terza e quarta emissione, francobolli più lunghi e più corti

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale del Regno Lombardo-Veneto.

Moderatore: fildoc

Avatar utente
fausto1947
Messaggi: 197
Iscritto il: 17 luglio 2007, 0:30
Località: Lodi

terza e quarta emissione, francobolli più lunghi e più corti

Messaggio da fausto1947 »

Ciao a tutti,
ho l'impressione che il fb sia uno di quelli con 19 denti a sx e 18 a dx.
Voi che ne dite?
Fausto

NB ho modificato il titolo rendendolo più appropriato alla discussione: il moderatore
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5855
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: Quinta emissione

Messaggio da Tergesteo »

Confermo, a sinistra 19, 18 a destra!

:clap: :clap: :clap:

Ciao: Ciao:

Benjamin
Lombardo Veneto (filatelia, annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale dell'antica provincia di Arezzo, colori della IVa di Sardegna, ed a livello filatelico tutti gli ASI
Lettonia,Lituania ed Estonia
Classici di Francia, Gran Bretagna e Russia
Israele, annulli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi

"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno
Avatar utente
fausto1947
Messaggi: 197
Iscritto il: 17 luglio 2007, 0:30
Località: Lodi

Re: Quinta emissione

Messaggio da fausto1947 »

C'é una cosa che non so: questo difetto è presente solo in una parte della produzione oppure su tutta?
Questo perché sembra più una cosa voluta che non un errore del tecnico.
Fausto
Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5855
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: Quinta emissione

Messaggio da Tergesteo »

E' difetto noto sul 10 soldi della terza emissione e sulla quarta tranne sul 10 ed il 15 soldi.

E' un difetto di uno dei pettini. Appare in posizione costante nella quarta fila orizzontale, in quinta posizione.

I francobolli più corti o lunghi non sono stati voluti, ma frutto di un errore.

Ciao: Ciao:

Benjamin
Lombardo Veneto (filatelia, annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale dell'antica provincia di Arezzo, colori della IVa di Sardegna, ed a livello filatelico tutti gli ASI
Lettonia,Lituania ed Estonia
Classici di Francia, Gran Bretagna e Russia
Israele, annulli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi

"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno
Avatar utente
Stefano T
Messaggi: 2490
Iscritto il: 21 luglio 2007, 12:44
Località: Trieste

Re: Quinta emissione

Messaggio da Stefano T »

Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ciao: Ciao: Ciao:

Stefano
-------------

S T A F F


Colleziono nuovi ** del Regno d'Italia, Trieste A e B con varietà, Occupazione Jugoslava di Trieste, Istria e Litorale Sloveno e IV di Sardegna

SOSTENITORE
Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9736
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Quinta emissione

Messaggio da fildoc »

Era il dentellatore che si era ingranato male a sx
esistono comunque le varianti per tutti i valori contariamente a quanto scritto sul Sassone
per la cronaca in collezione ho numerosi 2, 3, 5 e 10 soldi sia piu' lunghi che corti
e un 15 soldi piu' corto
mi manca solo il 15 piu' lungo che però ho visto usato per ora solo in levante

e dopotutto ci sta perchè i piu' corti sono piu' comuni dei piu' lunghi...
esistono al lato dx di questi anche dei 18 denti che rimangono un po' piu' lunghi e piu' corti
sono quelli che sto cercando ora

ovviamente le dentellature dei vari pezzi sono perfettamente combacianti!
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc
Avatar utente
fausto1947
Messaggi: 197
Iscritto il: 17 luglio 2007, 0:30
Località: Lodi

Re: Quinta emissione francobolli più lunghi e più corti

Messaggio da fausto1947 »

C'é qualche cosa che non mi torna: erano perforati a pettine o a blocco?
Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5855
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: Quinta emissione francobolli più lunghi e più corti

Messaggio da Tergesteo »

C'é qualche cosa che non mi torna: erano perforati a pettine o a blocco?
Erano perforati a blocco.


Ciao: Ciao:

Benjamin
Lombardo Veneto (filatelia, annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale dell'antica provincia di Arezzo, colori della IVa di Sardegna, ed a livello filatelico tutti gli ASI
Lettonia,Lituania ed Estonia
Classici di Francia, Gran Bretagna e Russia
Israele, annulli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi

"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno
Avatar utente
fausto1947
Messaggi: 197
Iscritto il: 17 luglio 2007, 0:30
Località: Lodi

Re: Quinta emissione francobolli più lunghi e più corti

Messaggio da fausto1947 »

Ciao Tergesteo, adesso sì che ci troviamo, nel tuo secondo intervento hai scritto pettine e quindi ragionavo su una strada diversa.
Fausto
Avatar utente
robymi
Messaggi: 2776
Iscritto il: 13 luglio 2007, 11:51
Località: Milano

Re: Quinta emissione francobolli più lunghi e più corti

Messaggio da robymi »

Credo che Benjamin intendesse con il termine "pettine" indicare il "perforatore" e quindi non la specifica tipologia di dentellatura.
Roberto
S T A F F
Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5855
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: Quinta emissione francobolli più lunghi e più corti

Messaggio da Tergesteo »

Credo che Benjamin intendesse con il termine "pettine" indicare il "perforatore" e quindi non la specifica tipologia di dentellatura.
Roberto
Esatto!

Ciao: Ciao:

Benjamin
Lombardo Veneto (filatelia, annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale dell'antica provincia di Arezzo, colori della IVa di Sardegna, ed a livello filatelico tutti gli ASI
Lettonia,Lituania ed Estonia
Classici di Francia, Gran Bretagna e Russia
Israele, annulli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi

"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno
Avatar utente
fausto1947
Messaggi: 197
Iscritto il: 17 luglio 2007, 0:30
Località: Lodi

Re: Quinta emissione francobolli più lunghi e più corti

Messaggio da fausto1947 »

Anch'io intendo il perforatore, che altro dovrei intendere.
Fausto
Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9736
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Quinta emissione francobolli più lunghi e più corti

Messaggio da fildoc »

immagina file di aghi su vari listelli che erano ancorati ai lati in modo da formare una griglia dentellatrice.
Orbene per errore a sx una fila era agganciata al 19esimo buco invece del 18esimo
e sopra per compensazione al 17esimo
a dx erano agganciati giusti
la conseguenza era che nel lato sx del foglio vi erano dei francobolli piu' lunghi che man mano diventavano piu' normali verso dx
e nella riga vicina dei francobolli piu' corti che a dx diventavano pure loro normali

Ti è chiaro?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc
Avatar utente
fausto1947
Messaggi: 197
Iscritto il: 17 luglio 2007, 0:30
Località: Lodi

Re: Quinta emissione francobolli più lunghi e più corti

Messaggio da fausto1947 »

Ciao Fildoc,
so come sono fatti i perforatori e come vengono costruiti: prendi due piastre d'acciaio di spessore adeguato perfettamente levigate, le sovrapponi l'una all'altra, le fissi strettamente tra di loro in modo che non si possano spostare e le fori in contemporanea. Alla fine ti ritrovi con due piastre con tutti i fori perfettamente combacianti.
A questo punto inserisci dall'alto i punzoni, che devono essere di qualche centesimo (due o tre) più piccoli dei fori ma che finiscono a cono con un diametro più grande dei fori ( 2 o 3 centesimi ) e li spingi fino in fondo con un attrezzo adeguato, diciamo con un martello ( cosa che non credo ma che rende l'idea ). Togli i fissaggi delle piastre e puoi quindi staccarle l'una dall'altra ritrovandoti con la piastra alta con tutti i punzoni che escono dalla faccia bassa e l'altra che ha ancora i suoi fori iniziali perfettamente combacianti con i punzoni.
Qui mi sorgono i dubbi. Ammettiamo l'errore iniziale dell'operatore nel forare le due piastre e ammettiamo che se ne sia accorto. Perché é tornato sulla misura esatta, soprattutto a metà fb, quando poteva benissimo finire la fila senza fare quell'obbrobrio che ha fatto? Che differenza c'era tra fare 5 fb con 19 denti e farne dieci? Oppure é stata una riparazione successiva che lo ha obbligato a fare quell'obbrobrio? E, se sì, quando?
Penso che sarebbe molto importante sapere questo perché cambierebbe la percentuale di fb difettosi rispetto alla produzione totale.
Fausto
Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9736
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Quinta emissione francobolli più lunghi e più corti

Messaggio da fildoc »

Per il numero di francobolli piu' lunghi o piu' corti la percentuale prevista per tutti i valori
dovrebbe essere ogni 100 francobolli 7 piu' corti e 5 piu' lunghi
il tutto accadeva anche per i francobolli in kreuzer

nella mia collezione sono presenti:
num 34 totale 132 piu' corti 17 piu' lunghi 8
num 36 totale 48 piu' corti 3 piu' lunghi 2
num 37 totale 64 piu' corti 12 piu' lunghi 6
num 38 totale 327 piu' corti 15 piu' lunghi 7
num 39 totale 90 piu' corti 1 piu' lunghi 1
num 40 totale 66 piu' corti 1 piu' lunghi 0

piu' o meno ci siamo!
infatti
su 750 francobolli totali interessati da questa particolarita' (piu' i numeri sono grandi maggiore è l'affidabilita' dei calcoli) ho 52 piu' corti ovvero quasi il 7% e 25 piu' lunghi pari al 3%
le previsioni precise direbbero che dovrei avere 53 piu' corti e 37 piu' lunghi...

quindi l'errore fu fatto all'inizio e mai piu' riparato

inoltre nel tempo ho elaborato tutti i difetti di dentellatura nelle varie posizioni e ho potuto ricostruire tutte le posizioni con la coincidenza perfetta anche dei piccoli difetti di dentellatura avvicinando i contigui!
erano su due file gli uni sopra gli altri e una riga di perforatori inclinata in mezzo
vorrei trovare anche quelli che pur avendo 18 denti regolari sono piu' corti o piu' lunghi nella parte destra della fila
Sara' oggetto di una prossima mia pubblicazione...

ecco un esempio di sovrapposti
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc
Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9736
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Quinta emissione francobolli più lunghi e più corti

Messaggio da fildoc »

osservando bene la ricostruzione di Stefano Terbon quello di Fausto ha 18 denti da tutte due le parti!
ne metto uno misto ben evidente
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc
Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9736
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Quinta emissione francobolli più lunghi e più corti

Messaggio da fildoc »

ho evidenziato due caratteristiche della dentellatura tipiche per questa posizione
piuttosto rara
un francobollo su 100 oppure addirittura su 400...(improbabile)
infatti alcuni testi riportano che questa emissione era stampata su 4 fogli da 100 senza margini
e non abbiamo nessuna notizia sulla macchina dentellatrice se era predisposta per perforare insieme 400 o 100 francobolli...
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc
Avatar utente
fausto1947
Messaggi: 197
Iscritto il: 17 luglio 2007, 0:30
Località: Lodi

Re: terza e quarta emissione, francobolli più lunghi e più corti

Messaggio da fausto1947 »

Ciao Fildoc.
Secondo il Sassone i fogli erano formati da 4 gruppi di 100 ed i perforatori erano due da cento che perforavano in contemporanea 200 fb. Quello di sinistra era difettoso mentre quello di destra no.
Per ogni perforazione di 200 ne risultavano 4 con 17 denti (2%), 4 con 19 denti (2%), 1 con 17 a dx e 18 a sx (0,5%), ed uno con 19 denti a sx e 18 a dx (0,5%).
questi dati non combaciano con i tuoi, il che significa che tu hai più varietà di quelle che dovresti avere.
Questo é logico se si pensa che tu le hai cercate e quindi hai fatto un intervento esterno ad un rilevamento statistico che pertanto risulta scorretto.
Fausto
Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2385
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Como

Re: terza e quarta emissione, francobolli più lunghi e più corti

Messaggio da francesco luraschi »

Aggiungo una piccola nota storica che magari cambia nulla nella discussione. Nel 1855 venne ristampato e aggiornato rispetto all'edizione del 1851 il volumetto dell'Auer sulla stamperia di Vienna e vengono elencati i vari macchinari presenti, tra cui i vari torchi a mano e accelerati.

Vengono censiti tra l'altro 12 "perforatori per bolli" ma, dato che nel 1855 i francobolli non avevano i dentelli, per esclusione si capisce che questi venivano usati per perforare i fogli delle marche da bollo.

Magari più avanti vennero usati, opportunamente modificati nelle distanze nel pettine, pure per dentellare i francobolli e mi chiedo: su 12 usavano sempre lo stesso? In altre parole il difetto è costante nelle stesse file dei foglietti?

Ciao: Francesco
I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco
Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9736
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: terza e quarta emissione, francobolli più lunghi e più corti

Messaggio da fildoc »

Ciao Fildoc.
Secondo il Sassone i fogli erano formati da 4 gruppi di 100 ed i perforatori erano due da cento che perforavano in contemporanea 200 fb. Quello di sinistra era difettoso mentre quello di destra no.
possibile...
Per ogni perforazione di 200 ne risultavano 4 con 17 denti (2%), 4 con 19 denti (2%), 1 con 17 a dx e 18 a sx (0,5%), ed uno con 19 denti a sx e 18 a dx (0,5%).
falso!
sono 7 corti e 5 lunghi
questi dati non combaciano con i tuoi, il che significa che tu hai più varietà di quelle che dovresti avere.
no, è che i dati riferiti sono sbagliati
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc
Rispondi

Torna a “Regno Lombardo-Veneto”

SOSTIENI IL FORUM