Una lettera scritta con l'alfabeto ''solitreo''

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale dei Paesi asiatici
Rispondi
Avatar utente
somalafis
Messaggi: 5812
Iscritto il: 23 luglio 2007, 9:54
Località: Roma

Una lettera scritta con l'alfabeto ''solitreo''

Messaggio da somalafis »

Esterno di una lettera del 1859 da Gerusalemme a Costantinopoli/Istanbul
gerusalemme -istambul.jpg
Il timbro non aiuta: e' scritto in turco e in caratteri arabi ed e' in realta' il timbro di transito di Beirut (cosi' si evince dalla decrizione del venditore). Vediamo l'interno:
ladino.jpg
Qualcuno riconosce l'alfabeto usato?
E ''solitreo'', la variante dell'alfabeto ebraico utilizzata dai sefarditi dell'impero ottomano. Il testo e' in ''ladino'' o ''judezmo'', il giudeo-spagnolo parlato dagli ebrei espulsi alla fine del XV secolo dalla Penisola Iberica e trasferitisi nell'impero ottomano.
...
La lettera l'ho vista in una delle prossime aste della ''Tel Aviv Stamps'' (http://www.telavivstamps.com/) ed ho approfondito un po' cosi' posso sembrare un po' piu' colto. Sul ''solitreo'' c'e' un'apposita voce di wikipedia:
solitreo.jpg
...
All'epoca di questa lettera la citta' che ospitava probabilmente la maggiore presenza di sefarditi parlanti il ladino era Salonicco, centro importantissimo dell'impero Ottomano, dove gli ebrei rappresentarono a lungo in maggioranza degli abitanti. Ecco, ad esempio, il giornale ''La Epoca'' edito appunto in ladino a Salonicco
salonicco.jpg
Poi, con l'annessione di Salonicco alla Grecia (1912) e l'arrivo di numerosi immigrati di lingua ellenica, la presenza ebraica si ridusse al 40% della popolazione. Ma fu solo l'occupazione tedesca con gli orrori della Shoa a ridurre ai minimi termini questa storica presenza...
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Riccardo Bodo
SOSTENITORE
Avatar utente
jakapurra
Messaggi: 85
Iscritto il: 21 gennaio 2019, 18:55

Re: Una lettera scritta con l'alfabeto ''solitreo''

Messaggio da jakapurra »

Riccardo, ti ringrazio molto per queste perle di storia e filatelia, che rappresentano per me non solo un approfondimento di una comune passione, ma un grande accrescimento culturale.
Avatar utente
somalafis
Messaggi: 5812
Iscritto il: 23 luglio 2007, 9:54
Località: Roma

Re: Una lettera scritta con l'alfabeto ''solitreo''

Messaggio da somalafis »

Caro amico, sono io che ti ringrazio. L'idea e' appunto quella che tu hai espresso. Per me la filatelia e' soprattutto accrescimento culturale
Riccardo Bodo
SOSTENITORE
Avatar utente
ari
Amministratore
Messaggi: 1543
Iscritto il: 13 luglio 2007, 7:58
Località: Jerusalem, Israel

Re: Una lettera scritta con l'alfabeto ''solitreo''

Messaggio da ari »

Interessante! :clap:

Qui e' possibile sfogliare e scaricare il pdf di tutti, credo, i numeri:
⁨⁩
קה(ca) ו(o) פ(p) אי(e) לה(la)

https://www.nli.org.il/en/newspapers/lep

Ciao:
Avatar utente
scintilla
Messaggi: 199
Iscritto il: 26 marzo 2016, 21:40
Località: Piemonte

Re: Una lettera scritta con l'alfabeto ''solitreo''

Messaggio da scintilla »

Ciao Riccardo
Non hai idea di che aiuto mi hai dato….
Stavo impazzendo per una prefilatelicha del Pontificio che a breve posterò, siccome partiva da Vilno per Roma ero convinto che fosse scritta in Russo o giù di lì invece era ebraico inoltre leggendo su vichipedia sono anche riuscito a risalire al anno al mese è al giorno.
Ma il testo (nonostante è scritto benissimo) non riesco proprio a venirne a capo.
Me la studio ancora un po’ per vedere se riesco a scoprire qualcos’altro.
Quando là posterò mi farebbe piacere un tuo commento/parere.

Ciao
E grazie ancora
Ciao:
Igor
Colleziono :
Vaticano compreso interi postali.
F.D.C. Vaticano
Lettere Stato Pontificio.
Repubblica Italiana compreso interi postali.
F.D.C. Repubblica Italiana

AMICO CONVINTO DEL GRONCHI ROSA :-))
Avatar utente
somalafis
Messaggi: 5812
Iscritto il: 23 luglio 2007, 9:54
Località: Roma

Re: Una lettera scritta con l'alfabeto ''solitreo''

Messaggio da somalafis »

scintilla ha scritto: 25 ottobre 2021, 18:28 Ciao Riccardo
Non hai idea di che aiuto mi hai dato….
Stavo impazzendo per una prefilatelicha del Pontificio che a breve posterò, siccome partiva da Vilno per Roma ero convinto che fosse scritta in Russo o giù di lì invece era ebraico inoltre leggendo su vichipedia sono anche riuscito a risalire al anno al mese è al giorno. Ma il testo (nonostante è scritto benissimo) non riesco proprio a venirne a capo.
Caro Igor, immagino che la lettera partita da Vilnius - roccaforte ebraico askenazita - sia scritta in yiddish cioe' in giudeo-tedesco. Io possiedo delle tavole alfabetiche che vennero pubblicate nel 1894 dal pioniere della filatelia Moens di Bruxelles. Io ho provato a usarle per translitterare timbri apposti su lettere israeliane e - tutto sommato - funzionano. Ma per capire il testo di una lettere ti occorre qualcuno che conosca l'ebraico e l'yiddish (il che non e' il mio caso). Ma in ogni evenienza ti allego le tre tavole di cui dispongo: ebraico stampatello, ''rabbinico'', ''rabbinico tedesco'', ebraico corsivo
uno.jpg
due.jpg
tre.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ultima modifica di somalafis il 26 ottobre 2021, 14:37, modificato 1 volta in totale.
Riccardo Bodo
SOSTENITORE
Avatar utente
Ivano Abbatantuono
Messaggi: 599
Iscritto il: 11 febbraio 2015, 18:41

Re: Una lettera scritta con l'alfabeto ''solitreo''

Messaggio da Ivano Abbatantuono »

Riccardo, mi fai sentire un analfabeta :devil: :devil: :devil:
Grande! Ciao: Ciao: Ciao:
Colleziono (soprattutto) Regno d'Italia, nuovo usato e storia postale.
su ebay mi trovi qui : http://www.ebay.it/sch/abba_ivan/m.html ... pg=&_from=
per contatti, scrivimi su : ivantea@alice.it
Avatar utente
scintilla
Messaggi: 199
Iscritto il: 26 marzo 2016, 21:40
Località: Piemonte

Re: Una lettera scritta con l'alfabeto ''solitreo''

Messaggio da scintilla »

somalafis ha scritto: 26 ottobre 2021, 13:24
scintilla ha scritto: 25 ottobre 2021, 18:28 Ciao Riccardo
Non hai idea di che aiuto mi hai dato….
Stavo impazzendo per una prefilatelicha del Pontificio che a breve posterò, siccome partiva da Vilno per Roma ero convinto che fosse scritta in Russo o giù di lì invece era ebraico inoltre leggendo su vichipedia sono anche riuscito a risalire al anno al mese è al giorno. Ma il testo (nonostante è scritto benissimo) non riesco proprio a venirne a capo.
Caro Igor, immagino che la lettera partita da Vilnius - roccaforte ebraico askenazita - sia scritta in yiddish cioe' in giudeo-tedesco. Io possiedo delle tavole alfabetiche che vennero pubblicate nel 1894 dal pioniere della filatelia Moens di Bruxelles. Io ho provato a usarle per translitterare timbri apposti su lettere israeliane e - tutto sommato - funzionano. Ma per capire il testo di una lettere ti occorre qualcuno che conosca l'ebraico e l'yiddish (il che non e' il mio caso). Ma in ogni evenienza ti allego le tre tavole di cui dispongo: ebraico stampatello, ''rabbinico'', ''rabbinico tedesco'', ebraico corsivouno.jpgdue.jpgtre.jpg

Grazie Riccardo
ho salvato tutto
appena riesco faccio 2 foto fatte bene e poi posto il tutto con quello che ho scoperto anche grazie a te :evvai: .
Adesso studio ancora un pò :leggo: , a fare i detective di storia postale si impara molto divertendosi ma io ho i miei limiti.

Ciao:
Igor
Colleziono :
Vaticano compreso interi postali.
F.D.C. Vaticano
Lettere Stato Pontificio.
Repubblica Italiana compreso interi postali.
F.D.C. Repubblica Italiana

AMICO CONVINTO DEL GRONCHI ROSA :-))
Rispondi

Torna a “Asia”

SOSTIENI IL FORUM