpg


Sul francobollo è uno scout polacco intento a creare barricare contro i nazisti:
scout.gif


Abbiamo accennato alla soprattassa in favore di coloro che a Varsavia nell’estate del 1944 tennero testa ai Tedeschi per due mesi. Gli Scout, che in questo francobollo vengono onorati con gli altri combattenti polacchi, organizzarono durante la rivolta un efficiente perché funzionante servizio postale fra i vari settori della città.
La corrispondenza trasportata era contrassegnata con un bollo recante il simbolo internazionale degli scout, bollo che a volte, in mancanza di meglio, poteva essere ricavato incidendo opportunamente la superficie, resa liscia, di una patata:
scout.png


Ciao:

Luca

P.S.
Dal vecchio Forum di F&F - Maggio 2005
Contributi di fabiov, maurizio (relaurino) e ilsergente.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
S T A F F

Luca Boldrini (ex Luckystr1ke) - Livorno

Immagine
Immagine Collezione base della Repubblica Italiana, nuova, servizi inclusi, varietà escluse


Avatar utente
Lucky Boldrini
Messaggi: 2085
Iscritto il: 2 agosto 2007, 14:27
Località: Livorno

Re: Governi in esilio, movimenti indipendentisti, ecc.

Messaggio da Lucky Boldrini » 18 febbraio 2009, 14:59

Emissioni del governo cecoslovacco in esilio a Londra:
Cec.jpg

Cec2.png


Emissione del governo reale norvegese rifugiato a Londra:
Norvegia.jpg


Emissioni del governo reale jugoslavo rifugiatosi prima al Cairo poi a Londra:
Yugoslavia.jpg


Tutte queste emissioni ebbero un uso limitato (navi da guerra, campi militari, ecc.). Solo quella norvegese ebbe anche impiego regolare in Norvegia dopo il ritorno in patria del legittimo governo reale e la fine del regime filotedesco di Vidkun Quisling.
Tutte queste emissioni sono del perodo della seconda guerra mondiale.

Ciao:

Luca

P.S.
Dal vecchio Forum di F&F - Maggio 2005
Contributo de ilsergente.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
S T A F F

Luca Boldrini (ex Luckystr1ke) - Livorno

Immagine
Immagine Collezione base della Repubblica Italiana, nuova, servizi inclusi, varietà escluse

Avatar utente
Fiore
Messaggi: 1222
Iscritto il: 24 settembre 2007, 18:22
Località: Molinella (BO)

Re: Governi in esilio, movimenti indipendentisti, ecc.

Messaggio da Fiore » 18 febbraio 2009, 15:17

Certo che a Londra, all'epoca, c'era un bel traffico... :-)) :-))

Non so se se n'era parlato in un qualche topic nascosto qui sul forum o altrove, ma furono "emessi" persino dei bolli "parodia" di quelli del governo polacco in esilio, non so se a nome "Puffin Corps" o qualcosa di simile (il "Puffin" o Pulcinella di mare c'era...).

Ciao: Ciao: Ciao:
Alberto Fiorentini
Repubblica usata: mancano una decina di "servizi" ed il "mostro rosa"!
Regno: tra usati e linguellati, una ventina è ancora assente... più 5-6 "servizi" e quasi tutti i "pubblicitari"...
Germania 1872-1945: abbastanza avanzata, soprattutto per il periodo "3° Reich", ma... ce n'é ancora, da fare.

ASFE: Contatore ad oggi: 3.009. La rincorsa prosegue!

Tematiche:
- sto ancora cercando di organizzare in modo logico il materiale (in costante aumento) che ho sui "portieri di calcio"
- rapaci notturni (per la moglie) e cardellini (che erano la passione di mio padre)
- un'idea nascente su geografia e bandiere tramite i francobolli...
- socio n. 6 del SOSIG (e quindi... SOS!)(anche se un po' in stand-by)

Avatar utente
Lucky Boldrini
Messaggi: 2085
Iscritto il: 2 agosto 2007, 14:27
Località: Livorno

Re: Governi in esilio, movimenti indipendentisti, ecc.

Messaggio da Lucky Boldrini » 18 febbraio 2009, 15:19

Durante la 1a guerra mondiale il governo del regno di Montenegro, il cui territorio era stato occupato dalle truppe Imperial-Regie, si rifugiò in Francia. A Bordeaux comparvero suoi francobolli con questa sovrastampa su francobolli francesi:
Montenegro1.jpg


e "timbres de retour" come questo:
Montenegro2.jpg


Il regno di Montenegro, dopo la fine della Grande Guerra, perse l'indipendenza e fu assorbito dal Regno dei Serbi, dei Croati e degli Sloveni. Furono emessi da un suo governo, nuovamente in esilio, nei primi anni Venti del '900, francobolli come questi:
Montenegro3.jpg


Queste ultime sono emissioni create essenzialmente per i collezionisti.

Ciao:

Luca

P.S.
Dal vecchio Forum di F&F - Maggio 2005
Contributo de ilsergente.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
S T A F F

Luca Boldrini (ex Luckystr1ke) - Livorno

Immagine
Immagine Collezione base della Repubblica Italiana, nuova, servizi inclusi, varietà escluse

Avatar utente
Lucky Boldrini
Messaggi: 2085
Iscritto il: 2 agosto 2007, 14:27
Località: Livorno

Re: Governi in esilio, movimenti indipendentisti, ecc.

Messaggio da Lucky Boldrini » 18 febbraio 2009, 15:23

Fiore ha scritto:...Non so se se n'era parlato in un qualche topic nascosto qui sul forum o altrove, ma furono "emessi" persino dei bolli "parodia" di quelli del governo polacco in esilio, non so se a nome "Puffin Corps" o qualcosa di simile (il "Puffin" o Pulcinella di mare c'era...).

Ciao: Ciao: Ciao:


Ciao Alberto,

questi? ;-)
La burla dei Puffin - Joe Kerr.jpg


Se ne era parlato quasi 4 anni fa sul vecchio Forum, in mezzo a tutte le emissioni di esilio e indipendenza che sto riproponendo in questi giorni.

Trovi tutta la storia, tradotta in italiano da Paolo Celani, sulle pagine di Fabio:
http://www.fabiovstamps.com/forumnews04.html

Ciao:

Luca
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
S T A F F

Luca Boldrini (ex Luckystr1ke) - Livorno

Immagine
Immagine Collezione base della Repubblica Italiana, nuova, servizi inclusi, varietà escluse


Avatar utente
Lucky Boldrini
Messaggi: 2085
Iscritto il: 2 agosto 2007, 14:27
Località: Livorno

Re: Governi in esilio, movimenti indipendentisti, ecc.

Messaggio da Lucky Boldrini » 18 febbraio 2009, 15:53

Questi sono francobolli emessi, durante la 2a guerra mondiale, dal governo di India Libera (Azad Hind), guidato da Chandra Bose. Questo governo ebbe sue forze armate che combatterono contro gli Alleati a fianco dei Giapponesi per l'indipendenza dell'India. I francobolli furono però emessi in Europa ed avrebbero dovuto servire ai militari indiani che si schierarono a fianco dell'Asse, anch'essi facenti riferimento al governo indipendentista e filonipponico di Chandra Bose. Questi militari indiani, in uniforme della Wehrmacht ma con turbante, erano stati reclutati dai Tedeschi fra i prigionieri di guerra britannici catturati prevalentemente in Nord Africa.
India Libera.jpg


Questa dovrebbe essere la serie completa dei francobolli non emessi predisposti per i volontari indiani:
Non emessi.jpg


Ecco infine l'immagine di un volontario indiano della Wehrmacht e lo scudetto distintivo del corpo volontario "Azad Hind":
Azad.jpg



Ciao:

Luca

P.S.
Dal vecchio Forum di F&F - Maggio 2005
Contributo de ilsergente.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
S T A F F

Luca Boldrini (ex Luckystr1ke) - Livorno

Immagine
Immagine Collezione base della Repubblica Italiana, nuova, servizi inclusi, varietà escluse

umby

Re: Governi in esilio, movimenti indipendentisti, ecc.

Messaggio da umby » 18 febbraio 2009, 16:00

grazie, molto interessante questa discussione

Avatar utente
Fiore
Messaggi: 1222
Iscritto il: 24 settembre 2007, 18:22
Località: Molinella (BO)

Re: Governi in esilio, movimenti indipendentisti, ecc.

Messaggio da Fiore » 18 febbraio 2009, 16:05

Yess, Luca, proprio quelli. :clap: :clap: :clap:
Mi sa che ne avevo parlato con Fabio e di conseguenza visti su una delle sue pagine sul sito CIFR.
Ciao: Ciao: Ciao:
Alberto Fiorentini
Repubblica usata: mancano una decina di "servizi" ed il "mostro rosa"!
Regno: tra usati e linguellati, una ventina è ancora assente... più 5-6 "servizi" e quasi tutti i "pubblicitari"...
Germania 1872-1945: abbastanza avanzata, soprattutto per il periodo "3° Reich", ma... ce n'é ancora, da fare.

ASFE: Contatore ad oggi: 3.009. La rincorsa prosegue!

Tematiche:
- sto ancora cercando di organizzare in modo logico il materiale (in costante aumento) che ho sui "portieri di calcio"
- rapaci notturni (per la moglie) e cardellini (che erano la passione di mio padre)
- un'idea nascente su geografia e bandiere tramite i francobolli...
- socio n. 6 del SOSIG (e quindi... SOS!)(anche se un po' in stand-by)

Avatar utente
Lucky Boldrini
Messaggi: 2085
Iscritto il: 2 agosto 2007, 14:27
Località: Livorno

Re: Governi in esilio, movimenti indipendentisti, ecc.

Messaggio da Lucky Boldrini » 18 febbraio 2009, 16:28

Fra i francobolli d'esilio dovrebbero essere annoverati anche quelli emessi per conto dell'autorità mlitare serba a Corfù. Anno 1917. L'esercito serbo era stato espulso dalla madrepatria dalle armi degli Imperi Centrali, ma contiuava la lotta. Per suo uso furono sovrastampati provvisoriamente, mancando francobolli serbi, 14 francobolli francesi tipo semeuse e Merson dall'un centesimo ad 1 Franco. Questa la sovrastampa:
Serbia.jpg


Ciao:

Luca

P.S.
Dal vecchio Forum di F&F - Maggio 2005
Contributo de ilsergente.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
S T A F F

Luca Boldrini (ex Luckystr1ke) - Livorno

Immagine
Immagine Collezione base della Repubblica Italiana, nuova, servizi inclusi, varietà escluse

Avatar utente
Lucky Boldrini
Messaggi: 2085
Iscritto il: 2 agosto 2007, 14:27
Località: Livorno

Re: Governi in esilio, movimenti indipendentisti, ecc.

Messaggio da Lucky Boldrini » 18 febbraio 2009, 16:53

Ecco un'immagine a testimoniare la presenza in Francia di truppe ed enti governativi belgi durante la Grande Guerra:
Belgio1.png

Il primo francobollo è annullato con un timbro francese di Le Havre, città sede del Governo belga rifugiato, l'altro reca il timbro di posta militare della 8a divisione di cavalleria belga (da qui il numero 8); la data di quest'ultimo annullo è del giorno 11 Novembre 1918, quando fu proclamato l'armistizio su quel fronte.

Ecco un altro esempio di posta militare belga in Francia:
Belgio2.jpg


Ciao:

Luca

P.S.
Dal vecchio Forum di F&F - Maggio 2005
Contributo de ilsergente.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
S T A F F

Luca Boldrini (ex Luckystr1ke) - Livorno

Immagine
Immagine Collezione base della Repubblica Italiana, nuova, servizi inclusi, varietà escluse

Avatar utente
Lucky Boldrini
Messaggi: 2085
Iscritto il: 2 agosto 2007, 14:27
Località: Livorno

Re: Governi in esilio, movimenti indipendentisti, ecc.

Messaggio da Lucky Boldrini » 19 febbraio 2009, 12:04

Ha attinenza con l'argomento trattato in questa discussione anche se forse non si può considerare Governo in esilio quello che aveva organizzato il Generale Charles De Gaulle in Inghilterra.
Il suo "Comitato francese di Liberazione Nazionale" aveva fatto preparare da Harrison and Sons tre francobolli del valore di 25 cent., 1 franco e 2 franchi e mezzo con una Marianna disegnata da Edmond Dulac, che aveva in mente di utilizzare non appena la Francia fosse stata liberata dai nazisti.
CDG.jpg


Tuttavia gli alleati americani avevano il progetto dei loro francobolli "Amgot", già sperimentati in Sicilia dopo il loro sbarco, che si sarebbe dovuto ripetere con l'occupazione della Francia.
De Gaulle probabilmente si oppose ferocemente. Per lui la Francia era stata occupata dai tedeschi, non poteva ammettere un'occupazione militare angloamericana. Oltrettutto la Francia aveva iniziato la guerra accanto alla Gran Bretagna e quindi doveva essere "liberata" dagli alleati e non "occupata".
Gli americani ritornarono sulle loro idee e trovarono un compromesso: i francobolli per la Francia non avrebbero avuto le caratteritiche degli Amgot siciliani con il riferimento all'occupazione alleata, avrebbero avuto un soggetto "francese", ma sarebbero stati stampati da loro.
CDG2.jpg


Fu scelto come soggetto l'Arco di Trionfo di Parigi e la serie fu di dieci esemplari e, stampata negli Stati Uniti, entrò in uso nei territori francesi liberati a cominciare dall'ottobre 1944.

Ciao:

Luca

P.S.
Dal vecchio Forum di F&F - Maggio 2005
Contributo di giandri.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
S T A F F

Luca Boldrini (ex Luckystr1ke) - Livorno

Immagine
Immagine Collezione base della Repubblica Italiana, nuova, servizi inclusi, varietà escluse

Avatar utente
Lucky Boldrini
Messaggi: 2085
Iscritto il: 2 agosto 2007, 14:27
Località: Livorno

Re: Governi in esilio, movimenti indipendentisti, ecc.

Messaggio da Lucky Boldrini » 19 febbraio 2009, 12:25

Tra i paesi i cui governi in esilio hanno emesso francobolli figura anche la Romania, esilio di re Mihai I (Michele I).
Tra il 1956 e il 1962 furono stampati in Spagna francobolli rumeni
con soggetti di propaganda anti sovietica.
romania1.jpg

romania2.jpg



Ciao:

Luca

P.S.
Dal vecchio Forum di F&F - Maggio 2005
Contributo di maurizio (relaurino).
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
S T A F F

Luca Boldrini (ex Luckystr1ke) - Livorno

Immagine
Immagine Collezione base della Repubblica Italiana, nuova, servizi inclusi, varietà escluse

Avatar utente
Giorgio Zaffaroni
Messaggi: 293
Iscritto il: 11 gennaio 2009, 15:19
Località: Milano

Re: Governi in esilio, movimenti indipendentisti, ecc.

Messaggio da Giorgio Zaffaroni » 19 febbraio 2009, 13:51

Bravo Luca :clap: :clap: estremamente interessante :clap: sono del parere che il francobollo sia fondamentalmente un grande testimone storico. Mi appassionano i fb riconducibili alle 2 guerre mondiali proprio per i grandi sconvolgimenti storici. Ma sono ancora un po' indietro :desp: non nascondo un pizzico di invidia per chi gia' possiede gli esemplari che hai mostrato :tri: ciao,a presto Ciao:

Avatar utente
Lucky Boldrini
Messaggi: 2085
Iscritto il: 2 agosto 2007, 14:27
Località: Livorno

Re: Governi in esilio, movimenti indipendentisti, ecc.

Messaggio da Lucky Boldrini » 19 febbraio 2009, 14:07

Grazie Giorgio,

ma naturalmente i complimenti vanno a coloro che, sul nostro vecchio Forum, furono gli autori di questi bei contributi e che naturalmente non dimentico mai di citare in coda ad ogni messaggio.

Da parte mia sto soltanto riproponendo qualche argomento che spero sia di interesse per i forumisti di più recente iscrizione.

Ciao e buona continuazione!
Ciao:

Luca
S T A F F

Luca Boldrini (ex Luckystr1ke) - Livorno

Immagine
Immagine Collezione base della Repubblica Italiana, nuova, servizi inclusi, varietà escluse

Avatar utente
Lucky Boldrini
Messaggi: 2085
Iscritto il: 2 agosto 2007, 14:27
Località: Livorno

Re: Governi in esilio, movimenti indipendentisti, ecc.

Messaggio da Lucky Boldrini » 19 febbraio 2009, 14:49

Qualche altra emissione "di esilio":

ALBANIA
Albania.png

img531.jpg


CROAZIA
stampato in Australia
Croazia.png


CROAZIA
stampato in Spagna
NDH.png


Queste “emissioni”, a parte quella albanese, che nacque essenzialmente per essere venduta a collezionisti, hanno carattere propagandistico. Furono opera, più che di governi, di comitati composti da esuli che, anche attraverso la stampa di “francobolli”, mantenevano viva la rivendicazione di una patria indipendente e/o libera.
Di questi comitati il più prolifico di emissioni, ma anche il meglio organizzato e con ramificazioni più profonde fra gli esuli (ed anche in Patria) fu forse quello croato, che si richiamava, come esperienza storica, alla vicenda di Nezavisna Drzava Hrvatska (NDH, Stato Indipendente Croato 1941-1945) di Ante Pavelic fondatore del movimento fascista ustascia, capo (Poglavnik) dello Stato e collaboratore dei Nazisti nella guerra mondiale e nei massacri di Ebrei, Serbi, Zingari, eccetera.
Questa figura di criminale di guerra riuscì a dileguarsi dopo la catastrofe dei Nazisti e dei loro collaboratori e, dopo vicende assai poco chiare, riuscì a raggiungere l’Argentina, dove morì nel 1959. Le etichette croate sono state una fonte di guadagno per il movimento ustascia di Pavelic, ma anche mezzo di propaganda e rivendicazione. E’ significativo il “francobollo” indicato come stampato in Spagna (l’ospitale Spagna del Generale Franco): raffigura Ante Pavelic e commemora il primo anniversario di un attentato del 1957 (opera probabilmente dei servizi segreti iugoslavi) nel quale Pavelic fu ferito, ferite che ne determinernno la morte due anni dopo.

Per approfondimenti sulla NDH, ecco il link ad un altro Topic sul nostro Forum:
NDH - La Croazia di Ante Pavelic: lo Stato degli Ustascia
Ciao:

Luca

P.S.
Dal vecchio Forum di F&F - Maggio 2005 / Novembre 2009
Contributi de ilsergente, eugenio74 e Fiore.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
S T A F F

Luca Boldrini (ex Luckystr1ke) - Livorno

Immagine
Immagine Collezione base della Repubblica Italiana, nuova, servizi inclusi, varietà escluse

Avatar utente
Lucky Boldrini
Messaggi: 2085
Iscritto il: 2 agosto 2007, 14:27
Località: Livorno

Re: Governi in esilio, movimenti indipendentisti, ecc.

Messaggio da Lucky Boldrini » 19 febbraio 2009, 15:01

Oltre alle emissioni fatte o perpetrate ad opera di governi (o presunti tali) in esilio per effetto di cambiamenti di regime politico dovuti alla vittoria degli Alleati e dell’URSS nella seconda Guerra Mondiale, si possono considerare anche quelle giustificate da un imperfetto processo di decolonizzazione o da trasformazioni geopolitiche, come il collasso dell’impero sovietico.

La potenza coloniale olandese, alla fine della 2a Guerra Mondiale tentò di ristabilire la sua sovranità sulle Indie Orientali Olandesi; per assicurarsi alleati “in loco” promise agli abitanti delle Molucche Meridionali l’indipendenza dopo una vittoriosa conclusione della lotta contro le forze che volevano l’indipendenza totale di "Nederlandsch-Indie" dai Paesi Bassi per dare luogo, come poi avvenne, all’Indonesia. Ebbero la meglio gli indipendentisti “indonesiani” (1949) ed il sogno dei Molucchesi sfumò. Essi però costituirono un governo in esilio con sede in Olanda, a nome del quale furono emessi numerosi "francobolli", fra l’altro molto bene stampati:
maluku.png


Altro governo in esilio, riconosciuto dalla Lega Araba e dall’Organizzazione per l’Unità Africana è quello della Repubblica Araba Saharawi, che rivendica l’indipendenza del territorio dell’ex Sahara Spagnolo, annesso di fatto da Marocco e Mauritania dal 1975 al 1979 e sotto la sovranità del solo Marocco, dopo la rinuncia della Mauritania, dal 1979. Il governo Saharawi rivendica con le armi (attraverso il suo "braccio" militare, il POLISARIO), l’indipendenza dal Marocco; le parti in causa hanno accettato l’dea di un referendum ONU per decidere la sorte del territorio (sovranità marocchina o indipendenza), ma se ne è sempre rimandato lo svolgimento, e i combattimenti continuano:
polisario.png


Nell’India Nord Orientale a rivendicare l’indipendenza è il Nagaland, che ha un suo governo (National Socialist Council of Nagalim) che conduce la lotta armata contro Nuova Dehli. La popolazione del Nagaland aveva ottenuto la costituzione di uno stato autonomo nell’ambito dell’Unione Indiana nel 1961, dopo un decennio di lotte. Le “emissioni” apparse a nome del governo secessionista hanno carattere smaccatamente “filatelico”:
nagaland.png


Un paese che avrebbe voluto conseguire l’indipendenza dopo il collasso dell’impero sovietico è la Cecenia. Le vicende cecene sono state purtroppo molto spesso all’ordine del giorno in giornali e TV:
chechenia.png


Tutte queste “emissioni”, spesso graficamente vistose e quasi sempre tematiche, hanno origini dubbie, nel senso che non si sa chi le curi. E’ forte il dubbio che servano a finanziare qualcuno in cerca di facili guadagni e che le autorità che dovrebbero in qualche modo legittimarle abbiano poca o nessuna parte nella loro genesi e nel loro "sfruttamento". Questi “francobolli” però testimonano di conflitti a volte ignorati eppure ancora in corso, che provocano lutti e distruzioni.


Ciao:

Luca

P.S.
Dal vecchio Forum di F&F - Maggio 2005
Contributo de ilsergente.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
S T A F F

Luca Boldrini (ex Luckystr1ke) - Livorno

Immagine
Immagine Collezione base della Repubblica Italiana, nuova, servizi inclusi, varietà escluse

Avatar utente
Fiore
Messaggi: 1222
Iscritto il: 24 settembre 2007, 18:22
Località: Molinella (BO)

Re: Governi in esilio, movimenti indipendentisti, ecc.

Messaggio da Fiore » 19 febbraio 2009, 15:04

Beh, visto che ci siamo si potrebbero citare i "normali" bolli francesi (normali nel senso di "catalogati"), che tra il 1941 e la fine della guerra si dividevano tra quelli del governo di Vichy e quelli "France libre".

Inoltre in collezione ho anche:
- quelli per le colonie emessi dal "Comité Français de la Liberation Nationale" tra il 1943 ed il 1944;
- quelli emessi dal governo tedesco per la "Legione volontaria francese" che, come gli indiani di Azad Hind, combattevano a fianco dei tedeschi;
- Quelli emessi nel "Levante" dalle "Forze Francesi Libere".

Se riesco, stasera faccio una scansione e posto!

Ciao: Ciao: Ciao:
Alberto Fiorentini
Repubblica usata: mancano una decina di "servizi" ed il "mostro rosa"!
Regno: tra usati e linguellati, una ventina è ancora assente... più 5-6 "servizi" e quasi tutti i "pubblicitari"...
Germania 1872-1945: abbastanza avanzata, soprattutto per il periodo "3° Reich", ma... ce n'é ancora, da fare.

ASFE: Contatore ad oggi: 3.009. La rincorsa prosegue!

Tematiche:
- sto ancora cercando di organizzare in modo logico il materiale (in costante aumento) che ho sui "portieri di calcio"
- rapaci notturni (per la moglie) e cardellini (che erano la passione di mio padre)
- un'idea nascente su geografia e bandiere tramite i francobolli...
- socio n. 6 del SOSIG (e quindi... SOS!)(anche se un po' in stand-by)

Avatar utente
Lucky Boldrini
Messaggi: 2085
Iscritto il: 2 agosto 2007, 14:27
Località: Livorno

Re: Governi in esilio, movimenti indipendentisti, ecc.

Messaggio da Lucky Boldrini » 19 febbraio 2009, 15:27

Proseguiamo con le etichette emesse per testimoniare una situazione di disagio (privazione o mancanza dell’indipendenza e/o protesta contro una dittatura) per iniziativa di movimenti politici.

Ecco alcune etichette ucraine messe in circolazione negli USA quando l’Ucraina faceva parte dell’Unione Sovietica: le varie emissioni che si trovano in circolazione hanno carattere violentemente antisovietico e ripetono spesso il tema dello sterminio per fame al quale molti milioni di Ucraini furono condannati da Stalin attorno agli anni Trenta del Secolo scorso.
Due "emissioni" del 1953:
Ucraina1.png

Ucraina2.png

ed una del 1963:
Ucraina3.png


Le emissioni di Solidarnosc, che comparvero in Polonia negli anni Ottanta del Secolo scorso, dopo la messa al bando del sindacato Solidarnosc e l’ascesa al potere del generale Jaruzelski (che anche se attuò una politica di repressione, evitò un intervento militare dell’URSS in Polonia del tipo di quello che soffocò nell’Agosto del 1968 la Primavera di Praga), furono sicuramente un mezzo efficace di propaganda politica e di protesta attiva, anche se, sicuramente, c’è di mezzo la speculazione (basti pensare che i “francobolli” di Solidarnosc sono centinaia).
Questo mostrato nell'immagine ricorda il massacro perpetrato a Katyn di migliaia di ufficiali polacchi, catturati dai Sovietici nel corso del loro attacco, congiunto a quello germanico, alla Polonia (1939):
Polonia1.png

Nella vignetta di questo, a soggetto satirico, l’aquila polacca indica ad un affannato soldato russo la via di casa:
Polonia2.png

Non poteva mancara un riferimento all'oggi scomparso Papa polacco:
Polonia3.jpg


Ciao:

Luca

P.S.
Dal vecchio Forum di F&F - Maggio 2005
Contributo de ilsergente.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
S T A F F

Luca Boldrini (ex Luckystr1ke) - Livorno

Immagine
Immagine Collezione base della Repubblica Italiana, nuova, servizi inclusi, varietà escluse

Avatar utente
Lucky Boldrini
Messaggi: 2085
Iscritto il: 2 agosto 2007, 14:27
Località: Livorno

Re: Governi in esilio, movimenti indipendentisti, ecc.

Messaggio da Lucky Boldrini » 19 febbraio 2009, 15:30

Fiore ha scritto:Se riesco, stasera faccio una scansione e posto!


Posta, posta.... :-)

Ciao:

Luca
S T A F F

Luca Boldrini (ex Luckystr1ke) - Livorno

Immagine
Immagine Collezione base della Repubblica Italiana, nuova, servizi inclusi, varietà escluse

Avatar utente
Lucky Boldrini
Messaggi: 2085
Iscritto il: 2 agosto 2007, 14:27
Località: Livorno

Re: Governi in esilio, movimenti indipendentisti, ecc.

Messaggio da Lucky Boldrini » 19 febbraio 2009, 15:48

Ecco due francobolli emessi dai Vietcong per circolare nel territorio dell’allora Repubblica del Vietnam del Sud e, probabilmente, per motivi propagandistici, durante la lunghissima guerra del Vietnam. Si potrebbero confondere con i francobolli del Vietnam del Nord (comunista).
Vietcong.jpg


Pare che la seguente etichetta sia stata preparata dall’OSS statunitense (servizi d'informazione militari); da quanto vi è scritto sopra, etichette di questo tipo avrebbero dovuto essere utilizzate dalle forze di guerriglia antinipponiche (composte da Filippini ed anche da militari USA sfuggiti alla cattura dopo la resa di Corregidor) operanti, appunto, nella giungla filippina. Fu preparata a fini di propaganda psicologica, ma probabilmente mai usata come affrancatura:
Filippine.jpg


Ciao:

Luca

P.S.
Dal vecchio Forum di F&F - Maggio 2005
Contributo de ilsergente.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
S T A F F

Luca Boldrini (ex Luckystr1ke) - Livorno

Immagine
Immagine Collezione base della Repubblica Italiana, nuova, servizi inclusi, varietà escluse


Rispondi

Torna a “Le storie dietro i francobolli”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Sostieni il forum: