Oggi è 8 dicembre 2019, 15:04

C.P. Mazzini ricoperto

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale della Repubblica Italiana
Avatar utente
emiliano
Messaggi: 85
Iscritto il: 7 marzo 2012, 12:52
Località: brescia

C.P. Mazzini ricoperto

Messaggio da emiliano » 19 luglio 2018, 17:33

Mazzini ricoperto -2.jpg
Mazzini ricoperto 1 .jpg
un caro saluto a tutti. Volevo condividere con voi queste due c.p. della RSI viaggiate nel '46. L'immagine ricoperta è quella di Mazzini. Forse se n'è già parlato qui al forum e credo anche che siano abbastanza comuni, nel qual caso chiedo scusa. Credo resti interessante l'annullo senza località della c.p. n. 1, (spedita da Artogne in prov. di Brescia). Sarebbe anche interessante conoscere le prime e le ultime date d'uso. Un'ultima annotazione: non le trovo sul Sassone. Qualcuno mi può dare delle info?
un saluto e un ringraziamento a chi vorrà rispondere.
emiliano Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Avatar utente
stiraeammira
Messaggi: 673
Iscritto il: 5 giugno 2013, 20:39

Re: C.P. Mazzini ricoperto

Messaggio da stiraeammira » 19 luglio 2018, 17:52

c'è una bella selezione nel catalogo FILSAM a prezzi netti:

http://www.filsam.com/default.asp?pag=v ... ds=mazzini

Andrea

Avatar utente
emiliano
Messaggi: 85
Iscritto il: 7 marzo 2012, 12:52
Località: brescia

Re: C.P. Mazzini ricoperto

Messaggio da emiliano » 19 luglio 2018, 20:24

Grazie Andrea, ho visto il sito che mi hai indicato, utilissimo!!!!
emiliano

Avatar utente
strino
Messaggi: 1003
Iscritto il: 16 luglio 2007, 11:49

Re: C.P. Mazzini ricoperto

Messaggio da strino » 19 luglio 2018, 20:41

ciao Emiliano,
se non sbaglio la Mazzini andava fuori corso il 1.2.1946, almeno così ho letto da qualche parte,
per cui l'uso "ricoperto" dovrebbe essere quello corretto, hanno applicato la tariffa esatta delle cartoline, sia postali che commerciali/illustrate da 3 lire, per cui si riduce al semplice riuso del "cartoncino" non conteggiando il valore, comunque basso.
credo che siano più "importanti" quelle dove, anche in frode, lasciavano scoperta l'impronta, che non essendo reale, non offendeva nessuno :-)) :-))

hanno curato di coprire, con inchiostro e con un francobollo, lo stemma della RSI in centro e la seconda ha gli annulli "muti" .

la prima rientra nel periodo della mia collezione, se ti interessa uno scambio, fammi sapere!

Avatar utente
andy66
Messaggi: 1400
Iscritto il: 3 dicembre 2010, 22:28
Località: chiusaforte ud
Contatta:

Re: C.P. Mazzini ricoperto

Messaggio da andy66 » 20 luglio 2018, 14:21

Ciao Emiliano,

I documenti che mostri sono interessanti, e comunque puoi vedere dal link mostrato come vengono valutati i vari usi per importanza, anche se secondo me quei prezzi risentono molto di un'impostazione filatelica, piuttosto che di storia postale (cioè secondo me ci sono oggetti sopravvalutati e altri sottovalutati). Comunque puoi capire perfettamente che gli usi più pregiati sono quelli con i servizi aggiuntivi e quelli dell'ultimo periodo di validità, purché l'impronta venga considerata nella composizione dell'esatta tariffa.

Ciao:
Andy66

SOCIO SOSTENITORE

Cerco cartoline di tutte le epoche del Comune di Chiusaforte UD (e sue frazioni)

Colleziono Regno, Repubblica, S.Marino e Francia


Proteggiamo quello che conosciamo
Conosciamo solo ciò che riusciamo a comprendere
Comprendiamo unicamente quello che abbiamo imparato


Avatar utente
somalafis
Messaggi: 4839
Iscritto il: 23 luglio 2007, 9:54
Località: Roma

Re: C.P. Mazzini ricoperto

Messaggio da somalafis » 20 luglio 2018, 15:55

emiliano ha scritto:
19 luglio 2018, 17:33
... Sarebbe anche interessante conoscere le prime e le ultime date d'uso. Un'ultima annotazione: non le trovo sul Sassone. Qualcuno mi può dare delle info?
Scusami molto ma non ho capito la domanda. Prime e ultime date note di cosa?
1) se ti riferisci all'uso regolare delle CP ''Mazzini'', la prima data nota d'uso e' l'11/7/1944. La messa fuori corso dipende dalla singole zone e dall'avanzata degli Alleati. Va tenuto presente che dopo la fine totale delle operazioni belliche nel Nord e con la ripresa dei collegamenti postali, in varie zone del nord est (ma anche in Emilia) si registro' una carenza di valori postali e le carte valori RSI furono rimesse in corso. Poi man mano che la situazione migliorava vennero tolte di corso ma in modo differenziato a seconda delle direzioni. Comunque nel gennaio del 1946 grosso modo le carte valori RSI si possono considerare fuori corso dappertutto.
2) diversa fu la motivazione della conservazione in uso di valori RSI nella Venezia Giulia, dovuta al problema dei rapporti degli Alleati con Tito e gli Jugoslavi.
3) sull'uso con francobollo ricoperto o non conteggiato e cioe' come semplice supporto, sarebbe impossibile fissare ultime date: comunque, secondo me, sono paradossalmente piu' interessanti gli usi ''ricoperti'' non troppo tardivi, come indice di condizioni di emergenza e della necessita' di non sprecare prezioso cartoncino. A mano a mano che ci si inoltra in periodi piu' normali, cresce il possibile sospetto di iniziative filateliche e comunque non avrebbe senso fissare una data estrema. In qualunque momento, infatti, era possibile prendere una CP della RSI, riaffrancarla totalmente con un francobollo valido e spedirla.
Riccardo Bodo
SOSTENITORE

Avatar utente
emiliano
Messaggi: 85
Iscritto il: 7 marzo 2012, 12:52
Località: brescia

Re: C.P. Mazzini ricoperto

Messaggio da emiliano » 20 luglio 2018, 19:15

Riccardo ha scritto:
3) sull'uso con francobollo ricoperto o non conteggiato e cioe' come semplice supporto, sarebbe impossibile fissare ultime date: comunque, secondo me, sono paradossalmente piu' interessanti gli usi ''ricoperti'' non troppo tardivi, come indice di condizioni di emergenza e della necessita' di non sprecare prezioso cartoncino. A mano a mano che ci si inoltra in periodi piu' normali, cresce il possibile sospetto di iniziative filateliche e comunque non avrebbe senso fissare una data estrema. In qualunque momento, infatti, era possibile prendere una CP della RSI, riaffrancarla totalmente con un francobollo valido e spedirla.

Come sempre apprezzo ciò che scrivi. Personalmente la C.P. ricoperta la trovo interessante da un punto di vista storico e sociale; specchio di una situazione economica estremamente povera che portava a non sprecare nulla, come giustamente hai fatto notare tu.
ciao grazie Ciao:
emiliano

Avatar utente
emiliano
Messaggi: 85
Iscritto il: 7 marzo 2012, 12:52
Località: brescia

Re: C.P. Mazzini ricoperto

Messaggio da emiliano » 20 luglio 2018, 19:19

Marco ha scritto:

......la prima rientra nel periodo della mia collezione, se ti interessa uno scambio, fammi sapere!
[/quote]

Ciao Marco, purtroppo è l'unica C.P. di quel periodo che ho, se ne trovo una seconda la scambierò volentieri.
Ciao: ciao grazie

emiliano

Avatar utente
andy66
Messaggi: 1400
Iscritto il: 3 dicembre 2010, 22:28
Località: chiusaforte ud
Contatta:

Re: C.P. Mazzini ricoperto

Messaggio da andy66 » 20 luglio 2018, 22:47

somalafis ha scritto:
20 luglio 2018, 15:55

1) se ti riferisci all'uso regolare delle CP ''Mazzini'', la prima data nota d'uso e' l'11/7/1944. La messa fuori corso dipende dalla singole zone e dall'avanzata degli Alleati. Va tenuto presente che dopo la fine totale delle operazioni belliche nel Nord e con la ripresa dei collegamenti postali, in varie zone del nord est (ma anche in Emilia) si registro' una carenza di valori postali e le carte valori RSI furono rimesse in corso. Poi man mano che la situazione migliorava vennero tolte di corso ma in modo differenziato a seconda delle direzioni. Comunque nel gennaio del 1946 grosso modo le carte valori RSI si possono considerare fuori corso dappertutto.
2) diversa fu la motivazione della conservazione in uso di valori RSI nella Venezia Giulia, dovuta al problema dei rapporti degli Alleati con Tito e gli Jugoslavi.
Ciao Riccardo,

ma secondo te la suddetta cartolina è stata messa ufficialmente fuori corso nel maggio '45 oppure il 1.2.46?
A me i cataloghi danno informazioni diverse. Nel primo caso, se fosse stata messa fuori corso a fine guerra, si tratterebbe di semplici usi tollerati, però esclusivamente nel nord-est (Veneto, Friuli e Trentino) così come avvenne per la serie monumenti distrutti.
Se invece è vera la seconda data, non si può parlare di fuori corso ma di graduale 'esaurimento delle scorte', che avvenne appunto a inizio 1946, ed inoltre avrebbero potuto esser usate in tutto il nord Italia :mmm:

Ciao:
Andy66

SOCIO SOSTENITORE

Cerco cartoline di tutte le epoche del Comune di Chiusaforte UD (e sue frazioni)

Colleziono Regno, Repubblica, S.Marino e Francia


Proteggiamo quello che conosciamo
Conosciamo solo ciò che riusciamo a comprendere
Comprendiamo unicamente quello che abbiamo imparato

Avatar utente
somalafis
Messaggi: 4839
Iscritto il: 23 luglio 2007, 9:54
Località: Roma

Re: C.P. Mazzini ricoperto

Messaggio da somalafis » 21 luglio 2018, 8:11

Caro Andrea, non sono d'accordo con la tua impostazione: essa andrebbe bene per un periodo del tutto normale, in cui l'amministrazione centrale delle posta puo' mettere fuori corso determinate carte valori dappertutto e nello stesso momento. Non era ovviamente questa la situazione in quel periodo in Alta Italia. Innanzitutto non va scordato che tutta l'Alta Italia con la fine delle operazioni belliche passo' sotto il controllo del Governo Militare Alleato (che aveva tutti i poteri) sino al 31-12-1945. Roma riacquisto' il controllo di quelle zone (esclusa la Venezia Giulia) solo dal primo gennaio 1946. La messa fuori corso delle carte valori postali RSI fu decisa dalle autorita' alleate in ogni zona a seconda della situazione, anche se spesso si trattava di proclami piu' che di applicazioni concrete: cosi', secondo alcune date fornite da Filanci, i valori RSI sono fuori corso dal 28 aprile in parte dell'Emilia, dal 14 maggio in Lombardia, dall'1/7 in Piemonte, Liguria, Trentino e in alcune province del Veneto; dall'1/8 in provincia di Udine, dal 22/10 in Venezia Giulia, in ottobre a Bolzano e nel gennaio 1946 a Belluno. E sovente la tolleranza fu notevole anche dopo queste date: gli stessi uffici postali continuarono spesso ad usare le carte valori RSI per usi interni. Insomma un bel casino….
Riccardo Bodo
SOSTENITORE

Avatar utente
andy66
Messaggi: 1400
Iscritto il: 3 dicembre 2010, 22:28
Località: chiusaforte ud
Contatta:

Re: C.P. Mazzini ricoperto

Messaggio da andy66 » 21 luglio 2018, 23:28

somalafis ha scritto:
21 luglio 2018, 8:11
Caro Andrea, non sono d'accordo con la tua impostazione: essa andrebbe bene per un periodo del tutto normale, in cui l'amministrazione centrale delle posta puo' mettere fuori corso determinate carte valori dappertutto e nello stesso momento. Non era ovviamente questa la situazione in quel periodo in Alta Italia. Innanzitutto non va scordato che tutta l'Alta Italia con la fine delle operazioni belliche passo' sotto il controllo del Governo Militare Alleato (che aveva tutti i poteri) sino al 31-12-1945. Roma riacquisto' il controllo di quelle zone (esclusa la Venezia Giulia) solo dal primo gennaio 1946. La messa fuori corso delle carte valori postali RSI fu decisa dalle autorita' alleate in ogni zona a seconda della situazione, anche se spesso si trattava di proclami piu' che di applicazioni concrete: cosi', secondo alcune date fornite da Filanci, i valori RSI sono fuori corso dal 28 aprile in parte dell'Emilia, dal 14 maggio in Lombardia, dall'1/7 in Piemonte, Liguria, Trentino e in alcune province del Veneto; dall'1/8 in provincia di Udine, dal 22/10 in Venezia Giulia, in ottobre a Bolzano e nel gennaio 1946 a Belluno. E sovente la tolleranza fu notevole anche dopo queste date: gli stessi uffici postali continuarono spesso ad usare le carte valori RSI per usi interni. Insomma un bel casino….
non so, io volevo solo capire se era corretta l'informazione dell'Unificato di storia postale che poneva la validità fino al 01.02.1946 oppure quella del CEI che la pone fuori corso con la fine dell'RSI. Siccome spesso i francobolli e gli interi postali hanno avuto sensibili differenze riguardo alla loro validità, mi chiedevo se questo intero va appunto considerato alla stessa stregua dei monumenti distrutti o meno.

Ciao:
Andy66

SOCIO SOSTENITORE

Cerco cartoline di tutte le epoche del Comune di Chiusaforte UD (e sue frazioni)

Colleziono Regno, Repubblica, S.Marino e Francia


Proteggiamo quello che conosciamo
Conosciamo solo ciò che riusciamo a comprendere
Comprendiamo unicamente quello che abbiamo imparato

Avatar utente
Thenewguy
Messaggi: 331
Iscritto il: 3 dicembre 2015, 0:17
Località: Cincinnati, OH, USA

Re: C.P. Mazzini ricoperto

Messaggio da Thenewguy » 22 luglio 2018, 5:31

Io ho questa cartolina, usata nell'Agosto 1946 e non tassata.

Impossibile credere che tutto ciò era ancora valido. Potrebbe trattarsi di impiegati postali "simpatizzanti?"

Ciao: Ciao: Ciao:
scan.jpeg
scan 1.jpeg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
andy66
Messaggi: 1400
Iscritto il: 3 dicembre 2010, 22:28
Località: chiusaforte ud
Contatta:

Re: C.P. Mazzini ricoperto

Messaggio da andy66 » 22 luglio 2018, 23:32

Thenewguy ha scritto:
22 luglio 2018, 5:31
Io ho questa cartolina, usata nell'Agosto 1946 e non tassata.

Impossibile credere che tutto ciò era ancora valido. Potrebbe trattarsi di impiegati postali "simpatizzanti?"

Ciao: Ciao: Ciao:

scan.jpeg

scan 1.jpeg
Qui siamo addirittura in Repubblica, quindi l'unica cosa valida di questo oggetto è il fb 2 lire democratica.
Chiaramente un documento che andava tassato.

Ciao:
Andy66

SOCIO SOSTENITORE

Cerco cartoline di tutte le epoche del Comune di Chiusaforte UD (e sue frazioni)

Colleziono Regno, Repubblica, S.Marino e Francia


Proteggiamo quello che conosciamo
Conosciamo solo ciò che riusciamo a comprendere
Comprendiamo unicamente quello che abbiamo imparato

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9267
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: C.P. Mazzini ricoperto

Messaggio da fildoc » 23 luglio 2018, 8:05

...se la tariffa è corretta la trovo molto interessante.
Piu' del ricoperto, che poi era la normalita'!
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
andy66
Messaggi: 1400
Iscritto il: 3 dicembre 2010, 22:28
Località: chiusaforte ud
Contatta:

Re: C.P. Mazzini ricoperto

Messaggio da andy66 » 23 luglio 2018, 21:40

La tariffa è corretta, non è corretto il documento nel suo insieme, in quanto manca la tassazione. La riterrei più una curiosità, che non di interesse storico postale

Ciao:
Andy66

SOCIO SOSTENITORE

Cerco cartoline di tutte le epoche del Comune di Chiusaforte UD (e sue frazioni)

Colleziono Regno, Repubblica, S.Marino e Francia


Proteggiamo quello che conosciamo
Conosciamo solo ciò che riusciamo a comprendere
Comprendiamo unicamente quello che abbiamo imparato

Avatar utente
Thenewguy
Messaggi: 331
Iscritto il: 3 dicembre 2015, 0:17
Località: Cincinnati, OH, USA

Re: C.P. Mazzini ricoperto

Messaggio da Thenewguy » 24 luglio 2018, 2:09

andy66 ha scritto: La tariffa è corretta, non è corretto il documento nel suo insieme, in quanto manca la tassazione. La riterrei più una curiosità, che non di interesse storico postale

Ciao:
Come storia postale, non vale tanto. Io la trovo interessante per la mia collezione per illustrare un uso (molto) tardivo dei miei cari e preferiti francobolli, The one and only Monumenti Distrutti :-)) :-))

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9267
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: C.P. Mazzini ricoperto

Messaggio da fildoc » 24 luglio 2018, 7:26

Solito discorso.....
Conta la tariffa postale e la sua eccezione?

Questa limitazione della storia postale io non la condivido assolutamente!

Se un francoboll ha un errore è diverso ed è piu' prezioso

Se un documento postale, per un errore degli impiegati, è gestito in modo erroneo non viene considerato....

Assolutamente incomprensibile!

Ma spesso è la stessa accezione di storia postale che traballa con le sue regole......
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
strino
Messaggi: 1003
Iscritto il: 16 luglio 2007, 11:49

Re: C.P. Mazzini ricoperto

Messaggio da strino » 24 luglio 2018, 11:25

anch'io ho un pò dei dubbi di fildoc,

ma viste le italiche poste e specialmente avvicinandosi sempre più ai giorni nostri, il "documento postale gestito in modo erroneo", lo ritengo al 99.9% come curiosità.

se parliamo di giorni oltre la scadenza, per me è interessante, se anni mi diventa difficile......

come ho già scritto in altro topic, ho buste affrancate con "la qualunque cosa", anche la figurina del centravanti del bologna del 1988 (o giù di lì :-)) ), tutti naturalmente senza tassazione.....

Avatar utente
andy66
Messaggi: 1400
Iscritto il: 3 dicembre 2010, 22:28
Località: chiusaforte ud
Contatta:

Re: C.P. Mazzini ricoperto

Messaggio da andy66 » 24 luglio 2018, 13:39

Thenewguy ha scritto:
24 luglio 2018, 2:09
andy66 ha scritto: La tariffa è corretta, non è corretto il documento nel suo insieme, in quanto manca la tassazione. La riterrei più una curiosità, che non di interesse storico postale

Ciao:
Come storia postale, non vale tanto. Io la trovo interessante per la mia collezione per illustrare un uso (molto) tardivo dei miei cari e preferiti francobolli, The one and only Monumenti Distrutti :-)) :-))
:evvai: Esatto. Nella tua collezione, che è incentrata un pó più "filatelicamente" solo su questa emissione, un documento del genere ci può stare, per mostrare un uso abusivo fuori validità. Se io ne trovassi uno simile, ma tassato, lo sostituirsi subito :-)

Ciao:
Andy66

SOCIO SOSTENITORE

Cerco cartoline di tutte le epoche del Comune di Chiusaforte UD (e sue frazioni)

Colleziono Regno, Repubblica, S.Marino e Francia


Proteggiamo quello che conosciamo
Conosciamo solo ciò che riusciamo a comprendere
Comprendiamo unicamente quello che abbiamo imparato

Avatar utente
andy66
Messaggi: 1400
Iscritto il: 3 dicembre 2010, 22:28
Località: chiusaforte ud
Contatta:

Re: C.P. Mazzini ricoperto

Messaggio da andy66 » 24 luglio 2018, 13:56

fildoc ha scritto:
24 luglio 2018, 7:26
Solito discorso.....
Conta la tariffa postale e la sua eccezione?

Questa limitazione della storia postale io non la condivido assolutamente!

Se un francoboll ha un errore è diverso ed è piu' prezioso

Se un documento postale, per un errore degli impiegati, è gestito in modo erroneo non viene considerato....

Assolutamente incomprensibile!

Ma spesso è la stessa accezione di storia postale che traballa con le sue regole......
Se per "conta di più'" tu intendi "vale di più" ci sarebbe molto da discutere. Prendendo il caso in esame, secondo te è più facile reperire documenti come questo, non tassati, o viceversa, i tassati?
L'amico thenewguy ti ha già dato la risposta
Thenewguy ha scritto:

Come storia postale, non vale tanto
Tieni presente che in genere, questi utilizzi sono delle creazioni di filatelisti, spesso con funzionari postali compiacenti, ed infatti ne sono arrivati fino a noi abbastanza numerosi.
Per quanto riguarda certe quotazioni di cataloghi, bè sappiamo benissimo da chi e da dove nascano queste quotazioni...
Fermo restando che ognuno è libero di collezionare ciò che vuole come vuole, ma in una collezione di pura storia postale questi oggetti lasciano il tempo che trovano.

Ciao:
Andy66

SOCIO SOSTENITORE

Cerco cartoline di tutte le epoche del Comune di Chiusaforte UD (e sue frazioni)

Colleziono Regno, Repubblica, S.Marino e Francia


Proteggiamo quello che conosciamo
Conosciamo solo ciò che riusciamo a comprendere
Comprendiamo unicamente quello che abbiamo imparato


Rispondi

Torna a “Repubblica Italiana”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: granz40 e 1 ospite


Sostieni il forum: